Notizie economia: Pil, crescita zero nel quarto trimeste

ROVIGO ore 13:32:00 del 07/03/2015 - Categoria: Economia, Lavoro, Politica

Notizie economia: Pil, crescita zero nel quarto trimeste

Notizie economia: Pil, crescita zero nel quarto trimeste. Crescita zero per il Pil italiano nel quarto trimestre del 2014 rispetto al trimestre precedente

MILANO - Crescita zero per il Pil italiano nel quarto trimestre del 2014 rispetto al trimestre precedente. L'Istat conferma così le stime sul dato congiunturale diffuse a metà febbraio, ma rivede al ribasso la variazione su base annua, al -0,5% dal -0,3% (dati corretti per gli effetti di calendario). Con i dati definitivi alla mano, in attesa della ripresina prevista per il primo trimestre 2015, si conferma quindi la chiusura d'anno (2014) a -0,4% per l'economia italiana, incappata nel terzo anno di fila di recessione. Non è un caso che il livello toccato dal Prodotto italiano nel quarto trimestre del 2014 sia il più basso dallo stesso trimestre del 1999, ovvero da 15 anni.

La stima preliminare diffusa il 13 febbraio 2015 scorso aveva rilevato la stessa variazione congiunturale e una diminuzione tendenziale dello 0,3%. Il quarto trimestre del 2014 ha avuto due giornate lavorative in meno del trimestre precedente e lo stesso numero di giornate lavorative rispetto al quarto trimestre del 2013. Nel 2014, il Pil corretto per gli effetti di calendario è diminuito così dello 0,4%. Si fa notare che il 2014 ha avuto due giornate lavorative in meno rispetto al 2013. La variazione acquisita per il 2015 è pari a -0,1%.

Rispetto al trimestre precedente, i principali aggregati della domanda interna registrano una lieve risalita, con una crescita dello 0,2% sia dei consumi finali nazionali, sia degli investimenti fissi lordi. Anche importazioni ed esportazioni sono aumentate, con incrementi rispettivamente dello 0,3% e dell'1,6%. La spesa delle famiglie continua la sua "lenta" risalita. Nel quarto trimestre del 2014 segna, infatti un aumento dello 0,1% rispetto al trimestre precedente e dello 0,5% su base annua.

La domanda nazionale al netto delle scorte fornisce un contributo alla crescita del Pil positivo per 0,2 punti percentuali; risultano nulli l'apporto dei consumi delle famiglie residenti e delle istituzioni sociali private (isp) e quello degli investimenti fissi lordi, mentre la spesa della Pa contribuisce per +0,1 punti.

Un contributo positivo più ampio giunge dalla domanda estera netta (+0,4 punti percentuali), mentre le scorte sottraggono 0,6 punti percentuali alla variazione del pil. Il valore aggiunto ha registrato variazioni negative nell'agricoltura (-4,4%), nell'industria in senso stretto (-0,3%) e nelle costruzioni (-0,5%), mentre è aumentato dello 0,2% nei servizi. Anche in termini tendenziali, si registrano cali nell'agricoltura (-6,9%), nell'industria in senso stretto (-1,4%) e nelle costruzioni (-3,2%) e un lieve incremento nei servizi (+0,2%).

Pubblicato da Gerardo

Altre notizie
Che fine fara' ALITALIA?
Che fine fara' ALITALIA?

-

In queste ore si ritorna a parlare del destino di Alitalia, continua la ricerca di un partner internazionale da affiancare a Ferrovie dello Stato per il salvataggio della compagnia aerea
La cassa di Alitalia è agli sgoccioli e il futuro della compagnia è tuttora...

La Sicilia ha tra le mani un affare miliardario: ma alle lobby conviene?
La Sicilia ha tra le mani un affare miliardario: ma alle lobby conviene?

-

Agrumi: la Sicilia ha tra le mani un affare miliardario. Si chiama limonene e si trova nelle bucce delle arance. Se ne può fare un pesticida efficientissimo ma ecologico… Ma alle lobby conviene?
Agrumi: la Sicilia ha tra le mani un affare miliardario. Si chiama limonene e si...

Pignoramento e Decreto Semplificazioni: cosa cambia
Pignoramento e Decreto Semplificazioni: cosa cambia

-

Il decreto Semplificazioni, diventato legge, cambia le regole del pignoramento di immobili. Il debitore che vive nella casa dovrà andarsene solo dopo il decreto di trasferimento.
Il decreto Semplificazioni, diventato ormai legge, prevede una modifica...

I 17 Obiettivi da raggiungere entro il 2030 del NWO
I 17 Obiettivi da raggiungere entro il 2030 del NWO

-

I 17 Obiettivi da raggiungere entro il 2030. I falsi profeti e il mondo dello spettacolo in sostegno del Nuovo Ordine Mondiale
Avete sentito parlare di “obiettivi globali“? Se non ne avete sentito parlare,...

54% degli elettori vuole governo Lega centrodestra e non rivoterebbero i 5 stelle!
54% degli elettori vuole governo Lega centrodestra e non rivoterebbero i 5 stelle!

-

Nella rilevazione compare anche il Tav: per il 43% degli elettori il governo non deve tenere conto dell’analisi costi-benefici sull'alta velocità Torino-Lione
Il 54% degli elettori preferirebbe una coalizione Lega-centrodestra, mentre per...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati