Rutger Bregman: smettiamo di svolgere LAVORI INUTILI!

(Firenze)ore 14:24:00 del 13/01/2018 - Categoria: , Lavoro, Salute

Rutger Bregman: smettiamo di svolgere LAVORI INUTILI!

Quanto spesso vi sentite stressati, assonnati e sovraccarichi di lavoro?

Rutger Bregman scrive per il giornale online olandese De Correspondent e per quanto riguarda la terribile gestione del lavoro oggi ha le idee chiare:
"Pensateci, quante cose avete comprato per farvi accettare da persone che non vi piacciono?
Quanto spesso vi sentite stressati, assonnati e sovraccarichi di lavoro?
John Maynard Keynes ha previsto che entro il 2030 lavoreremmo solo 15 ore la settimana, e che gli standard di vita occidentali si sarebbero quadruplicati rispetto a quelli degli anni 30' del 1900'.
Paesi come gli Stati Uniti e il Regno Unito sono cinque volte più ricchi rispetto a cinque anni fa!

Però il nostro lavoro pesa sulle nostre vite come mai prima d'ora.
Un eccesso di lavoro non fa male solo a chi lavora fino a tardi.
Gli straordinari possono provocare danni enormi agli altri.
Da Chernobyl alla missione spaziale Challenger, imanager stressati hanno avuto un ruolo importante in molti disastri.
Non è un caso che il settore finanziario, responsabile del peggior disastro degli ultimi dieci anni, è pieno di persone che fanno gli straordinari.
I Paesi con la più grande disuguaglianza nelle ricchezze, sono quelli con le settimane lavorative più lunghe.
I poveri lavorano moltissimo per sopravvivere.

Oggi la pressione e il lavoro eccessivo sono diventati status symbol. Avere del tempo libero è considerato come essere disoccupati e non come la scelta, intelligente, di anteporre la vita al lavoro.
Vi starete chiedendo: ma se non lavorassimo, non passeremo tutto il tempo davanti alla Tv?

In realtà è proprio nei Paesi in cui si lavora troppo che le persone guardano la tv. Se smettessimo di svolgere lavori inutili e concedessimo a tutti un reddito di base, potremmo recuperare moltissime ore e cambiare in meglio il modo in cui viviamo

Da: QUI

Pubblicato da Samuele

Altre notizie
Come riprendersi dalla crisi? Finanziare A DEFICIT 20 anni di futuro
Come riprendersi dalla crisi? Finanziare A DEFICIT 20 anni di futuro
(Firenze)
-

Per i prossimi 25 anni la produttività (efficienza produttiva) italiana è prevista in costante declino; il che implica il passaggio dell’Italia al Terzo Mondo (molto prima di 25 anni), perché l’Italia continuerà a perdere competitività, quindi a dover rid
Dove porta la legge finanziaria sovranista? Per i prossimi 25 anni la...

Dieta della pizza: ecco il menu per dimagrire
Dieta della pizza: ecco il menu per dimagrire
(Firenze)
-

Sempre più italiani sono alla ricerca di una dieta che non necessità per forza fare tantissime rinunce, questa volta la dieta della pizza, sembra essere un’ottima soluzione per poter dimagrire.
Sempre più italiani sono alla ricerca di una dieta che non necessità per forza...

3 sintomi che indicano una mancanza di VITAMINA K e come rimediare
3 sintomi che indicano una mancanza di VITAMINA K e come rimediare
(Firenze)
-

Soffri di emorragie e sanguinamenti? Attenzione alla vitamina K
Livelli estremamente bassi di vitamina K possono causare emorragie e...

Da stagista sottopagato a SGOBBATORE PROFESSIONISTA: la carriera degli italiani medi
Da stagista sottopagato a SGOBBATORE PROFESSIONISTA: la carriera degli italiani medi
(Firenze)
-

Questo mondo è una farsa, una grande messinscena e tutto è studiato fin nel più piccolo dettaglio per farci credere che siamo fortunati a vivere come viviamo.
Questo mondo è una farsa, una grande messinscena e tutto è studiato fin nel più...

Istat: 20 miliardi spesi dalle famiglie per droga, prostitute e tabacchi di contrabbando
Istat: 20 miliardi spesi dalle famiglie per droga, prostitute e tabacchi di contrabbando
(Firenze)
-

La ricchezza prodotta nel 2016 da economia sommersa e attività illegali è salita a 210 miliardi dai 208 del 2015, anche se il suo peso sul pil è lievemente calato dal 14,4 al 12,6%
La ricchezza prodotta nel 2016 da economia sommersa e attività illegali è salita...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati