Il Capitalismo e il lavoro salariato e' una TRUFFA LEGALIZZATA

(Roma)ore 08:43:00 del 17/03/2018 - Categoria: , Denunce, Lavoro

Il Capitalismo e il lavoro salariato e' una TRUFFA LEGALIZZATA

Azzerare quindi anni di lotte e sangue? Sì, si può fare, e lo fanno in Francia, alla fabbrica della Smart-France.

Da 35 a 39 ore di schiavitù lavorativa? Come una volta?

Azzerare quindi anni di lotte e sangue? Sì, si può fare, e lo fanno in Francia, alla fabbrica della Smart-France.

Dice, ma sono cretini in Francia?

E mica solo in Francia, il sistema ci prende tutti per cretini, e fa bene, dal momento che le masse scolarizzate non fanno altro che calarsi le brache di fronte ai ricatti di stato.

Perché solo di ricatti si tratta.

Il lavoro salariato è soltanto un ricatto del capitale! Ritorniamo al punto? La faccenda è che alla Smart-France la direzione ha voluto fare un sondaggio (di per sé criminale, poiché divide ulteriormente) per vedere quanti sono i ricattabili nella fabbrica. Sono abbastanza.

 Quindi 39 ore di schiavitù, ma il capitale cosa dà in cambio?

Briciole per il capitale, ma agli schiavi che accettano di essere più sfruttati le condizioni sembrano buone: la garanzia di non essere licenziati fino al 2020, 120 euro lordi di aumento al mese, più 1000 euro una tantum da spalmare in due tranche su due anni (500 euro all'anno, solo per i primi due anni), il tutto a partire dal 2020 (ecco perché non li licenziano prima), cioè dal momento in cui il passaggio graduale da 35 a 39 ore sarà completato.

37 ore partono già da questo ottobre. Sticazzi.

Il mito del lavoro come 'diritto', che quando il potere te lo toglie tu piangi e faresti di tutto per farti sfruttare più di prima, si concretizza così, ancora una volta, ricatto dopo ricatto, come avviene da secoli. Forse questi schiavi poseranno il culo su un nuovo divano, alla sera, stanchi, ma la loro coscienza farà ancora più schifo!

Viva lo stato, viva il capitale, viva i governi, viva i sindacati e i ricatti aziendali. Ma andate tutti a farvi fottere, deleganti di merda e manipolatori di bambini da destinare alla produzione.

Da:QUI

Pubblicato da Luca

Altre notizie
Disoccupazione: Svizzera 6%, Italia 31%. Imparare LAVORANDO una scelta vincente in SVIZZERA
Disoccupazione: Svizzera 6%, Italia 31%. Imparare LAVORANDO una scelta vincente in SVIZZERA
(Roma)
-

Il sistema di formazione duale svizzero continua a riscuotere successo ed è spesso considerato un modello da seguire. Ma come funziona?
Il sistema di formazione duale svizzero continua a riscuotere successo ed è...

Le famiglie italiane? HANNO PIU' PATRIMONIO DI QUELLE TEDESCHE!
Le famiglie italiane? HANNO PIU' PATRIMONIO DI QUELLE TEDESCHE!
(Roma)
-

Il capo della Bundesbank Weidmann,nell’intervista messa in onda ieri da Rai1 nella trasmissione “In 1/2 ora” si lascia scappare cosa vogliono i tedeschi dall’Italia.
Dev’essere proprio un mondo schifoso quello che mi costringe a dare ragione ad...

Come la Francia deruba e impoverisce DA SEMPRE 14 stati africani
Come la Francia deruba e impoverisce DA SEMPRE 14 stati africani
(Roma)
-

Il Franco coloniale garantisce a Parigi un ferreo controllo della loro moneta, oltre a un monopolio esclusivo sulle ricche materie di cui abbondano (oro, uranio, petrolio, gas, cacao, caffè), con un trasferimento di ricchezza pari a 500 miliardi di dollar
Il Franco coloniale garantisce a Parigi un ferreo controllo della loro moneta,...

Europa fondata sulla paura: NON TEMETE I SOVRANISTI
Europa fondata sulla paura: NON TEMETE I SOVRANISTI
(Roma)
-

Anche in Svezia l’onda sovranista cresce, ma non abbastanza da rovesciare gli assetti di governo
Anche in Svezia l’onda sovranista cresce, ma non abbastanza da rovesciare gli...

Come i partiti sono penetrati nelle SCUOLE e le hanno DISTRUTTE
Come i partiti sono penetrati nelle SCUOLE e le hanno DISTRUTTE
(Roma)
-

Uno degli aspetti maggiormente rilevanti sul piano storico  è la stretta correlazione che ci fu tra il partito comunista e l’estrema sinistra.
Uno degli aspetti maggiormente rilevanti sul piano storico  è la stretta...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati