Medicine pericolose: 93 farmaci da EVITARE ASSOLUTAMENTE

(Milano)ore 19:44:00 del 16/02/2019 - Categoria: , Denunce, Salute

Medicine pericolose: 93 farmaci da EVITARE ASSOLUTAMENTE

Medicinali pericolosi: 93 farmaci da escludere per curarsi meglio secondo il rapporto Prescrire

L’Ong francese Prescrire pubblica per il settimo anno consecutivo un rapporto sui farmaci da eliminare per curarsi meglio. Una vera recensione che identifica i medicinali più pericolosi che utili

In molti sono convinti che, sì, affidarsi a un qualunque tipo di farmaco sia la ricetta contro tutti i mali. Molte volte però non ci si rende conto che, soprattutto quando ci si consegna al fai-da-te dell’ultimo secondo, quel medicinale può rivelarsi più dannoso che efficiente. Quando allora è bene tenersi alla larga da un farmaco?

Nella sua settima indagine, Prescrire, un’associazione indipendente che dal 2010 analizza il rapporto rischi–benefici dei medicinali in commercio nell’Unione europea, presenta una lista aggiornata di quelli che sarebbe meglio evitare dal momento che gli svantaggi superano gli effetti positivi.“Per aiutare a scegliere cure di qualità ed evitare danni sproporzionati per i pazienti, abbiamo aggiornato il bilancio dei farmaci che consigliamo di escludere per una cura migliore”, scrivono sul sito.

In pratica, l’associazione francese valuta contemporaneamente i rischi e i benefici di un farmaco in una data situazione sulla base di una procedura rigorosa: ricerca documentale metodica e riproducibile, risultati basati su criteri di efficacia rilevanti per i pazienti, priorità dei dati in base al loro livello di evidenza, confronto rispetto al trattamento di riferimento e considerazione degli effetti avversi e della loro quota di incognite.

In più, oltre a bocciare determinati farmaci, il rapporto indica anche una terapia alternativa, pur sempre farmacologica, per ridurre gli effetti indesiderati o migliorare l’efficacia stessa della cura.

In quest’ultimo report sono stati recensiti 93 farmaci più dannosi che utili, il cui rapporto rischi-benefici, cioè, va a sfavore del paziente in tutte le situazioni cliniche per le quali sono stati autorizzati. 

Tra i principali medicinali e principi attivi sconsigliati troviamo:

  • lo Zyban, il cui principio attivo è il bupropione, un’anfetamina che aiuta a smettere di fumare. Secondo il rapporto francese non sarebbe più efficace della nicotina e anzi potrebbe portare a veri e propri disturbi neuropsichici, reazioni allergiche gravi, dipendenza e anche difetti cardiaci congeniti nel caso in cui il nascituro venisse esposto durante la gravidanza
  • sedativi della tosse come il Muxol e altri farmaci il cui principio attivo è l’ambroxol, e il Bisolvon (con bromexina), oltre a mucolitici per la tosse o coadiuvanti del mal di gola che non hanno un’efficacia clinica dimostrata oltre l’effetto placebo e mostrano reazioni anafilattiche gravi e talvolta pericolose per la vita, come l’eritema polimorfico, la sindrome di Stevens-Johnson e quella di Lyell
  • l’oxomemazina (Toplexil o altro), un antistaminico che potrebbe presentare effetti avversi sproporzionati nel trattamento sintomatico della tosse
  • la folcodina (Biocalyptol o altro), un oppioide volto a trattare la tosse, che però pone un rischio di sensibilizzazione al curaro che è utilizzato in anestesia generale
  • il mannitolo per inalazione (Bronchitol), a fini mucolitici, controindicato in caso di fibrosi cistica e suscettibile di espone a broncospasmo e aemottisi
  • decongestionanti orali e nasali (efedrina, nafazolina, ossimetazolina, fenilefrina, pseudoefedrina e tuaminoeptano) sono simpaticomimetici vasocostrittori, che espongono a disturbi cardiovascolari gravi o addirittura fatali e a colite ischemica
  • antinfiammatori non steroidei come il dicloflenac (Voltaren) per via orale, che gli esperti francesi associano a un aumento dei rischi cardiovascolari, come l’infarto miocardico e l’insufficienza cardiaca
  • ketoprofene in gel (gel Ketum), rispetto ad altri FANS, espone di più alla fotosensibilizzazione e quindi può provocare più facilmente eczemi ed eruzioni cutanee di vario genere

Da: QUI

Pubblicato da Gregorio

Altre notizie
Boom di giovani neet in Italia: senza lavoro, ne studio, ne corsi di formazione
Boom di giovani neet in Italia: senza lavoro, ne studio, ne corsi di formazione
(Milano)
-

Il nostro paese al top della classifica europea. La Sicilia in testa fra le regioni seguita da Calabria e Campania. In europa la media dei Neet è il 12 per cento: da noi il 23,4
BOOM DI GIOVANI NEET IN ITALIA - Secondo i risultati di una ricerca di Unicef,...

Influenza record, 140mila italiani a letto. E' normale tutto questo??
Influenza record, 140mila italiani a letto. E' normale tutto questo??
(Milano)
-

Secondo le stime dei virologi, l'influenza colpirà 6 milioni di italiani meno degli anni scorsi ma con virus potenzialmente più pericolosi
INFLUENZA RECORD IN ITALIA - Non ci sono più le mezze stagioni, è proprio il...

Seggiolini antiabbandono obbligatori: cosa prevede la nuova legge
Seggiolini antiabbandono obbligatori: cosa prevede la nuova legge
(Milano)
-

SEGGIOLINI ANTIABBANDONO OBBLIGATORI - Se ne parla a fine febbraio.
SEGGIOLINI ANTIABBANDONO OBBLIGATORI - Se ne parla a fine febbraio. L’obbligo di...

Viva le noci, perfette contro stress e colesterolo
Viva le noci, perfette contro stress e colesterolo
(Milano)
-

PROPRIETA' E BENEFICI DELLE NOCI - In questo periodo iniziano ad arrivare nei mercati di tutta Italia (e anche sui tipici camion ai bordi delle strade) le noci di Sorrento o campane più in generale (l’Irpinia è un’ottima terra per questa produzione).
PROPRIETA' E BENEFICI DELLE NOCI - In questo periodo iniziano ad arrivare nei...

Come le multinazionali eludono tasse e nessuno fa niente
Come le multinazionali eludono tasse e nessuno fa niente
(Milano)
-

MULTINAZIONALI ED ELUSIONI TASSE - Ogni anno il 40% dei profitti delle grandi multinazionali viene dirottato verso paradisi fiscali che permettono alle aziende di eludere la fiscalità nazionale e di guadagnare circa 5 euro su ogni euro di tasse pagate.
MULTINAZIONALI ED ELUSIONI TASSE - Ogni anno il 40% dei profitti delle grandi...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati