Preparazione Bagel farcito

(Livorno)ore 12:46:00 del 02/05/2018 - Categoria: , Cucina

Preparazione Bagel farcito

Scegliete accostamenti mediterranei come stracchino, pomodori e pesto o varianti più tradizionali come quelle che utilizzano salmone unendolo a formaggio fresco o alla cremosità dell’avocado.

I bagel farciti sono ideali per un pasto veloce. I bagel sono un preparazione di origine polacca, molto legata alla cultura ebraica, ormai diventati famosissimi sopratutto nei paesi anglosassoni, dove non mancano mai per un brunch o una colazione.

Tradizionalmente vengono preparati mescolando la melassa sia nel composto, sia aggiungendola all’acqua di cottura, questo fa si che abbiamo un colore brunito.

In sostituzione potete utilizzare il miele che colorerà meno intensamente queste ciambelle. Farcite i bagels scegliendo tra numerose varianti, assecondate i gusti dei commensali o invitateli ad assaggiare qualche abbinamento del tutto nuovo.

Il sapore neutro, tendenzialmente dolciastro, infatti, si sposa bene con quasi tutti gli ingredienti e il trucco per un ottimo panino è nel miscelare sapientemente una base morbida con il gusto sapido di un salume e la freschezza delle verdure.

Scegliete accostamenti mediterranei come stracchino, pomodori e pesto o varianti più tradizionali come quelle che utilizzano salmone unendolo a formaggio fresco o alla cremosità dell’avocado.

Se passati velocemente nel tostapane una volta tagliati, i bagels saranno leggermente croccanti e ancora più saporiti. Noi vi diamo tre ricette per farciture semplici e golose.

Ingredienti per 6 bagel da 90 gr ciascuno

Acqua a temperatura ambiente 205 g

Farina 0 350 g

Sale fino 6 g

Lievito di birra secco 4 g

Malto 10 g

Semi di sesamo q.b.

per la farcitura di carne

Manzo roast beef a fette 70 g

Caprino 80 g

Zucchine 100 g

Pomodori ramati 65 g

Lattuga baby 50 g

Sale fino q.b.

Pepe nero q.b.

per la farcitura di pesce

Salmone affumicato 100 g

Caprino 80 g

Zucchine 100 g

Pomodori ramati 65 g

Sale fino q.b.

Pepe nero q.b.

Lattuga 50 g

per la farcitura di sole verdure

Caprino 80 g

Zucchine 100 g

Pomodori ramati 65 g

Lattuga 50 g

Ravanelli 25 g

Carote 65 g

Cetrioli 60 g

Preparazione dei bagels

Per preparare i bagels farciti iniziate dall'impasto: setacciate la farina in una ciotola, unite poi il lievito di birra disidratato (1) e il malto (2). Aggiungete a filo l'acqua a temperatura ambiente (3) e iniziate ad impastare con le mani; quando avrete ottenuto un composto omogeneo potrete aggiungere il sale (4), continuate a lavorare fino a farlo assorbire completamente. Ora trasferite il composto su una spianatoia e lavoratelo per circa 5-6 minuti (5) fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo; quindi sistematelo all'interno di una ciotola capiente, coprite con la pellicola trasparente per alimenti (6) e lasciate lievitare per circa 4 ore ad una temperatura di 28-30°. In alternativa potete riporre l'impasto all'interno del forno spento con la luce accesa. La pellicola serve a far in modo che l'impasto non venga a contatto con l'aria, ma se preferite potete porlo su una spianatoia e coprirlo con una ciotola piuttosto grande.

Una volta che avrà triplicato di volume (7), trasferite l'impasto sulla spianatoia e con le mani ricavate un filone (8). Da questo ricavate 6 pezzi da 90 gr ciascuno, potete utilizzare un tarocco o un coltello affilato per ritagliarli (9).

Utilizzando il palmo della mano, roteate sul piano di lavoro ciascun pezzo per ottenere delle palline esercitando una leggera pressione contro la spianatoia (10). Ripetete l'operazione per tutti e 6 i pezzi, quindi ricopriteli con un canovaccio da cucina (11) e lasciate riposare per una decina di minuti. A questo punto prendete ciascuna pallina, infilate le dita al centro di ogni sfera e allargandole verso l'esterno, per realizzare delle ciambelle, dovrete ottenere delle ciambelle di circa 10 cm di diametro (12).

Man mano adagiate i bagels su un vassoio ricoperto con un foglio di carta forno (13), poi lasciate lievitare per altri 40-50 minuti sempre ad una temperatura di 28-30° o in forno spento solo con la luce accesa, fino a che non avranno raddoppiato di volume. A questo punto mettete sul fuoco una pentola colma d'acqua e portatela al bollore. Ritagliate dei quadrati di carta forno intorno ad ogni bagel (14), in questo modo sarà più facile sollevarli per tuffarli uno per volta nell'acqua bollente. La carta forno si staccherà da sola, quindi sarà sufficiente sfilarla con una pinza da cucina (15).

Cuocete i bagels circa 20 secondi per lato, dopodichè utilizzando una schiumarola scolateli (16) e trasferiteli su una leccarda foderata con carta forno. Distribuite sulla superficie i semi di sesamo (17) e cuocete in forno statico preriscaldato a 220° per 30 minuti. A cottura ultimata sfornate i bagels (18) e lasciateli intiepidire.

Per farcire

Procedete con la realizzazione della farcitura dei bagels; noi abbiamo scelto tre tipi di ripieno che avranno come base comune il formaggio caprino, le zucchine, i pomodori ramati e la lattuga: lavate e spuntate le zucchine, poi con una mandolina affettatele avendo cura però di non selezionare lo spessore più sottile ma quello appena prima (1) (considerate che poi dovranno essere grigliate). Ungete con poco olio una piastra e riscaldatela bene, una volta che sarà ben calda, adagiate sopra le fette di zucchina e grigliatele da entrambi i lati per pochi istanti, il tempo necessario a fare comparire le tipiche striature (2). Ora lavate e spunatete anche i ravanelli, affettateli sottilmente con la mandolina (3).

Anche per le carote ripetete lo stesso procedimento: lavatele, poi una volta spuntate e pelate ricavate delle fette sottili con la stessa mandolina, in questo caso selezionate lo spazio più sottile (4). Ora passate ai cetrioli: lavateli, spuntateli e procedete come prima affettandoli sottilmente con la mandolina (5). Passate ai pomodori ramati: lavateli e affettateli al coltello, cercando di ottenere anche in questo caso delle fette il più possibile sottili (6).

Tutto è pronto per la farcitura: prendete i vostri bagels oramai freddi, divideteli a metà con un coltello (7), quindi su 6 metà spalmate il caprino (8), poi adagiate le fettine di zucchine (9) le foglie di lattuga precedentemente lavate (10) e i pomodori, condite con olio, pepe e sale (11). Questa è la farcitura comune a tutti e 3 i tipi di bagels, ora procedete con la farcitura a base di carne aggiungendo le fettine di roast beef su 2 metà (12).

Richiudete con l'altra metà del pane (13). I primi due bagels farciti sono pronti. Ora procedete con la farcitura a base di pesce: adagiate su altre due metà le fettine di salmone affumicato (14), richiudete con l'altra metà del bagel (15).

Per finire occupatevi della versione vegetariana: farcite le due metà restanti con le fettine di carote, quelle di cetriolo (16) e le rondelle di ravanelli (17). Chiudete anche gli ultimi panini (18). I vostri bagels farciti sono pronti per essere gustati!

Conservazione

Si consiglia di consumare i bagel farciti subito. I bagels senza farcitura si possono invece conservare per 1-2 giorni al massimo in un sacchetto di carta, oppure possono essere congelati negli appositi sacchetti una volta cotti. In entrambi i casi prima di servirli consigliamo di ripassarli in forno.

Consiglio

Una volta realizzati i vostri bagel, scatenate la vostra fantasia inventando nuovi abbinamenti di sapori, senza dimenticare la stagionalità degli ingredienti.

Pubblicato da Carla

Altre notizie
Preparazione Canederli di barbabietola
Preparazione Canederli di barbabietola
(Livorno)
-

Tra queste abbiamo scelto i canederli, ghiotte polpette tirolesi realizzate con un semplice impasto di pane raffermo, speck e formaggio, da cuocere in un brodo saporito.
  Le ricette della tradizione regionale italiana sono da sempre fonte di...

Risotto ai 4 formaggi: come fare
Risotto ai 4 formaggi: come fare
(Livorno)
-

Due o tre minuti prima che il riso completi la cottura, togliete la pentola dal fuoco e aggiungete gorgonzola, taleggio, fontina e parmigiano.
  Quando i formaggi sono protagonisti dei primi piatti la golosità è garantita:...

Pho vietnamita: guida
Pho vietnamita: guida
(Livorno)
-

La base del pho vietnamita è il brodo di carne che viene cotto per molte ore con l’aggiunta di cipolle, zenzero e altre spezie, ma la parte più affascinante è sicuramente la presentazione a cui viene dedicata grande attenzione: ogni commensale, infatti, p
  Fra tutte le attrattive che il Vietnam offre ai viaggiatori, ce n’è una che...

Come fare i Taralli sugna e pepe
Come fare i Taralli sugna e pepe
(Livorno)
-

Coprite la ciotola con pellicola trasparente (6); fate lievitare per almeno un’ora in un luogo asciutto e al riparo da correnti d’aria.
  Il mestiere del panettiere: uno dei più nobili e affascinanti del mondo....

Come fare le Polpette di bollito e ricotta
Come fare le Polpette di bollito e ricotta
(Livorno)
-

Quindi mettete in moto la vostra fantasia e ricordate che ogni avanzo non è mai perso se lo si può riutilizzare con un pizzico di creatività!
  Ci siamo lasciati alle spalle i lauti pranzi natalizi e in frigo è rimasto...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati