Intelligenza dei bambini, cosa conoscere

(Milano)ore 21:38:00 del 20/10/2016 - Categoria: Curiosità, Guide

Intelligenza dei bambini, cosa conoscere

"Non si tratta di dare lezioni di intelligenza, ma di saper cogliere nei gesti quotidiani le infinite occasioni per arricchire di pensieri, conoscenze, emozioni, ricordi, domande, simboli, parole, dunque la vita dei nostri figli"

 

L'intelligenza non è solo innata, ma può essere anche insegnata.  E' questo il risultato a cui era giunto dopo anni di ricerche Reuven Feuerstein, fondatore di un metodo per lo sviluppo del  potenziale di apprendimento dei bambini (il metodo Feuerstein).

"Non si tratta di dare lezioni di intelligenza, ma di saper cogliere nei gesti quotidiani le infinite occasioni per arricchire di pensieri, conoscenze, emozioni, ricordi, domande, simboli, parole, dunque la vita dei nostri figli"

E’ questo emerge da uno studio condotto da. Dr. Christopher Peterson dell’Università del Michigan su un campione di oltre 3.500 bambini con un’età compresa che variano fra i 4 e i 9 anni e i relativi genitori.

Circa l’80% dell’intelligenza dei bambini è dovuta alla loro madre.

Per rintracciare la provenienza dell’intelligenza dei piccoli, il Dr. Christopher Peterson ha somministrato dei test d’intelligenza alle coppie e ai bambini, riscontrando, che, le aree in cui i piccoli tendevano ad eccellere, erano in 8 casi su 10 quelle in cui anche la loro madre otteneva ottimi risultati.

Una percentuale che saliva fino al 90 % e più quando ad essere testate erano specifiche aree dell’intelligenza, ovvero:

Intelligenza linguistica verbale
(capacità di scrivere, comunicare, giocare con le parole, creare rime, poesie, filastrocche)

Intelligenza musicale
(capacità di riconoscere timbri, suoni ed imitare il tono di voce altrui)

Intelligenza interpersonale
(comprensione di sé e delle proprie emozioni con conseguente inserimento sociale)

Intelligenza interpersonale
(comprensione delle esigenze e dell’interiorità altrui e attitudine alla leadership)

E’ ovvio che questa teoria si basi su un qualche presupposto, come è ovvio che non sia specificato chi è più o meno intelligente dei genitori, nè di che tipo di intelligenza si parli.
Questa non è una gara,è solo l’opinione di uno studioso Dr. Christopher Peterson!

Adesso bisogna che ci chiediamo da chi abbiamo ereditato il nostro 80%.

Pubblicato da Sasha

Altre notizie
Migliori app per fare nuove amicizie
Migliori app per fare nuove amicizie
(Milano)
-

Di questi tempi ormai ogni cosa fa riferimento alle applicazioni presenti nei nostri smartphone.
Di questi tempi ormai ogni cosa fa riferimento alle applicazioni presenti nei...

La VERA storia di Babbo Natale che non conosci
La VERA storia di Babbo Natale che non conosci
(Milano)
-

Ogni anno milioni di bambini in tutto il mondo aspettano con ansia l’arrivo di Babbo Natale. Ma chi era in realtà questo personaggio divenuto leggenda?
Ogni anno, milioni di bambini in tutto il mondo aspettano con ansia l’arrivo di...

Il coraggio di dire CIO' CHE SI PENSA in un mondo di FALSITA'
Il coraggio di dire CIO' CHE SI PENSA in un mondo di FALSITA'
(Milano)
-

Viviamo in un mondo di maschere nel quale è difficile dire quello che si pensa, c’è bisogno di tanto coraggio e spesso si viene etichettati come persone non-comuni, non conformi, fuori dalle regole.
Quello che dovrebbe essere un vantaggio, un pregio, ossia l’essere verità, dire...

Come abbassare il Ping
Come abbassare il Ping
(Milano)
-

Come abbassare il Ping Internet - La latenza di rete misura la velocità di risposta di un sistema
Come abbassare il Ping Internet - Il ping ( packet internet groper ) è un...

Come connettere PC alla TV
Come connettere PC alla TV
(Milano)
-

Al giorno d’oggi sono diversi i programmi per lo streaming video che possiamo usare sui nostri device, dallo smartphone al notebook.
Al giorno d’oggi sono diversi i programmi per lo streaming video che possiamo...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati