Truffa Contachilometri Manomessi: come accorgersene?

(Trento)ore 13:36:00 del 24/02/2019 - Categoria: , Denunce, Economia, Guide, Sociale

Truffa Contachilometri Manomessi: come accorgersene?

Contachilometri manomessi e falsificati: cosa dice la giurisprudenza italiana

TRUFFA CONTACHILOMETRI MANOMESSI - Molto spesso concessionari e privati cercano di piazzare le loro auto usate sul mercato in ogni modo. Il trucco più usato è quello di manomettere il contachilometri, ossia scalare migliaia di chilometri per “ringiovanire” l’auto in modo di farne lievitare il prezzo.  La variazione media è di circa 50.000 km, e questo può far salire il prezzo di vendita di migliaia di euro.

Una pratica applicata nel 40% dei casi: questa sarebbe infatti secondo le ultime ricerche la percentuale di auto usate ringiovanite in Italia.

TRUFFA CONTACHILOMETRI MANOMESSI - Una pratica utilizzata soprattutto nel caso di auto provenienti da ditte di noleggio. In questi casi, il numero reale di chilometri percorsi rende poco interessante le auto sul mercato (e ne sminuisce di molto il valore) e allora i salonisti (per fortuna non tutti!) si affidano a veri e propri esperti del settore per taroccare il contachilometri.

TRUFFA CONTACHILOMETRI MANOMESSI - Questo metodo viene applicato anche da persone che noleggiano auto, le quali sono propense a riportare indietro il contachilometri per pagare un noleggio molto ridotto al momento della riconsegna del mezzo.

La manomissione dei contachilometri, è un dato di fatto abbastanza conosciuto anche nel nostro paese e non solo, infatti anche nel resto dell’Europa questa “pratica” è ben nota e diffusa. Ecco come si è espressa, attraverso varie sentenze, la giustizia italiana.

Contachilometri manomessi e falsificati: le sentenze

La giurisprudenza italiana, nel caso di specie la Corte di Cassazione nella sentenza n. 24017/2018 ha precisato chiaramente: “questa Corte di legittimità ha stabilito la differenza tra la truffa contrattuale ed il reato di frode in commercio, precisando che la truffa si concretizza quando l’inganno perpetrato nei confronti della parte offesa è stato determinante per la conclusione del contratto, mentre la frode in commercio si perfeziona nel caso di consegna di una cosa diversa da quella dichiarata o pattuita, ma sul presupposto di un vincolo contrattuale costituito liberamente senza il concorso di raggiri o artifici (Sez. 3, n. 40271 del 16/07/2015)“.

È la citazione della sentenza del 2015 che ci offre lo spunto per una maggior riflessione “penalistica”, infatti, nella medesima si legge che il Tribunale di Potenza ha dichiarato la penale responsabilità, in ordine al reato di cui all’art. 640 c.p. perché, quale responsabile della (omissis) , con artifici o raggiri, consistiti nella consapevolezza che l’indicazione numerica riportata sul tachimetro dell’autovettura usata….

La Corte di appello di Potenza, con sentenza emessa in data 18 novembre 2016, ha confermato, per quanto riguarda la responsabilità penale dell’imputato, la sentenza di primo grado, riqualificando, però, il fatto quale reato di frode in commercio ex art. 515 c.p. .

In mancanza di tale dispositivo si possono fare dei controlli “ad occhio” molto utili per lo scopo.

  • Le automobili in media percorrono circa 20000 km l’anno. Se ad esempio un’auto ha più di 5 anni, ma meno di 100.000 km, il contachilometri potrebbe essere stato alterato.
  • Osserva attentamente i numeri del contachilometri. Alcuni produttori programmano i contachilometri perché mostrino un asterisco se la misura viene cambiata.
  • Assicurati di esaminare con attenzione il numero di chilometri sul libretto e cerca segni di sbavature o altre alterazioni. Sul libretto dovresti leggere i chilometri percorsi con un carattere definito su uno sfondo pulito.
  • Esamina il numero di chilometri sulle ricevute e sui tagliandi e confrontali con il contachilometri. Puoi trovare gli adesivi dei tagliandi sulle portiere o sui finestrini.Se ad esempio l’auto ha 4 tagliandi da 15.000 km l’uno e il contachilometri segna 30.000Km….qualcosa non torna.
  • Esamina il cruscotto per notare la presenza di graffi o un assemblaggio imperfetto.Se il cruscotto non è assemblato perfettamente, è possibile che il contachilometri sia stato alterato.
  • Ispeziona i pedali e  i tappetini. Se uno di questi elementi è molto usurato, ma il contachilometri riporta un valore basso, potrebbe trattarsi di un caso di truffa.
  • Esamina gli pneumatici.Ad esempio se il contachilometri riporta 40.000 chilometri, l’auto dovrebbe avere ancora i suoi pneumatici originali.
Pubblicato da Gregorio

Altre notizie
Farmaci, gli italiani invecchiano male: aumentano le spese per i cittadini
Farmaci, gli italiani invecchiano male: aumentano le spese per i cittadini
(Trento)
-

SPESA PER FARMACI DEGLI ITALIANI - In media vengono spesi circa 482 euro per ogni cittadino, 24 milioni in meno rispetto al 2017.
SPESA PER FARMACI DEGLI ITALIANI - In media vengono spesi circa 482 euro per...

5stelle come PD e Berlusconi: votano in UE contro l'ITALIA
5stelle come PD e Berlusconi: votano in UE contro l'ITALIA
(Trento)
-

Non sottovalutate quello che è successo l’altro giorno al Parlamento Europeo: è un preavviso di ciò che potrebbe accadere nei prossimi giorni in Italia.
Non sottovalutate quello che è successo l’altro giorno al Parlamento Europeo: è...

Codice Rosso, nuova legge contro la violenza sulle donne: come funziona
Codice Rosso, nuova legge contro la violenza sulle donne: come funziona
(Trento)
-

CODICE ROSSO NUOVA LEGGE CONTRO VIOLENZA SULLE DONNE - Via libera definitivo del Senato al ddl sulla tutela delle vittime di violenza domestica e di genere, il cosiddetto Codice rosso.
CODICE ROSSO NUOVA LEGGE CONTRO VIOLENZA SULLE DONNE - Via libera definitivo del...

Pensioni: i 40enni di oggi ci andranno dopo i 73 anni
Pensioni: i 40enni di oggi ci andranno dopo i 73 anni
(Trento)
-

QUANDO ANDRANNO IN PENSIONE I 40ENNI DI OGGI - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni.
QUANDO ANDRANNO IN PENSIONE I 40ENNI DI OGGI - I quarantenni di oggi, coloro che...

Assegno Sociale da 485 euro al mese: come richiederlo
Assegno Sociale da 485 euro al mese: come richiederlo
(Trento)
-

COME RICHIEDERE ASSEGNO SOCIALE 485 EURO AL MESE - L’assegno sociale è un è una prestazione assistenziale che non è influenzata dal versamento dei contributi ed è erogata in favore di soggetti in condizione economiche disagiate al raggiungimento di una de
COME RICHIEDERE ASSEGNO SOCIALE 485 EURO AL MESE - L’assegno sociale è un è una...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati