Preparazione Sgombro all'arancia

(Cagliari)ore 08:03:00 del 11/02/2018 - Categoria: , Cucina

Preparazione Sgombro all'arancia

Se preferite potete anche realizzarli al forno cuocendoli a 180° per 25 minuti: questo tipo di cottura tende ad asciugare molto le carni pertanto si consiglia di bagnare il pesce con del brodo o vino bianco per mantenerle morbide.

Finalmente è tempo di arance! Di questi deliziosi frutti mediterranei non buttiamo via proprio nulla: ne spremiamo il succo per centrifugati ricchi di vitamine e grattugiamo la loro profumatissima scorza che diventa un piacevole aroma naturale da aggiungere agli impasti di torte e biscotti.

Ma non solo, l’arancia fa breccia anche nei primi piatti insaporendo gustosi risotti e tagliatelle e non può mancare nei secondi piatti di pesce: dopo la trota e il branzino, oggi vogliamo proporvi lo sgombro all’arancia. Le carni sode e saporite dello sgombro assorbiranno tutto l’aroma degli agrumi restituendovi una pietanza delicata e aromatica. Accompagnate queste ghiotti filetti con un’insalata di carciofi o di finocchi per completare il piatto con un tocco croccante e saporito!

Conservazione

Lo sgombro all’arancia si conserva in frigorifero per un giorno al massimo. Sconsigliamo la congelazione dopo la cottura.

Consiglio

Per cuocere gli sgombri potete utilizzare anche una piastra in ghisa, mantenendo invariati i tempi di cottura. Se preferite potete anche realizzarli al forno cuocendoli a 180° per 25 minuti: questo tipo di cottura tende ad asciugare molto le carni pertanto si consiglia di bagnare il pesce con del brodo o vino bianco per mantenerle morbide.

Ingredienti

uno sgombro (circa 400 g)

un'arancia piccola

olio extravergine

sale

basilico fresco

Preparazione

Eviscerare lo sgombro e sciacquarlo abbondantemente sotto l'acqua corrente.

Spremere il succo di metà arancia, tenendo da parte l'altra metà. Adagiare lo sgombro ben sgocciolato su un foglio di carta da forno, mettere un po' di sale sia all'interno che all'esterno e fare lo stesso con il succo d'arancia, tenendone da parte un paio di cucchiai.

Richiudere accuratamente la carta da forno formando il cartoccio e stringere bene le estremità. Cuocere in forno preriscaldato a 190°C per circa 20 minuti o poco più.

A cottura ultimata aprire il cartoccio e procedere alla pulizia del pesce: eliminare la pelle e le lische e ricavare i filetti.

Adagiare i filetti nel piatto, bagnare ancora con poco di succo d'arancia e versare l'olio extravergine a filo. Distribuire il basilico spezzettato.

Completare con buccia d'arancia grattugiata. Decorare il piatto con fettine d'arancia e  foglioline di basilico e accompagnare con verdure a piacere

Pubblicato da Carla

Altre notizie
Come fare il Pane al topinambur
Come fare il Pane al topinambur
(Cagliari)
-

Servite il pane al topinambur con salumi e formaggi del vostro territorio, per arricchire i taglieri rustici dell’antipasto, e ricordatevi di prepararne in abbondanza perché andrà a ruba, fetta dopo fetta!
  Il topinambur con il suo sapore che ricorda quello del carciofo e la sua...

Preparazione Canederli di barbabietola
Preparazione Canederli di barbabietola
(Cagliari)
-

Tra queste abbiamo scelto i canederli, ghiotte polpette tirolesi realizzate con un semplice impasto di pane raffermo, speck e formaggio, da cuocere in un brodo saporito.
  Le ricette della tradizione regionale italiana sono da sempre fonte di...

Risotto ai 4 formaggi: come fare
Risotto ai 4 formaggi: come fare
(Cagliari)
-

Due o tre minuti prima che il riso completi la cottura, togliete la pentola dal fuoco e aggiungete gorgonzola, taleggio, fontina e parmigiano.
  Quando i formaggi sono protagonisti dei primi piatti la golosità è garantita:...

Pho vietnamita: guida
Pho vietnamita: guida
(Cagliari)
-

La base del pho vietnamita è il brodo di carne che viene cotto per molte ore con l’aggiunta di cipolle, zenzero e altre spezie, ma la parte più affascinante è sicuramente la presentazione a cui viene dedicata grande attenzione: ogni commensale, infatti, p
  Fra tutte le attrattive che il Vietnam offre ai viaggiatori, ce n’è una che...

Come fare i Taralli sugna e pepe
Come fare i Taralli sugna e pepe
(Cagliari)
-

Coprite la ciotola con pellicola trasparente (6); fate lievitare per almeno un’ora in un luogo asciutto e al riparo da correnti d’aria.
  Il mestiere del panettiere: uno dei più nobili e affascinanti del mondo....



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati