SPESA ITALIANA SOLIDALE RECORD: 1200kg di alimenti per i POVERI

(Palermo)ore 22:13:00 del 21/01/2019 - Categoria: , Economia, Lavoro

SPESA ITALIANA SOLIDALE RECORD: 1200kg di alimenti per i POVERI

Il parroco e la spesa solidale record: raccolti 1200 chili di prodotti alimentari per i poveri di Roma

Il parroco e la spesa solidale record: raccolti 1200 chili di prodotti alimentari per i poveri di Roma – di Gelsomino Del Guercio

Don Antonio Pompili nel quartiere San Giovanni ha siglato una partnership con un supermarket. Ogni lunedì volontari e cittadini si incontrano per donare pasta, pane, ecc a chi ne ha bisogno

Più di 1200 chili fra prodotti alimentari e articoli per gli indigenti sono stati raccolti grazie alla partnership stretta da un parroco di Roma, Don Antonio Pompili, con un supermarket nel quartiere San Giovanni.

Una spesa solidale da record che garantisce di sfamare e aiutare tante famiglie bisognose di questa zona di Roma.

Ma come è nata l’iniziativa? Tutto è cominciato con l’insediamento di don Antonio nella parrocchia di San Martino I Papa.

Il Centro Caritas. «All’inizio del mio ministero, nel 2011 – racconta il sacerdote – ho deciso la nascita di un centro di ascolto Caritas che potesse offrire la sua assistenza ai poveri, rendendo disponibili a questo scopo alcuni locali parrocchiali.

Sebbene la zona di San Giovanni sia alquanto centrale e più fortunata di altre, non mancano casi di indigenza, situazioni di “periferia” – per usare un termine caro al nostro Vescovo, Papa Francesco – se non dal punto di vista geografico, dal punto di vista esistenziale».

A chi andrà l’aiuto della spesa solidale record?

Si tratta di famiglie o singole persone (prevalentemente italiane), che non hanno sufficienti mezzi per acquistare prodotti alimentari, «ma anche semplicemente persone che vivono in solitudine o affrontano le più diverse forme di disagio».

«Così – prosegue – tra le altre iniziative, abbiamo stretto un rapporto di collaborazione con un vicino supermercato, che ci consente con scadenza mensile di effettuare una “spesa solidale” di alimenti e altri beni di prima necessità».

Ogni lunedì. I parrocchiani infatti sanno che il pomeriggio del lunedì della prima settimana di ogni mese possono recarsi in questo supermercato e acquistare alcuni prodotti particolarmente necessari per le famiglie in difficoltà come ad esempio: pasta, legumi, pannolini, omogeneizzati, carne in scatola, olio, ecc.

In tutto sono stati raccolti sinora ben 1200 chili di spesa solidale. I volontari della parrocchia, ogni lunedì, aspettando al di là delle casse, raccolgono i prodotti e, aiutandosi con carrelli e cesti, li portano nella sala parrocchiale adibita a dispensa, dove questi vengono conservati per essere poi distribuiti settimanalmente, con pacchi completi, ai bisognosi.

Parrocchia generosa”. L’operazione ha avuto un buon riscontro e decine e decine di persone si recano ogni primo lunedì del mese nel supermercato di zona per lasciare un po’ della propria spesa ai volontari posizionati all’entrata del negozio.

Così una collaboratrice del gruppo Caritas parrocchiale: «La nostra è una parrocchia molto generosa, che riesce persino ad assicurare ogni mese una bottiglia d’olio d’oliva ad ogni persona che ce la chiede».

Volantini e tanto cuore 

La volontaria prosegue: «Prima bussavano alla nostra porta molti extracomunitari, oggi sono prevalentemente italiani in grandi difficoltà economiche.

A inizio mese ad ogni messa si ricorda ai parrocchiani di ricordarsi degli ultimi ed in particolare della nostra raccolta alimentare solidale.

Sui volantini che diffondiamo chiediamo gli alimenti o i prodotti strettamente necessari alle famiglie bisognose, come pasta, olio, tonno pelati, legumi, ecc». E i risultati, sinora, sono stati più che lusinghieri! 

Da: QUI

 

Pubblicato da Gregorio

Altre notizie
Come le multinazionali eludono tasse e nessuno fa niente
Come le multinazionali eludono tasse e nessuno fa niente
(Palermo)
-

MULTINAZIONALI ED ELUSIONI TASSE - Ogni anno il 40% dei profitti delle grandi multinazionali viene dirottato verso paradisi fiscali che permettono alle aziende di eludere la fiscalità nazionale e di guadagnare circa 5 euro su ogni euro di tasse pagate.
MULTINAZIONALI ED ELUSIONI TASSE - Ogni anno il 40% dei profitti delle grandi...

Dai migranti in Italia il 9% del PIL
Dai migranti in Italia il 9% del PIL
(Palermo)
-

Sono questi alcuni degli elementi che emergono dal nono Rapporto annuale sull’economia dell’Immigrazione, a cura della Fondazione Leone Moressa, presentato oggi (8 ottobre) a Roma.
QUANTO LAVORANI GLI IMMIGRATI IN ITALIA - Negli ultimi anni l’Italia sta...

Manovra: confermati bonus 80 euro e rimodulazione IVA
Manovra: confermati bonus 80 euro e rimodulazione IVA
(Palermo)
-

MANOVRA, BONUS 80 EURO E RIMODULAZIONE IVA - Il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri conferma la completa sterilizzazione degli aumenti dell’IVA previsti dalle clausole di salvaguardia ma non esclude possibili rimodulazioni dell’aliquota per un sistem
MANOVRA, BONUS 80 EURO E RIMODULAZIONE IVA - Il Ministro dell’Economia Roberto...

250mila giovani via in 10 anni dall'Italia: quanto ci costa?
250mila giovani via in 10 anni dall'Italia: quanto ci costa?
(Palermo)
-

Presentato a Palazzo Chigi il nono Rapporto annuale sull’economia dell’immigrazione: quasi un quinto di queste persone viene dalla Lombardia (18,3%)
250 MILA GIOVANI EMIGRATI IN 10 ANNI - Duecentocinquantamila giovani sono andati...

Fisco: le grandi imprese evadono 16 volte di piu' rispetto alle piccole, ma nessuno lo dice!
Fisco: le grandi imprese evadono 16 volte di piu' rispetto alle piccole, ma nessuno lo dice!
(Palermo)
-

LA GRANDE EVASIONE DELLE GRANDI AZIENDE - A seguito dell’attività di accertamento svolta lo scorso anno sulle attività economiche, emerge come la maggiore imposta media accertata dall’Agenzia delle Entrate per ogni singola grande azienda sia pari a poco p
LA GRANDE EVASIONE DELLE GRANDI AZIENDE - A seguito dell’attività di...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati