Italiani costretti a svendere casa

(Milano)ore 21:39:00 del 28/01/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Economia, Esteri, Sociale

Italiani costretti a svendere casa

In aumento del 10% i costi per F-35, portaerei, carri armati ed elicotteri da attacco, pagati in maggioranza dal ministero dello Sviluppo economico.

LE FORZE ARMATE ITALIANE, OSSIA L'ENNESIMO LUOGO DOVE SISTEMARE GLI AMICI E LE CLIENTELE DI QUESTA ENORME E LEGALIZZATA MAFIA CHE SI CHIAMA "POLITICA", NESSUNO CHE SPIEGHI PERCHÉ CI SI TROVINO PIÙ UFFICIALI CHE TRUPPA O MAGARI PERCHÉ GLI UFFICIALI VANNO TUTTI IN PENSIONE COL GRADO DI GENERALE. Armi e militari, nel 2017 l’Italia spende 64 milioni al giorno

L’analisi nel primo rapporto annuale dell’osservatorio Mil€x. In aumento del 10% i costi per F-35, portaerei, carri armati ed elicotteri da attacco, pagati in maggioranza dal ministero dello Sviluppo economico. Roberta Pinotti ha dichiarato che negli ultimi dieci anni la difesa ha subito un taglio del 27%, ma i numeri dicono il contrario
di F. Q.

L’Italia nel 2017 spenderà per le forze armate almeno 23,4 miliardi di euro (64 milioni al giorno), più di quanto previsto. Quasi un quarto della spesa, 5,6 miliardi (+10 per cento rispetto al 2016) andrà in nuovi armamenti (altri sette F-35, una seconda portaerei, nuovi carri armati ed elicotteri da attacco) pagati in maggioranza dal ministero dello Sviluppo economico, che il prossimo anno destinerà al comparto difesa l’86 per cento dei suoi investimenti a sostegno dell’industria italiana. Nell’ultimo decennio le spese militari italiane sono cresciute del 21 per cento – del 4,3 per cento in valori reali – salendo dall’1,2 all’1,4 per cento del pil.

Sono alcune delle anticipazioni del primo rapporto annuale di Mil€x, il neonato Osservatorio sulle spese militari italiane, presentate mercoledì alla Camera dai due promotori del progetto ed esperti in materia, il giornalista (e collaboratore del Fatto) Enrico Piovesana e il ricercatore Francesco Vignarca. Il rapporto integrale sarà pubblicato a gennaio, dopo l’approvazione degli stanziamenti definitivi nella Legge di Bilancio. “Spiegano i suoi fondatori – è un’iniziativa indipendente, lanciata con la collaborazione del Movimento Nonviolento di Capitini e finanziata da donazioni private, ispirata a princìpi di neutralità politica e obiettività scientifica. Pur riconoscendo la necessità di mantenere un adeguato livello di prontezza ed efficienza dello strumento militare, è necessaria una maggiore trasparenza e un più attento controllo democratico su questa delicata materia per scongiurare i rischi derivanti da un’eccessiva influenza della lobby militare-industriale, a suo tempo denunciati dal generale e presidente americano Dwight Eisenhower”.

Pubblicato da Sasha

Altre notizie

(Milano)
-


Il ministro dell'Interno tedesco, il cristiano democratico Thomas de Maizière...

Libera gli ALTRI dalla SCHIAVITU'. Se TUTTI facessero come te, domani saresti libero anche TU
Libera gli ALTRI dalla SCHIAVITU'. Se TUTTI facessero come te, domani saresti libero anche TU
(Milano)
-

Pensa se tutti facessero come te, domani saresti libero anche Tu.
Prima di liberarti dalla Tua schiavitù, inizia a liberare gli altri dalla...

Italia Paese piu' povero d'Europa: 11 milioni di cittadini in stato di DEPRIVAZIONE
Italia Paese piu' povero d'Europa: 11 milioni di cittadini in stato di DEPRIVAZIONE
(Milano)
-

Per mantenere 60 mld di CORRUZIONE e 160 mld di EVASIONE a qualcosa ovviamente bisogna rinunciare.
Per mantenere 60 mld di CORRUZIONE e 160 mld di EVASIONE a qualcosa ovviamente...


(Milano)
-


Il programma più inutile del mondo (ma il poblema non è tanto l'inutilità quanto...

Rifiuti, per POLITICI e CRIMINALI i nostri BAMBINI possono anche morire
Rifiuti, per POLITICI e CRIMINALI i nostri BAMBINI possono anche morire
(Milano)
-

Come si può affidare ai privati lo smaltimento di rifiuti pericolosi?? Non si sa che, per il massimo guadagno, cercheranno di smaltirli col minimo costo?
Il reato di attentato alla salute pubblica dovrebbe essere perseguito con pene...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati