Patentino ciclomotori, cosa sapere

(Torino)ore 14:01:00 del 18/06/2017 - Categoria: , Guide, Motori

Patentino ciclomotori, cosa sapere

Il nuovo patentino, chiamato patente AM, permette di condurre ciclomotori e quadricicli leggeri in tutti i Paesi dell’Unione Europea.

PATENTINO DI GUIDA DEI CICLOMOTORI - Ecco come prendere il patentino di guida per i motorini, seguendo pochi semplici passaggi. Iniziamo a capire di cosa si tratta e dove può essere utilizzato. Il nuovo patentino, chiamato patente AM, permette di condurre ciclomotori e quadricicli leggeri in tutti i Paesi dell’Unione Europea. È indicato per tutti coloro che hanno compiuto almeno 14 anni e per chi non ha conseguito la patente di guida della macchina. Infatti, il motorino si può guidare con la patente, senza bisogno di ulteriori integrazioni. Detto questo, vediamo come prendere il patentino.

PATENTINO DI GUIDA DEI CICLOMOTORI - Dopo aver compiuto i 14 anni, è necessario adempire al lato burocratico della situazione in questione iscrivendosi immediatamente ad un corso per conseguire il patentino organizzato da un'autoscuola. Eì possibile anche frequentare gratuitamente il corso che viene organizzato gratuitamente nell'istituto o liceo secondario superiore nel quale un ragazzo studia, nell'ambito delle norme dell'autonomia scolastica. Se invece hai più di 18 anni e hai già la patente B per gli autoveicoli, non devi conseguire alcun patentino o meglio patente AM.

PATENTINO DI GUIDA DEI CICLOMOTORI - Durante il corso, verranno insegnate delle nozioni sugli argomenti che riguardano la segnaletica stradale in generale, tutto ciò che concerne gli incidenti e le assicurazioni, l'utilizzo del ciclomotore, le parti del motore e le norme comportamentali in generale alla guida. A scuola il corso durerà in totale 20 ore, mentre nelle autoscuole soltanto 12 ore, in ogni caso le ore stesse sono suddivise a seconda degli argomenti.

È necessario, poi, far avere alla motorizzazione civile il modello 2112, il registro di frequenza del corso alla prova di controllo delle cognizioni per il conseguimento del certificato di idoneità per la guida di ciclomotori e l'attestazione del pagamento sul conto corrente postale numero 9001.

Seguito il corso è doveroso affrontare l' esame di teoria che è un test di 30 domande a crocette. Per sostenerlo è indispensabilei avere la residenza in Italia, il non aver fatto più di tre ore di assenza al corso e il non averlo terminato da oltre un anno. Alla richiesta devi allegare una copia del documento di riconoscimento di un tuo genitore, un certificato medico di data non anteriore a 6 mesi che attesti la tua idoneità psicofisica, la ricevuta di versamento di una tassa di 15 euro e due ricevute di versamento di due imposte di bollo di 14,62 euro. Tenere sempre presente che sono ammessi al massimo quattro errori. Superato l'esame verrà consegnato il patentino e potrai guidare regolarmente il ciclomotore, sostenendo prima una semplice prova di slalom tra cinque coni. Buona guida!!!!

Pubblicato da Luca

Altre notizie
7 domande per insegnare a un bambino come reagire a una situazione pericolosa
7 domande per insegnare a un bambino come reagire a una situazione pericolosa
(Torino)
-

Insegnare ai bambini la sicurezza personale è importante quanto insegnare loro a leggere o scrivere.
Insegnare ai bambini la sicurezza personale è importante quanto insegnare loro a...

Cybersecurity: come avere un WIFI AZIENDALE SICURO
Cybersecurity: come avere un WIFI AZIENDALE SICURO
(Torino)
-

La rete Wi-Fi è una delle strutture aziendali più sfruttate dai dipendenti, ma anche dai pirati che cercano un modo per arrivare ai dati conservati su computer e server
La rete Wi-Fi è una delle strutture aziendali più sfruttate dai dipendenti, ma...

Restyling Fiat 500X: comfort e sicurezza
Restyling Fiat 500X: comfort e sicurezza
(Torino)
-

La prima novità quando si sale a bordo riguarda la postazione di guida: nella nuova 500X, versione Cross, sono stati ridisegnati sia il cruscotto sia il volante.
La nuova Fiat 500X, restyling del crossover italiano prodotto per la prima volta...

Hyundai SSZ: ad ogni passeggero la sua musica!
Hyundai SSZ: ad ogni passeggero la sua musica!
(Torino)
-

Il sistema è simile a quello utilizzato per filtrare il rumore nell’abitacolo. Potrebbe entrare in produzione nel giro di un paio d’anni
“Io e tuo padre non sopportiamo questo maledetto rap: metti Battisti, che almeno...

Prestito d'uso in oro: come funziona
Prestito d'uso in oro: come funziona
(Torino)
-

Il prestito d’uso in oro rappresenta una forma di finanziamento per mezzo della quale l’operatore del settore, in questo caso colui che commercializza o trasforma l’oro, riceve materialmente una certa quantità d’oro fino (lingotti o barre) che impiega all
Il prestito d’uso in oro rappresenta una forma di finanziamento per mezzo della...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati