In Italia le EURO4 si rottamano per OBBLIGO, in Germania installano NUOVI FILTRI

(Messina)ore 21:26:00 del 08/02/2019 - Categoria: , Ambiente, Denunce, Motori

In Italia le EURO4 si rottamano per OBBLIGO, in Germania installano NUOVI FILTRI

Mentre in Italia ci obbligano a rottamare le auto Euro4, in Germania si stanziano soldi per evitarlo installando nuovi filtri per ridurre le emissioni

Sembra come se siamo in Europa solo sulla cartina geografica, ma per quanto riguarda norme, leggi e regole ognuno vada per conto suo.
Le leggi di blocco del diesel nei centri superiori a 30’000 abitanti previsto per ottobre 2020 sono imposizioni europee da applicare per disposizione dell’ Unione Europea, pena multe all’Italia, però in Germania si possono istallare filtri, mentre noi dovremmo cambiare l’auto…

Filtri per ridurre le emissioni di CO2

Per ridurre le emissioni di CO2 nell’ atmosfera, causa principale dei cambiamenti climatici, in Italia siamo obbligati a cambiare l’ auto Euro4, mentre invece i tedeschi stanziano fondi per istallare dei filtri efficienti per ridurre le emissioni.
Si tratta di un metodo semplice che inietta dell’ idrogeno nella camera di combustione che riduce quasi del tutto il PM10.

In Germania infatti si stanziano fondi proprio per evitare di far cambiare l’auto ai propri cittadini che sono in possesso di una vettura diesel. Come si apprende da un articolo del Sole24ore:

“…L’azione legale conta sulla collaborazione di Ugo Taddei, avvocato specializzato in materia perché lavora per ClientEarth, organizzazione che ha già portato avanti iniziative analoghe con risultati in Germania, Regno Unito, Francia e Polonia. Ma solo in Germania la combinazione tra blocchi del traffico imposti dalle amministrazioni locali e pressioni della politica ha indotto i costruttori a stanziare una cifra considerevole (si parla di 3.000 euro) per montare su ogni vettura diesel già circolante filtri e aggiornamenti che consentano di ridurne realmente le emissioni di polveri sottili e biossido di azoto. …”.

Insomma due stati europei che si comportano in modo completamente diverso rispetto allo stesso problema, ridurre le emissioni di anidride carbonica nell’ atomosfera, con la differenza che in Germania cercano di farlo nel modo più “indolore possibile” per i cittadini, mentre da noi si costringono gli italiani a indebitarsi per cambiare l’auto, pena multe salatissime.

Arrivati a questo punto una domanda sorge spontanea: se queste solo leggi europee sulla salvaguardia dell’ambiente, non dovrebbero essere applicate allo stesso modo in tutti gli stati europei? Oppure noi italiani siamo la solita “vacca da mungere”?

Da: QUI

Pubblicato da Gregorio

Altre notizie
TFR, 34 miliardi SPARITI: i nostri soldi ESPROPRIATI
TFR, 34 miliardi SPARITI: i nostri soldi ESPROPRIATI
(Messina)
-

TFR ESPROPRIATO, 34 MILIARDI SPARITI - Tfr, il mistero si svela. O si fa più denso.
TFR ESPROPRIATO, 34 MILIARDI SPARITI - Tfr, il mistero si svela. O si fa più...

50 Milioni di rifiuti tech ogni anno: il tuo SMARTPHONE distrugge il pianeta!
50 Milioni di rifiuti tech ogni anno: il tuo SMARTPHONE distrugge il pianeta!
(Messina)
-

50 MILIONI DI RIFIUTI TECNOLOGICI ALL'ANNO - Questa mattina ti sei alzato grazie alla sveglia impostata sul tuo smartphone.
50 MILIONI DI RIFIUTI TECNOLOGICI ALL'ANNO - Questa mattina ti sei alzato grazie...

Quasi 6 milioni di pensionati sotto 1000 euro..
Quasi 6 milioni di pensionati sotto 1000 euro..
(Messina)
-

6 MILIONI DI POVERI PENSIONATI SOTTO I 1000 EURO - Nel 2018 i pensionati Inps sotto i mille euro al mese sono quasi circa 5,4 milioni, il 34,7% del totale che sfiora i 15 milioni e mezzo.
6 MILIONI DI POVERI PENSIONATI SOTTO I 1000 EURO - Nel 2018 i pensionati Inps...

Bevande zuccherate aumentano rischio cancro: lo studio
Bevande zuccherate aumentano rischio cancro: lo studio
(Messina)
-

BEVANDE ZUCCHERATE RISCHIO CANCRO - Le bevande zuccherate, le bibite comuni e i succhi di frutta sono connessi al rischio di tumore.
BEVANDE ZUCCHERATE RISCHIO CANCRO - Le bevande zuccherate, le bibite comuni e i...

Crescita Italia ZERO: siamo ultimi in Europa
Crescita Italia ZERO: siamo ultimi in Europa
(Messina)
-

CRESCITA ITALIA ZERO - La crescita nella Ue resta timida nel 2019 e lo sarà anche nel 2020 anche se gli esperti prevedono un minimo rialzo.
CRESCITA ITALIA ZERO - La crescita nella Ue resta timida nel 2019 e lo sarà...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati