'LA GERMANIA RESPINGERA' I MIGRANTI DAL 1 LUGLIO': NON ERA SALVINI IL PROBLEMA?

(Bari)ore 16:08:00 del 23/06/2018 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Sociale

'LA GERMANIA RESPINGERA' I MIGRANTI DAL 1 LUGLIO': NON ERA SALVINI IL PROBLEMA?

La Germania inizierà a respingere i migranti dall'1 luglio se non ci sarà un accordo con i partner europei

MENO MALE CHE ERA SALVINI IL PROBLEMA! - 'LA GERMANIA RESPINGERÀ I MIGRANTI DAL 1 LUGLIO'. SEEHOFER, MINISTRO DELL'INTERNO TEDESCO E PARTNER PRINCIPALE DELLA MERKEL, MINACCIA L'UNIONE EUROPEA: 'SENZA ACCORDO, CHIUDIAMO LE FRONTIERE'. E ANGELA SI DEVE ACCUCCIARE DAVANTI AL PIANO DEL BAVARESE: 'LEI HA ACCETTATO 62,5 SU 63 PUNTI'

La Germania inizierà a respingere i migranti dall'1 luglio se non ci sarà un accordo con i partner europei. Lo ha dichiarato senza mezzi termini il ministro dell'Interno Horst Seehofer.

Poco prima la Dpa aveva annunciato che gli alleati di destra della Csu avevano dato a Merkel due settimane per negoziare soluzioni sulla questione migranti con i Paesi Ue, senza le quali il ministro dell'Interno chiuderà le frontiere.

Seehofer, uno dei principali critici della politica di accoglienza voluta da Merkel, ha annunciato che chiuderà le frontiere a poco a poco, rispendendo indietro al Paese di primo approdo i migranti. Il leader del partito bavarese Hans-Peter Friedrich ha dichiarato che "le misure di respingimento saranno sviluppate per i primi di luglio".

 (ANSA) - "La Cdu sostiene l'iniziativa del ministro dell'Interno di un masterplan sulla immigrazione". Lo ha detto Angela Merkel a Berlino in conferenza stampa. "Vogliamo rappresentare interessi tedeschi ed europei insieme. Non vogliamo agire in modo unilaterale e senza accordo", ha ribadito spiegando l'accordo raggiunto con Seehofer.

"Non c'è ancora un accordo europeo sull'asilo" e ci vuole un'intesa con gli altri partner europei, ha spiegato Merkel in conferenza stampa a Berlino. "Per questo non si tratterà soltanto di dire cosa ci aspettiamo noi ma anche cosa gli altri ritengono necessario per loro", ha aggiunto.

 (ANSA) - "Sono contento che dei 63 punti del mio piano sui migranti, 62,5 vengono sostenuti a Berlino". Lo ha detto il ministro dell'Interno tedesco Horst Seehofer, in conferenza stampa. "È chiaro che serve il cambiamento di alcune leggi e l'approvazione del gabinetto", ha aggiunto.

 (ANSA) - Sostegno al potenziamento di Frontex e all'istituzione di "zone particolari" in Africa dove riportare i migranti: è questa la posizione espressa del ministro degli Interni tedesco, Horst Seehofer, che sulla questione migranti rinnova il suo appoggio all'Austria, come ha dichiarato oggi in conferenza stampa.

"Il nostro sostegno va soprattutto agli sforzi della futura presidenza austriaca del Consiglio", ha detto oggi Seehofer, e in particolare agli sforzi "per la protezione dei confini esterni con l'ampliamento dell'Agenzia Frontex e anche delle 'zone particolari' in Africa per riportare indietro i migranti in luoghi protetti".

Dago

Pubblicato da Samuele

Altre notizie
Il Quirinale guida il governo verso la resa all'Ue
Il Quirinale guida il governo verso la resa all'Ue
(Bari)
-

Il rischio di recessione dipende da una contrazione della domanda globale che ha colpito l’export e da una crisi di fiducia sull’Italia che ha ridotto gli investimenti esterni e interni quando il governo ha esplicitato una linea de-sviluppista e assistenz
Il rischio di recessione dipende da una contrazione della domanda globale che ha...

Il SISTEMA Ferrero: truffa, fatture false e autoriciclaggio
Il SISTEMA Ferrero: truffa, fatture false e autoriciclaggio
(Bari)
-

L'Espresso nel 2017 aveva svelato la galassia di interessi dell'imprenditore romano. A cui oggi la Guardia di Finanza ha sequestrato i beni per 2,6 milioni di euro
I pm di Roma hanno indagato il patron della Sampdoria e altre cinque persone. La...

Onu: entro il 2030 ognuno di noi dovra' avere una IDENTITA' BIOMETRICA
Onu: entro il 2030 ognuno di noi dovra' avere una IDENTITA' BIOMETRICA
(Bari)
-

Grazie all’abile uso di trattati e accordi internazionali, il dominio su questo pianeta sta diventando sempre più globalizzato e centralizzato, eppure la maggior parte della gente non sembra preoccuparsene soprattutto per via della grande disinformazione
Grazie all’abile uso di trattati e accordi internazionali, il dominio su questo...

Nigeria: piu' di 600 cristiani MASSACRATI in solo 8 mesi. E NESSUNO FA NULLA
Nigeria: piu' di 600 cristiani MASSACRATI in solo 8 mesi. E NESSUNO FA NULLA
(Bari)
-

Da marzo a ottobre sono state distrutte 30 chiese, rase al suolo 4.436 case, mentre 38 mila cristiani vivono in 10 campi per sfollati. Vescovo anglicano di Jos: «Viviamo nel terrore. I musulmani ci uccidono»
Almeno 646 cristiani sono stati massacrati solo tra marzo e ottobre nel 2018, e...

Che fine ha fatto l'Isis?
Che fine ha fatto l'Isis?
(Bari)
-

L’attenzione dei media, italiani e non, sull’Isis è scemata notevolmente. Qual è oggi lo scenario nella vasta zona che ha visto in questi anni il dominio del Califfato?
Per anni ha occupato le prime pagine di tutti i quotidiani nazionali ed...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati