Renzi e gli 80 euro

(Palermo)ore 21:42:00 del 16/02/2017 - Categoria: , Denunce, Economia, Politica, Sociale

Renzi e gli 80 euro

L’appello al governo Gentiloni dai sindacati delle forze dell’ordine italiane dopo La “sospensione del contributo straordinario in oggetto a far tempo dal gennaio 2017″

La cosa più schifosa, al di là delle mancette elettorali e delle pensioni troppo basse distribuite a troppa gente in modo truffaldino (falsi invalidi e stranieri extra tutto) è che ci sono italiani senza una lira in tasca e a reddito zero. Frottolo non se n'è mai preoccupato. Per costoro lo stato non esiste o forse loro non esistono per lo stato. VERGOGNA RENZI, VERGOGNA MATTARELLA, VERGOGNA BERGOGLIO.

RICORDATE I FAMOSI 80 EURO DI RENZI? SONO APPENA STATI TOLTI ALLA POLIZIA MA QUESTO NON TE LO RACCONTANO..

“Sospeso il bonus di 80 euro per le lavoratrici e i lavoratori del comparto Sicurezza e Soccorso Pubblico. Riattivare immediatamente l’erogazione e aprire il tavolo per il rinnovo del contratto nazionale”. L’appello al governo Gentiloni dai sindacati delle forze dell’ordine italiane dopo La “sospensione del contributo straordinario in oggetto a far tempo dal gennaio 2017″

“Le risorse destinate per il bonus degli 80 euro anche per l’anno 2017 sembra possano in futuro andare a finanziare il cosiddetto riordino delle carriere, attraverso l’applicazione unilaterale delle disposizioni della legge di bilancio”: l’amara accusa di Salvatore Chiaramonte, segretario nazionale della Funzione Pubblica Cgil. Le sue parole riportate sul ilFattoquotidiano.it: “Senza confrontarsi in modo trasparente con le rappresentanze sindacali, si è in sostanza deciso di tagliare la retribuzione di fatto di centinaia di migliaia di lavoratori, assicurando che in un imprecisato futuro queste risorse saranno rese nuovamente disponibili per riconoscere quella che, al momento, appare come una semplice riparametrazione stipendiale, naturalmente sottratta ad ogni confronto sindacale”.

“Le lavoratrici e i lavoratori si vedranno privati, già nella prossima busta paga, di una parte della retribuzione che aveva rappresentato e rappresenta l’impegno del Governo a riconoscere diffusamente e concretamente la condizione e il ruolo delle componenti del comparto Sicurezza e Soccorso Pubblico”. Una sospensione, concludono i sindacati, “ingiustificatamente e improvvidamente legata al riordino delle carriere“.

Pubblicato da Gregorio

Altre notizie
ZURIGO, reddito sociale UNIVERSALE. 2200 Euro per TUTTI
ZURIGO, reddito sociale UNIVERSALE. 2200 Euro per TUTTI
(Palermo)
-

Si chiama “reddito di base incondizionato”, ha qualche affinità con il reddito di cittadinanza che piace al Movimento 5 Stelle ed è stato adottato, a titolo sperimentale, dal Consiglio Comunale di Zurigo
Zurigo, con l'introduzione in via sperimentale del 'reddito di base...

I PESTICIDI FANNO PARTE DI TE! ECCO QUANTI NE INGERISCI OGNI GIORNO
I PESTICIDI FANNO PARTE DI TE! ECCO QUANTI NE INGERISCI OGNI GIORNO
(Palermo)
-

Quanti pesticidi ci sono nel cibo che mangiamo? La famiglia D. ha deciso di scoprirlo.
Inizia così il video della seconda puntata de I pesticidi dentro di noi, una...

Come volevasi dimostrare, sfuma il TAGLIO DEI VITALIZI. PAGLIACCI!
Come volevasi dimostrare, sfuma il TAGLIO DEI VITALIZI. PAGLIACCI!
(Palermo)
-

Non c’è speranza che i parlamentari si taglino i vitalizi prima della fine della legislatura
Il PD è il partito dei PAPPONI. Hanno fatto la sceneggiata, prima chiuso nel...


(Palermo)
-


Come sono lontani i tempi in cui tutto il mondo si emozionò dinanzi alla foto...

Un matrimonio duraturo? Ecco come prevederlo!
Un matrimonio duraturo? Ecco come prevederlo!
(Palermo)
-

A posteriori, sappiamo tutti quali possono essere le cause che mandano all’aria un matrimonio  perché ce lo hanno detto, non il buonsenso di un amico, né gli avvocati, né mamma e papà, bensì  il fior fiore delle ricerche universitarie di mezzo mondo.
A posteriori, sappiamo tutti quali possono essere le cause che mandano all’aria...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati