Luna Nera, la nuova serie tv italiana di Netflix

(Bologna)ore 23:02:00 del 26/04/2018 - Categoria: , Cinema

Luna Nera, la nuova serie tv italiana di Netflix

Luna nera parlerà di donne accusate di stregoneria. “È ancora alle primissime fasi però lo vediamo con una serie di genere incentrata sui personaggi femminili, una cosa che non è stata fatta molto in questa regione“, ha raccontato Kelly Luegenbiehl, vicep

È stato uno degli annunci più importanti della giornata romana che Netflix ha dedicato ai giornalisti europei per rivelare ciò che ci aspetta tra 2018 e 2019: la piattaforma di streaming sta infatti lavorando a una nuova serie tv italiana, dopo Suburra (di cui si attende la seconda stagione) e Baby, le cui riprese sono iniziate da pochi giorni. Il suo titolo è Luna nera ed ecco tutto quello che sappiamo a riguardo.

La storia Luna nera parlerà di donne accusate di stregoneria. “È ancora alle primissime fasi però lo vediamo con una serie di genere incentrata sui personaggi femminili, una cosa che non è stata fatta molto in questa regione“, ha raccontato Kelly Luegenbiehl, vicepresident International Originals di Netflix. “Stavamo cercando una serie che non fosse strettamente legata a temi come la mafia, la politica e la religione“.

“Quello che vogliamo fare“, ha continuato il vicepresidente degli International Originals di Netlix Erik Barmack, “è creare contenuti differenti in ogni mercato di riferimento. In Italia prima abbiamo avuto Suburra e ora lavoriamo a Juventus, Baby e infine a Luna nera: nel tempo cerchiamo di coprire generi diversi“.

L’ambientazione Parlando di stregoneria, il contesto storico naturale è il 17esimo secolo, quindi dovremo aspettarci una serie in costume. Eppure, ha continuato Luegenbiehl, “sarà la nostra interpretazione di quell’epoca: un period drama con riferimenti alla contemporaneità“. Nella mente scatta subito l’immagine di Handmaid’s Tale, con tutti i suoi riferimenti all’attualità seppur l’ambientazione sia in un futuro distopico.

Chi sono i nomi coinvolti Luna nera, è tratta da un manoscritto non pubblicato di Tiziana Triana, che ne curerà la realizzazione insieme a Francesca Manieri (Il miracolo, Smetto quando voglio: Ad honorem) e Laura Paolucci (Diaz, Gomorra – La serie). Triana è editor della narrativa italiana di Fandango libri e la produzione vede coinvolta proprio Fandango.

Da: QUI

Pubblicato da Gregorio

Altre notizie
Escape Room al cinema: recensione e video
Escape Room al cinema: recensione e video
(Bologna)
-

Recensione Escape Room - Arriva al cinema Escape Room, film che traspone in forma narrativa le dinamiche della categoria di giochi da cui prende il titolo.
Recensione Escape Room - Arriva al cinema Escape Room, film che traspone in...

Suburra 2: recensione ufficiale
Suburra 2: recensione ufficiale
(Bologna)
-

RECENSIONE SUBURRA 2- Il Colosseo, il cuore di Roma: silenzioso e immobile, guarda dall'alto da millenni la città, culla di un impero decaduto, che ormai vive nella bellezza malinconica e trascurata delle sue strade, in cui si respira storia, sudiciume e
RECENSIONE SUBURRA 2- Il Colosseo, il cuore di Roma: silenzioso e immobile,...

Il Commissario Montalbano 14 nuova stagione: anticipazioni
Il Commissario Montalbano 14 nuova stagione: anticipazioni
(Bologna)
-

Il Commissario Montalbano 14, confermata la nuova stagione, tutte le anticipazioni
IL COMMISSARIO MONTALBANO 14 ANTICIPAZIONI - Il Commissario Montalbano Il 2019 è...

Gomorra 4: anticipazioni e nuovo trailer. VIDEO
Gomorra 4: anticipazioni e nuovo trailer. VIDEO
(Bologna)
-

Gomorra 4 video: in anteprima il trailer della nuova quarta stagione, quando va in onda
I nuovi episodi di Gomorra 4 stanno arrivando. Sky ha rilasciato il...

Breaking Bad: ecco il sequel, un film per Netflix!
Breaking Bad: ecco il sequel, un film per Netflix!
(Bologna)
-

Secondo l'Hollywood Reporter Vince Gilligan sarà, oltre che sceneggiatore, anche regista
Dopo sei anni dall’ultimo episodio, Breaking Bad tornerà con un film,...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati