Silvio Berlusconi candidabile e riabilitato? NON E' UNO SCHERZO!

(Roma)ore 08:49:00 del 05/04/2018 - Categoria: , Denunce, Politica

Silvio Berlusconi candidabile e riabilitato? NON E' UNO SCHERZO!

Quando tre anni fa Silvio Berlusconi ottenne la liberazione anticipata dal giudice di Sorveglianza di Milano il leader di Forza Italia già sapeva che avrebbe potuto puntare a chiedere la riabilitazione già a partire dal 9 marzo 2018 ovvero a tre anni dall

Quando tre anni fa Silvio Berlusconi ottenne la liberazione anticipata dal giudice di Sorveglianza di Milano il leader di Forza Italia già sapeva che avrebbe potuto puntare a chiedere la riabilitazione già a partire dal 9 marzo 2018 ovvero a tre anni dall’espiazione della pena per il caso Mediaset, scontata in affidamento ai servizi sociali.

Uscito depotenziato, rispetto ai risultati degli alleati della Lega di Matteo Salvini e degli avversari del M5s alle ultime elezioni, l’ex Cavaliere potrà vincere una nuova partita se gli venisse concessa la riabilitazione che cancellerebbe anche gli effetti della legge Severino che prevede l’incandidabilità. Sei anni, quelli previsti dalla norma, che nel caso dell’ex premier, condannato in via definitiva per frode fiscale il 1 agosto 2013, scadranno nel 2019. Ma una sentenza di riabilitazione, proprio in base all’articolo 15 della legge Severino, farebbe estingue l’incandidabilità. E così un paio di settimane fa, precisamente il 12 marzo scorso come riporta il Corriere della Sera, l’istanza è stata depositata in cancelleria dagli avvocati Franco Coppi e Niccolò Ghedini. Il giudice potrebbe prendersi circa due mesi, questi sono i tempi in media, per decidere. L’udienza in camera di consiglio dovrebbe tenersi nei prossimi mesi, e quasi certamente entro luglio.

Molto meno dei tempi previsti dalla Corte europea dei diritti dell’Uomo cui Berlusconi si è rivolto e che ha tenuto un’unica udienza il 22 novembre scorso. In quella sede i giudici hanno chiesto lumi sulle “discrepanze” tra il trattamento ricevuto dal Senato da Augusto Minzolini – salvato dai parlamentari di Palazzo Madama – e quello ricevuto dall’allora senatore Berlusconi, decaduto. Una decisione quella sull’ex direttore del Tg1 che fece esultare Niccolò Ghedini, storico avvocato di Berlusconi e rieletto al Senato, che al fattoquotidiano.it disse: “Fatti identici trattati in maniera diversa”. Già pensado alle toghe di Straburgo. In un verdetto favorevole della Cedu l’ex presidente del Consiglio ha sperato fino a pochi giorni prima dele elezioni e a gennaio questa speranza gli aveva fatto anche dichiarare che in caso di riabilitazione lui sarebbe stato il premier e il leader del Carroccio sarebbe andato al Viminale. In caso di stallo dopo le consultazioni al Quirinale che inizieranno il prossimo 4 aprile e in assenza della formazione di un governo chissà che Berlusconi non possa presentarsi a eventuali elezioni in autunno. Anche se appare davvero complicato andare oltre quel 14% racimolato lo scoros 4 marzo.

Ma che cavolo di legge é questa della “riabilitazione”? Se uno é stato condannato, resta un delinquente che ha subito una condanna e tale rimane. Non é che un Magistrato dopo vari anni può certificare che la condanna non sia mai esistita e che il delinquente sia diventato “onesto” ! Per fare un esempio paradossale, é come se una donna di facili costumi dopo aver battuto il marciapiede per vari anni chiedesse ad un Giudice di avere un certificato di “verginità” !

Come puo' chiedere una riabilitazione se ha ancora delle chiamate di correita' e dei rinvii a giudizio da sostenere: riabilitazione di che cosa ? Se ancora deve dimostrare di non essere colpevole in alcuni processi futuri..... Roba da matti ! Invece di andare nascondersi continua come se niente fosse a far finta di essere un verginello immacolato e senza macchie.....mentre e' l'esatto contrario. Se uno non capisce la gravita' di quello che ha combinato o fa' finta di non capire, occorre che qualcuno glielo faccia capire soprattutto da parte di chi e' investito istituzionalmente della difesa della Costituzione e della legalita' altrimenti e' tutta una barzelletta in questo Paese.

Riferimenti Il Fatto

Pubblicato da Gerardo

Altre notizie
Il Quirinale guida il governo verso la resa all'Ue
Il Quirinale guida il governo verso la resa all'Ue
(Roma)
-

Il rischio di recessione dipende da una contrazione della domanda globale che ha colpito l’export e da una crisi di fiducia sull’Italia che ha ridotto gli investimenti esterni e interni quando il governo ha esplicitato una linea de-sviluppista e assistenz
Il rischio di recessione dipende da una contrazione della domanda globale che ha...

Stop appalti pulizia per scuole: in arrivo 12mila assunzioni a costo zero
Stop appalti pulizia per scuole: in arrivo 12mila assunzioni a costo zero
(Roma)
-

Dopo gli scandali e le polemiche, grazie a un emendamento alla manovra finanziaria e approvato in commissione, si dà il via alla stabilizzazione degli ex lavoratori socialmente utili.
Stop agli appalti di pulizia nelle scuole. Il governo ha deciso distabilizzare i...

Il SISTEMA Ferrero: truffa, fatture false e autoriciclaggio
Il SISTEMA Ferrero: truffa, fatture false e autoriciclaggio
(Roma)
-

L'Espresso nel 2017 aveva svelato la galassia di interessi dell'imprenditore romano. A cui oggi la Guardia di Finanza ha sequestrato i beni per 2,6 milioni di euro
I pm di Roma hanno indagato il patron della Sampdoria e altre cinque persone. La...

Onu: entro il 2030 ognuno di noi dovra' avere una IDENTITA' BIOMETRICA
Onu: entro il 2030 ognuno di noi dovra' avere una IDENTITA' BIOMETRICA
(Roma)
-

Grazie all’abile uso di trattati e accordi internazionali, il dominio su questo pianeta sta diventando sempre più globalizzato e centralizzato, eppure la maggior parte della gente non sembra preoccuparsene soprattutto per via della grande disinformazione
Grazie all’abile uso di trattati e accordi internazionali, il dominio su questo...

Nigeria: piu' di 600 cristiani MASSACRATI in solo 8 mesi. E NESSUNO FA NULLA
Nigeria: piu' di 600 cristiani MASSACRATI in solo 8 mesi. E NESSUNO FA NULLA
(Roma)
-

Da marzo a ottobre sono state distrutte 30 chiese, rase al suolo 4.436 case, mentre 38 mila cristiani vivono in 10 campi per sfollati. Vescovo anglicano di Jos: «Viviamo nel terrore. I musulmani ci uccidono»
Almeno 646 cristiani sono stati massacrati solo tra marzo e ottobre nel 2018, e...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati