Nuovi estratti dal diario del capo delle SS HIMMLER: VIDEO

(Bologna)ore 10:22:00 del 06/08/2016 - Categoria: Cultura, Curiosità

Nuovi estratti dal diario del capo delle SS HIMMLER: VIDEO

I crimini contro l’umanità commessi da quel mostro freddo e calcolatore che era Heinrich Himmler, architetto della Shoah, sono noti a tutti

LA BANALITÀ DEL MALE - NUOVI ESTRATTI DAL DIARIO DEL CAPO DELLE SS HIMMLER, PRINCIPALE RESPONSABILE DEI CAMPI DI CONCENTRAMENTO: 'STIAMO STERMINANDO IL POPOLO EBRAICO. TUTTO QUA', 'HO VISTO 1000 CORPI AMMASSATI INSIEME E SONO RIMASTO IMPASSIBILE' E POI RACCONTA DELLA SUA RELAZIONE CON LA SEGRETARIA (VIDEO)

I crimini contro l’umanità commessi da quel mostro freddo e calcolatore che era Heinrich Himmler, architetto della Shoah, sono noti a tutti. Ma il diario personale del capo delle SS getta una nuova luce ancora più oscura sulla figura che stava dietro agli omicidi di massa perpetuati dal regima nazista.

CLICCA MI PIACE PER SEGUIRCI SU FACEBOOK!

Il documento privato è stato riesumato all’inizio di quest’anno dagli archivi militari russi a Podolsk, città a sud di Mosca. Il quotidiano tedesco ‘Bild’ ha deciso di rivelare a episodi estratti di questo ‘Diario’ (o ‘Dnewnik’ come lo chiamavano i Russi) del genocida. Alcuni passi sono di una crudeltà eccezionale. Come quando si è appuntato parti del discorso che avrebbe tenuto per giustificare l’Olocausto: “Sto parlando di far evacuare gli ebrei, di sterminare il popolo ebraico”.

E continua: “'È una cosa facile a dirsi. Qualsiasi membro del partito vi darà che fa parte del piano, stiamo eliminando gli ebrei, tutto qua. Ma poi hanno tutti un ebreo da salvare. Vi diranno: ‘tutti gli altri sono maiali, ma questo è un ebreo di prima classe”.

“Nessuno ha visto 100, 500, 1000 corpi che giacciono insieme. Aver visto cose del genere ed essere rimasti freddi e impassibili, ci ha resi duri e freddi. È una pagina di gloria che non viene mai menzionata. Sappiamo quanto sarebbe difficile oggi, se accanto agli attacchi bomba nelle città, alle privazioni e alla guerra, ci fossero ancora gli ebrei come sabotatori segreti, agitatori e istigatori”.

“Abbiamo svolto questo compito difficile per amore del nostro popolo. Non c’è nulla di sbagliato dentro di noi, nella nostra anima, o nel nostro modo di fare.”

Nel diario racconta dei suoi viaggi, dei suoi incontri di lavoro, delle visite ai campi di concentramento e, soprattutto, della relazione segreta con la sua segretaria, Edvige Pottgast. Giocavano a carte e guardavano le stelle. Lui la chiamava 'Bunny' e lei diede alla luce due figli illegittimi, Helge e Nanette-Dorothea, nel 1942 e nel 1944.

La moglie di Himmler, Margarete, sapeva della sua amante e la tollerava. Un’altra delle donne che gli ronzavano intorno era la pilota preferita di Hitler, Hannah Reitsch. 

Pubblicato da Samuele

Altre notizie
Andare a CORRERE di PRIMA MATTINA anziche' DORMIRE? NULLA DI PIU' SBAGLIATO!
Andare a CORRERE di PRIMA MATTINA anziche' DORMIRE? NULLA DI PIU' SBAGLIATO!
(Bologna)
-

MEGLIO CORRERE O POLTRIRE? COSA FA BENE AL NOSTRO CORPO LA MATTINA
MEGLIO CORRERE O POLTRIRE? COSA FA BENE AL NOSTRO CORPO LA MATTINA: RESTARE...

La VERA storia di Babbo Natale che non conosci
La VERA storia di Babbo Natale che non conosci
(Bologna)
-

Ogni anno milioni di bambini in tutto il mondo aspettano con ansia l’arrivo di Babbo Natale. Ma chi era in realtà questo personaggio divenuto leggenda?
Ogni anno, milioni di bambini in tutto il mondo aspettano con ansia l’arrivo di...


(Bologna)
-


E' curioso lo slancio umanitario che ha colto d'improvviso la Sinistra italiana...

Il coraggio di dire CIO' CHE SI PENSA in un mondo di FALSITA'
Il coraggio di dire CIO' CHE SI PENSA in un mondo di FALSITA'
(Bologna)
-

Viviamo in un mondo di maschere nel quale è difficile dire quello che si pensa, c’è bisogno di tanto coraggio e spesso si viene etichettati come persone non-comuni, non conformi, fuori dalle regole.
Quello che dovrebbe essere un vantaggio, un pregio, ossia l’essere verità, dire...

Riprendiamoci l'ITALIANO: siamo INVASI da termini e modi di dire inglesi
Riprendiamoci l'ITALIANO: siamo INVASI da termini e modi di dire inglesi
(Bologna)
-

La cultura – ce l’ha insegnato Gramsci – è sempre il luogo dell’acquisizione della consapevolezza del conflitto e del proprio posizionamento in esso.
Il greco e il latino sarebbero “lingue morte”? Secondo la vulgata corrente, sì....



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati