Terremoto Centro Italia: la vergogna italiana

(Rieti)ore 23:14:00 del 08/09/2016 - Categoria: Cronaca, Denunce, Politica

Terremoto Centro Italia: la vergogna italiana

Sarebbe la soluzione più ovvia, essendo, i parlamentari, tra le persone che guadagnano mensilmente e stabilmente, stipendi nettamente superiori alla media italiana.

La petizione è stata sottoposta anche alla Presidente della Camera dei Deputati e al Presidente del Senato. Change Org prega i presidenti dei due rami del parlamento di porre questa petizione all’attenzione delle Camere e di impegnarsi affinché tutti i membri del parlamento la accolgano favorevolmente. 

 

Parlano di solidarietà. Sono arrivati a chiederci il nostro contributo, ma loro?

A fine agosto c’è stata una petizione: “parlamentari diano stipendio d’agosto”, ma ‘sti farabutti da quell’orecchio non ci sentono proprio….

Terremoto, parlamentari diano stipendio d’agosto

L’idea è di Change org, una piattaforma di petizioni che opera e si muove sulla rete: “I deputati ed i Senatori italiani potrebbero fare un meraviglioso gesto di grande generosità, amore ed esempio, devolvendo un mese del loro stipendio. Una donazione immediata e diretta alle persone, alle famiglie, a chi ha perso tutto ed in questi giorni dorme nelle tende e indossa vestiti donati dal cuore nobile delle tante persone comuni che nel nostro Paese hanno messo in moto una straordinaria gara di solidarietà”

Detto in tutta franchezza, ci appare assai improbabile che ciò accada, ma, da parte di deputati e senatori, che guadagnano fior di quattrini senza far nulla per il Paese, ci sembrerebbe il minimo.

 

Terremoto, la petizione scomparsa “I Parlamentari diano stipendio d’agosto” quando peraltro non hanno fatto un cazzo. Niente, vero? Da quell’orecchio ‘sti farabutti non ci sentono proprio!

L’idea di Change org mi sembra più che intelligente, fattibile, ma difficilmente realizzabile in questo paese. Inutile dire che la mia firma è stata immediata e già molti consensi sono stati raccolti. Sarebbe la soluzione più ovvia, essendo, i parlamentari, tra le persone che guadagnano mensilmente e stabilmente, stipendi nettamente superiori alla media italiana.

“Considerando che i parlamentari italiani guadagnano circa 10.000 euro netti al mese (se non di più) e che sono in tutto poco meno di un migliaio, i terremotati avrebbero subito a disposizione una cifra prossima ai 10 milioni di euro per fare fronte all’immane tragedia e per poter ricominciare ad immaginare un futuro” si legge nella petizione.

Pubblicato da Luca

Altre notizie
Orban e Salvini MINACCIA per l'Europa dei banchieri
Orban e Salvini MINACCIA per l'Europa dei banchieri
(Rieti)
-

Viktor Orban e Matteo Salvini? Campioni, «eroi del nostro tempo liquido e fautori della tanto discussa “internazionale populista”, che raccatta tutta la galassia nazionalista a partire da Trump, Putin, fino al gruppo di Visegrad»
Viktor Orban e Matteo Salvini? Campioni, «eroi del nostro tempo liquido e...

Cibo progettato per toglierci la capacita' di pensare
Cibo progettato per toglierci la capacita' di pensare
(Rieti)
-

Le scoperte di Mike Adams,ricercatore indipendente,sul cibo immesso nella grande distribuzione alimentare, promosso qualche mese fa dall’Expo, fanno mettere le mani nei capelli.
Le scoperte di Mike Adams,ricercatore indipendente,sul cibo immesso nella grande...

Bavaglio al web dall'Ue: vietato diffondere POST dei BLOG
Bavaglio al web dall'Ue: vietato diffondere POST dei BLOG
(Rieti)
-

Il 12 settembre il Parlamento Europeo ad ampia maggioranza ha approvato la legge sul copyright.
Il 12 settembre il Parlamento Europeo ad ampia maggioranza ha approvato la legge...

Formigoni, nuovo processo per presunte tangenti nella sanita'
Formigoni, nuovo processo per presunte tangenti nella sanita'
(Rieti)
-

Nuovo processo per corruzione e turbativa d’asta nei confronti dell’ex governatore della Lombardia Roberto Formigoni.
Nuovo processo per corruzione e turbativa d’asta nei confronti dell’ex...

Cozze pericolose: contaminazione batteria in tutta Italia
Cozze pericolose: contaminazione batteria in tutta Italia
(Rieti)
-

Cozze ritirate dal mercato: è scattato in questi giorni in tutta Italia l’allarme per le cozze vive refrigerate che, secondo le analisi condotte sui mitili, sarebbero contaminate oltre i limiti consentiti dalla legge dal batterio Escherichia Coli.
Cozze ritirate dal mercato: è scattato in questi giorni in tutta Italia...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati