Polpette di zucca, come fare

(Bari)ore 21:26:00 del 11/10/2017 - Categoria: , Cucina

Polpette di zucca, come fare

L’ortaggio simbolo di Halloween e dell’autunno si trasforma in una morbida purea da plasmare con le vostre mani per dare forma a sfiziose pepite da friggere o cuocere al forno.

Le polpette zucca al forno rappresentano un antipasto sfizioso, un simpatico finger food o un leggero secondo piatto per bambini; saranno ottime anche fritte, ma per i nostri piccini il modo più salutare di cucinarle è al forno. Il segreto della loro leggerezza e bontà è la cottura in forno senza aggiunta di olio, diciamo che sono giuste anche per le mamme attente alla linea

Amanti delle polpette, correte a noi! Se non sapete resistere a questi dorati finger food, e ancor meno a quelli che custodiscono un voluttuoso cuore filante, abbiamo preparato per voi un’altra gustosissima variante da mangiare in un sol boccone… polpette di zucca! L’ortaggio simbolo di Halloween e dell’autunno si trasforma in una morbida purea da plasmare con le vostre mani per dare forma a sfiziose pepite da friggere o cuocere al forno. Servite insieme alle polpette di ceci e alle polpette pere e Blu di capra, le polpette di zucca saranno le ambite co-protagoniste di un invitante buffet vegetariano con cui potrete stupire tutti i vostri amici!

Ingredienti per 16 polpette

Zucca violina (già pulita) 500 g Pangrattato 100 g Parmigiano reggiano da grattugiare 100 g Scamorza affumicata 50 g Salvia q.b. Uova 1 Olio extravergine d'oliva q.b. Sale fino q.b. Pepe nero q.b.

PER IMPANARE

Pangrattato q.b.

PER FRIGGERE

Olio di semi q.b.

Polpette di zucca

Per preparare le polpette di zucca, per prima cosa occupatevi della zucca (noi abbiamo usato la varietà violina, ma andranno bene anche le altre qualità, come la delica): dividetela a metà (1) e rimuovete la buccia, poi tagliatela a fette di mezzo cm di spessore (2) Dovrete ottenere 500 g di polpa di zucca. Sistemate le fette di zucca su una leccarda foderata con carta forno, condite con un filo d’olio (3) e un pizzico di sale e cuocete in forno statico preriscaldato a 200° per 30 minuti.

Polpette di zucca

Nel frattempo, tritate finemente le foglie di salvia (4) e riducete a cubetti la scamorza affumicata (5). Quando la zucca sarà cotta (6), sfornatela e trasferitela in una ciotola.

Polpette di zucca

Schiacciate la zucca con la forchetta (7), poi unite il pangrattato (8), il Parmigiano grattugiato (9),

Polpette di zucca

l’uovo (10) e la salvia tritata (11). Impastate il composto con le mani per amalgamare bene tutti gli ingredienti, poi pepate a piacere (12).

Polpette di zucca

Col composto ottenuto formate delle palline di circa 40 g l’una, inserendo al centro qualche cubetto di scamorza affumicata (13). Richiudete la polpetta in modo da sigillare il formaggio all’interno e lavoratela con le mani per darle una forma tonda (14). Proseguite allo stesso modo con tutte le alte, ne otterrete circa 16 con queste dosi. A questo punto portate l’olio per la frittura a una temperatura di 170° (è preferibile misurare con un termometro da cucina), passate ogni polpetta nel pangrattato (15)

Polpette di zucca

e immergetela nell’olio a temperatura per un paio di minuti, affinché il formaggio all’interno si sciolga (16). Ricordatevi di friggere poche polpette per volta per evitare che la temperatura dell’olio si abbassi eccessivamente. Quando saranno ben dorate, scolatele su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso (17). Le vostre polpette di zucca sono pronte per essere servite ancora calde e filanti (18)!

Conservazione

Le polpette di zucca avanzate si possono conservare in frigorifero, in un contenitore ermetico, per massimo 2 giorni. Prima di servirle, potete riscaldarle al forno oppure in microonde. In alternativa, potete congelare le polpette già farcite e impanate per poi friggerle ancora da congelate, dopo averle lasciate brevemente a temperatura ambiente.

Consiglio

Le polpette di zucca si possono anche cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 20 minuti. Se preferite un ripieno più delicato, potete sostituire la scamorza affumicata con la ricotta. Se desiderate un risultato più croccante, provate a impanare le polpette con la farina di mais fioretto al posto del pangrattato!

Pubblicato da Carla

Altre notizie
Preparazione Mozzarella in carrozza
Preparazione Mozzarella in carrozza
(Bari)
-

Questi fagottini dal guscio fragrante e dal cuore filante piaceranno proprio a tutti grazie alla loro semplicità, ma se volete realizzare una versione gourmet lo chef Aprea consiglia di aggiungere all'interno acciughe, pomodori secchi, basilico e pepe ner
Solo uno chef di origini partenopee poteva rivelarci tutti i segreti per...

Preparazione Bocconcini di pollo in crosta di parmigiano
Preparazione Bocconcini di pollo in crosta di parmigiano
(Bari)
-

Condividete con i vostri amici queste sfiziosità, perfette da servire in occasione di una cena a buffet insieme ad altri piatti stuzzicanti!
Conosciuti anche come “nuggets”, i bocconcini di pollo fritto sono una leccornia...

Preparazione Gelato panna e caffè
Preparazione Gelato panna e caffè
(Bari)
-

Con il caldo che sta facendo in questi giorni, vi consiglio di mettere il gelato in freezer per un'oretta prima di servirlo, io l'ho fatto al momento e dopo averlo messo nel bicchiere, mentre prendevo la macchina fotografica già stava iniziando a scioglie
I gelati su stecco piaccono sempre a tutti! Poco tempo fa, pensando ai più...

Preparazione Tagliata di manzo ai due curry
Preparazione Tagliata di manzo ai due curry
(Bari)
-

Passate alla salsa. Mondate e tagliate in pezzi il lemon grass (7), il peperoncino (8) e il porro (9).
La tagliata è un secondo piatto a base di carne, caratterizzato da una breve...

Come fare il Baccala' ai peperoni
Come fare il Baccala' ai peperoni
(Bari)
-

Coprite nuovamente con il coperchio (16) e proseguite la cottura per altri 10 minuti, sempre a fiamma media
Dopo aver apprezzato la rustica bontà del baccalà con i ceci e aver inzuppato il...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati