Rinchiuso in hotel francese: questa è vera guerra civile

VICENZA ore 17:17:00 del 12/01/2015 - Categoria: Cronaca

Rinchiuso in hotel francese: questa è vera guerra civile

Rinchiuso in hotel francese: questa è vera guerra civile | L'analisi di Italiano Sveglia

L’attentato a Charlie Hebdo ha lasciato delle ferite gravissime nella Francia onesta e nell’Europa in generale. In questo momento tantissimi italiani si trovano li e non sanno come comportarsi per paura di ritorsioni o di nuovi attentati.

«Vivo blindato e in un clima da guerra civile». Sono queste le prime parole di Massimo Danieli, valdagnese di 45 anni, che da una ventina d'anni lavora in Francia. Ora è direttore dell'hotel Adagio Val D'Europe a Marne La Vallee, una ventina di chilometri fuori Parigi, circa trenta da Dammartin-en-Goele dove ieri si erano barricati gli attentatori poi uccisi dalla polizia in un conflitto a fuoco. Danieli racconta che «dal giorno dell'attentato il clima è molto pesante, è in atto una sorta di guerra tra francesi e la comunità musulmana. Il risultato di questo conflitto è l'insicurezza per tutti, sia da una parte che dall'altra».

La vita quotidiana di Danieli è stata rivoluzionata. «Molto è cambiato sia per me in hotel che per i miei due figli a scuola: l'albergo che dirigo da giovedì è blindato dalle forze dell'ordine. Anche per i turisti accedere a Disneyland Paris equivale a salire su un aereo perché con lo stato di massima allerta i controlli sono meticolosi e a tappeto». 

Pubblicato da Gerardo

Altre notizie
Migranti: ecco il business della DETENZIONE e del RIMPATRIO (e i FRANCESI fanno soldi)
Migranti: ecco il business della DETENZIONE e del RIMPATRIO (e i FRANCESI fanno soldi)

-

La prefettura di Milano pubblica i bandi di gara per affidare centri e strutture per migranti e mette nero su bianco una realtà: punita economicamente la piccola accoglienza
È ufficiale: i famosi 35 euro per migrante sono stati cancellati. È finita la...



-


È partita sfida dell'Umbria al decreto Sicurezza di Matteo Salvini. Il tema è...

Benvenuti in Italia, dove si MUORE al pronto soccorso dopo un'attesa di 6 ORE
Benvenuti in Italia, dove si MUORE al pronto soccorso dopo un'attesa di 6 ORE

-

Presunto caso di malasanità all’ospedale San Paolo di Fuorigrotta. Un uomo di 72 anni, Eduardo Estatico, è deceduto lamentando dolori lancinanti all’addome, ma ha aspettato sei ore prima di essere visitato.
Presunto caso di malasanità all’ospedale San Paolo di Fuorigrotta. Un uomo di 72...

Dai sindacati ai pastori sardi, ora la gente e' INCAZZATA davvero col governo gialloverde
Dai sindacati ai pastori sardi, ora la gente e' INCAZZATA davvero col governo gialloverde

-

Sembra un capitolo del romanzo Serotonina, una scena da Gilet Gialli francesi e invece è qui.
Signore e signori, è iniziata l’opposizione. Non solo l’opposizione parlamentare...

Milano, dov'e' la crisi? coda e ressa per le Nike Air Max   A 160 EURO
Milano, dov'e' la crisi? coda e ressa per le Nike Air Max A 160 EURO

-

Decine e decine di ragazzi hanno riempito via Statuto a Milano in attesa dell’apertura del NikeLab, lo store che ha messo in vendita in edizione limitata le nuove Air Max
Ancora una volta il negozio Nike Lab St18 è stato preso d'assalto da decine e...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati