Il pompiere paura non he ha? Peccato che il suo STIPENDIO E' DA FAME!

(Genova)ore 14:16:00 del 07/12/2018 - Categoria: , Economia, Lavoro

Il pompiere paura non he ha? Peccato che il suo STIPENDIO E' DA FAME!

I Vigili del Fuoco italiani lamentano da sempre stipendi bassissimi, attrezzature carenti, organico insufficiente

C'è un video, uno dei tanti che hanno iniziato a circolare a poche ore dal devastante terremoto nel centro Italia, che riprende un manipolo di vigili del fuoco all'interno di un edificio per cercare i superstiti, poco dopo costretti alla fuga a causa dei crolli. Una immagine emblematica. Sono loro, i vigili del fuoco italiani: in trincea quando gli elementi naturali diventano ostili, quando terra, acqua e fuoco si rivoltano contro l'essere umano e diventano causa di morte.

Ora, mentre scrivo, sono sui luoghi dell'ennesima calamità naturale. Prima di oggi sono stati centinaia di altre volte sui luoghi delle disgrazie. Sono stati in Umbria, in Emilia, nel centro Italia, Amatrice, a Arquata a Accumoli, sono a Pescara del Tronto a Ischia e prima ancora a Reggio Emilia, a L'Aquila, a Ischia. E chissà dove ancora. Insieme ai volontari, alla Protezione civile, insieme alle altre forze dell'ordine.

I vigili del fuoco sono però la cenerentola del soccorso pubblico e della difesa civile in Italia. Lamentano stipendi tra i più bassi nel settore e croniche carenze d'organico.

Si nota di più il loro fondamentale lavoro, quando sono chiamati al lavoro nelle emergenze; quando ci sono calamità naturali come un terremoto, una alluvione, un nubifragio, un pauroso incendio. Poi, però, rientrano nel vasto dimenticatoio della politica. Fino alla prossima emergenza. Dove si faranno trovare sempre pronti, nonostante attrezzature scarse, nonostante automezzi carenti, nonostante stipendi da fame. Come dice il loro coro: «Salviam la vita agli altri il resto conta poco. Il pompiere paura non ne ha…».

Da: QUI

Pubblicato da Gregorio

Altre notizie
Concorsi universita': assunzioni per 2.400 docenti
Concorsi universita': assunzioni per 2.400 docenti
(Genova)
-

Lo sblocco delle assunzioni nelle università si avvicina.
UNIVERSITA', ASSUNZIONI 2400 DOCENTI - Dopo lo stop decretato dalla Legge di...

Boom di giovani neet in Italia: senza lavoro, ne studio, ne corsi di formazione
Boom di giovani neet in Italia: senza lavoro, ne studio, ne corsi di formazione
(Genova)
-

Il nostro paese al top della classifica europea. La Sicilia in testa fra le regioni seguita da Calabria e Campania. In europa la media dei Neet è il 12 per cento: da noi il 23,4
BOOM DI GIOVANI NEET IN ITALIA - Secondo i risultati di una ricerca di Unicef,...

Manovra 2019: arriva il Fondo Famiglia per gli italiani
Manovra 2019: arriva il Fondo Famiglia per gli italiani
(Genova)
-

Sconto tra Iv e M5s sulla proposta di Renzi di abolire quota 100, cosa che Di Maio ritiene inaccettabile
COME FUNZIONERA' IL FONDO FAMIGLIA 2019 - Tre miliardi di taglio delle tasse sul...

Come le multinazionali eludono tasse e nessuno fa niente
Come le multinazionali eludono tasse e nessuno fa niente
(Genova)
-

MULTINAZIONALI ED ELUSIONI TASSE - Ogni anno il 40% dei profitti delle grandi multinazionali viene dirottato verso paradisi fiscali che permettono alle aziende di eludere la fiscalità nazionale e di guadagnare circa 5 euro su ogni euro di tasse pagate.
MULTINAZIONALI ED ELUSIONI TASSE - Ogni anno il 40% dei profitti delle grandi...

Dai migranti in Italia il 9% del PIL
Dai migranti in Italia il 9% del PIL
(Genova)
-

Sono questi alcuni degli elementi che emergono dal nono Rapporto annuale sull’economia dell’Immigrazione, a cura della Fondazione Leone Moressa, presentato oggi (8 ottobre) a Roma.
QUANTO LAVORANI GLI IMMIGRATI IN ITALIA - Negli ultimi anni l’Italia sta...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati