Sindacati parassiti: perchè non si dimettono?

VICENZA ore 07:08:00 del 14/02/2015 - Categoria: Lavoro, Politica

Sindacati parassiti: perchè non si dimettono?

Sindacati parassiti: perchè non si dimettono? Perché non si abolisce questo ente che oltre a non fare assolutamente nulla per il cittadino è addirittura d’ostacolo per lo sviluppo sociale?

Viaggio nel modo dei parassiti per eccellenza della società. I sindacati italioti rappresentano la casta parassitaria per eccellenza ed è una lapalissiana verità difficile da poter smentire. Infatti queste potentissime organizzazioni sorte per tutelare i diritti dei lavoratori, non sono altro che delle ricchissime "imprese" che annualmente incassano dai loro iscritti miliardi e miliardi di euri( ESENTASSE!!!) senza peraltro avere l'obbligo di redigere bilanci scritti e sottoposti a controlli. Hanno patrimoni immobiliari immensi esentati dal pagamento delle tasse che gravano sugli immobili. Risulta a qualcuno che i sindacati abbiano migliorato le condizioni dei lavoratori che pagano a loro fior di soldi? No!

Altro che tutelano, li sfruttano. Hanno persino la facoltà di prendersi la percentuale anche sugli eventuali emolumenti arretrati del lavoratore. Ergo, non solo sono parassiti famelici, ma anche i massimi responsabili dello sfacelo in cui versa l'Italia e il mondo del lavoro. I sindacati ingrassano a spese dei lavoratori e dello stato, seminano zizzania nelle aziende, organizzano scioperi e Manifestazioni di piazza inutili. Tutelano solo i lavoratori tesserati più politicizzati e pelandroni, mentre degli altri se ne fregano. Sono soltanto chiacchiere e distintivo. Intanto licenziamenti di massa e massiccio ricorso ad ammortizzatori sociali mettono in ginocchio lo stato sociale. Sono la parte più marcia del sistema partitocratico che ha mandato in rovina l'Italia. Nello stato in cui ci troviamo non c'è più posto per i parassiti e questo vale anche per loro.

Dichiarano di difendere i lavoratori, ma soltanto quelli che hanno un lavoro fisso (in minima parte). Purtroppo non difendono il Lavoro, rendendo sempre più difficile e costoso per il datore di lavoro l' assunzione di lavoratori ed il licenziamento di quelli improduttivi scoraggiano efficacemente le assunzioni. Ecco perché sorgono e prosperano soprattutto piccole aziende famigliari dove non si assume nessuno. Ecco anche perché la maggior parte delle piccole Aziende italiane, per le loro ridotte dimensioni non possono permettersi i necessari investimenti per la ricerca che gli permetterebbero di innovare e di mantenere la loro competitività nei mercati internazionali.

I sindacalisti però grazie alla loro demagogia vivono egregiamente nonostante non abbiano mai risolto i problemi dei lavoratori, mentre esercitano pressioni sulle aziende minacciando scioperi ed altre azioni negative. Inoltre, grazie ai contratti collettivi minano il sano principio economico essenziale della produttività, scoraggiando i volenterosi perchè tanto chi non fa nulla riceve gli stessi aumenti e promozioni. Per concludere, i sindacati sono le istituzioni più negative e deleteree in un sistema capitalistico basato sulla efficienza e competitività delle aziende le quali devono loro malgrado confrontarsi con la concorrenza internazionale in un mercato globalizzato.

Pubblicato da Gerardo

Altre notizie
Orban e Salvini MINACCIA per l'Europa dei banchieri
Orban e Salvini MINACCIA per l'Europa dei banchieri

-

Viktor Orban e Matteo Salvini? Campioni, «eroi del nostro tempo liquido e fautori della tanto discussa “internazionale populista”, che raccatta tutta la galassia nazionalista a partire da Trump, Putin, fino al gruppo di Visegrad»
Viktor Orban e Matteo Salvini? Campioni, «eroi del nostro tempo liquido e...

Formigoni, nuovo processo per presunte tangenti nella sanita'
Formigoni, nuovo processo per presunte tangenti nella sanita'

-

Nuovo processo per corruzione e turbativa d’asta nei confronti dell’ex governatore della Lombardia Roberto Formigoni.
Nuovo processo per corruzione e turbativa d’asta nei confronti dell’ex...

Non e' vita lavorare ogni domenica, commessa si licenzia dopo 20 anni
Non e' vita lavorare ogni domenica, commessa si licenzia dopo 20 anni

-

La leader del movimento “Domenica no grazie, Tiziana D’Andrea, racconta delle telefonate che riceve dalle ex colleghe che denunciano condizioni di lavoro inaccettabili
“Lavorare tutte le domeniche mi ha stravolto la vita. Dopo 20 anni di lavoro...

Sei un pensionato precario? VAI IN PORTOGALLO!
Sei un pensionato precario? VAI IN PORTOGALLO!

-

Se hai 70 anni vattene dall’Italia: in Portogallo la pensione è esentasse ed è un paradiso
Un bilocale fronte mare a 300 euro al mese, pesce al ristorante con 10 euro. E...

I milioni per l'Africa sui conti del cognato di Renzi e dei fratelli: ma una legge PD lo salvera'!
I milioni per l'Africa sui conti del cognato di Renzi e dei fratelli: ma una legge PD lo salvera'!

-

Firenze, “i milioni per l’Africa sui conti del cognato di Renzi e dei fratelli”. Ma per la riforma Orlando indagine rischia lo stop
L’inchiesta, resa nota nel 2016 da La Nazione, è nata da movimenti bancari...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati