I TRUCCHI DEGLI AUTOVELOX: RIVELAZIONI SHOCK DI UN EX AGENTE! VIDEO

(Roma)ore 22:11:00 del 19/03/2017 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Economia

I TRUCCHI DEGLI AUTOVELOX: RIVELAZIONI SHOCK DI UN EX AGENTE! VIDEO

Le rivelazioni di un agente di un corpo di polizia, ancora in servizio, sui “trucchi” dell’autovelox e sulle multe, portano a capire che esse potrebbero essere quasi tutte contestate.

Le rivelazioni di un agente di un corpo di polizia, ancora in servizio, sui “trucchi” dell’autovelox e sulle multe, portano a capire che esse potrebbero essere quasi tutte contestate.

L’agente, intervistato da “Mi manda raitre”, si presenta davanti le telecamere con un cappuccio rimanendo nell’ anonimato in quanto deciso a fare delle rivelazioni molto importanti sul funzionamento degli autovelox in Italia, che rappresentano “la prima fonte di entrata delle multe“.

A detta del poliziotto, la strategia più semplice per fare cassa con questi apparecchi è quella di abbassare i limiti di velocità programmati in modo tale da rendere la vita quasi impossibile agli automobilisti nel rispettarli, ma come fare?

Per taroccarli basta posizionarli in modo non perfettamente parallelo alla strada, inclinati di 10-15 gradi, in modo da cambiare la percezione della velocità da parte dell’ obiettivo della fotocamera, in quanto lo spazio su cui punta appare ridotto e quindi percorribile in meno tempo (parametro che determina il calcolo della velocità di un veicolo).

Ma la rivelazione di quest’uomo che più sconvolge l’opinione pubblica è che tutti gli autovelox in Italia non sono in grado di effettuare misurazioni precise perchè non rilevano il momento esatto in cui è avvenuta l’infrazione. Per colmare questa lacuna basterebbe introdurre il fotofinish modificando il software degli autovelox, ma nessuno è disposto a farlo in quanto ne aumenterebbero i costi di gestione.

In pratica non esiste nemmeno un autovelox omologato su tutto il territorio nazionale, sono tutti illegali, ciò implica che tutte le multe erogate da questi apparecchi dal momento della messa in funzione possono essere contestate.

Inoltre lo Stato è impossibilitato nell’effettuare qualsiasi verifica sulla attendibilità degli autovelox in quanto non esiste nemmeno un modello omologato di riferimento su cui basarsi.

Di seguito vi mostriamo l’intervista all’ agente in questione da parte di “Mi manda raitre”. Buona visione.

http://www.jedanews.it/blog/attualita/agente-polizia-trucchi-autovelox/

[video]

Pubblicato da Gregorio

Altre notizie
GOVERNO DA QUERELARE REGALA I DATI SANITARI DEGLI ITALIANI ALLE MULTINAZIONALI STRANIERE
GOVERNO DA QUERELARE REGALA I DATI SANITARI DEGLI ITALIANI ALLE MULTINAZIONALI STRANIERE
(Roma)
-

Due articoli inseriti di soppiatto nella legge europea 2017 regalano i nostri dati sanitari alle multinazionali. Tutti i dettagli della nuova normativa
I nostri dati sanitari sono probabilmente quanto di più personale, privato...

GOVERNO: NUOVA STANGATA SULLE PMI
GOVERNO: NUOVA STANGATA SULLE PMI
(Roma)
-

In arrivo un balzello da mezzo miliardo di euro sulle Pmi. Gli imprenditori: “Il governo ha dimenticato le aziende”
Un’altra stangata sulle piccole e medie imprese. Il governo si accanisce ancora...

E' giusto ACCONTENTARCI di un lavoro che ODIAMO?
E' giusto ACCONTENTARCI di un lavoro che ODIAMO?
(Roma)
-

Il nostro corpo non mente: ci dice la verità su ciò che proviamo davvero.
“No, non fa per me. Non c’entra niente con quello che vorrei dalla mia...


(Roma)
-


E' curioso lo slancio umanitario che ha colto d'improvviso la Sinistra italiana...

La sinistra (IPOCRITA) si salva mettendo il PUPAZZO GRASSO COME ANTI RENZI
La sinistra (IPOCRITA) si salva mettendo il PUPAZZO GRASSO COME ANTI RENZI
(Roma)
-

Sicché sarebbe Pietro Grasso, detto Piero, il formidabile anti-Renzi? O meglio l’anti-Renzusconi, l’eroe carismatico che si opporrà all’ennesimo inciucio che ci attende? Ma mi faccia il piacere, direbbe Totò.
Sicché sarebbe Pietro Grasso, detto Piero, il formidabile anti-Renzi? O meglio...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati