I rimedi naturali che possono sostituire i farmaci da banco

(Bari)ore 13:34:00 del 29/12/2018 - Categoria: , Salute, Scienze

I rimedi naturali che possono sostituire i farmaci da banco

I farmaci possono salvarci la vita, ma possono anche essere molto costosi e avere una lunga serie di effetti collaterali.

I farmaci possono salvarci la vita, ma possono anche essere molto costosi e avere una lunga serie di effetti collaterali. Sebbene non sia possibile sostituire completamente i farmaci con rimedi naturali, esistono alcuni ingredienti che possono essere usati per alleviare determinate condizioni di salute: ecco i più importanti
Mirtilli e colesterolo. Ne bastano 500 grammi a settimana per ridurre il colesterolo del 17%. Questi gustosi frutti antiossidanti abbassano i livelli di colesterolo cattivo, mentre le antocianine contenute in essi impediscono al grasso del sangue di aderire alle pareti delle arterie.
Avocado e dolori articolari. Mangiare mezzo avocado al giorno può alleviare i dolori articolari in meno di un mese. Questo eccellente frutto contiene 20 volte più oli infiammatori di qualsiasi altro frutto, e contiene composti come glutatione, carotene e vitamina K, tutti eccellenti per rinforzare le articolazioni.
Olio di pesce e allergie. Una dose da 2500-3000 mg al giorno di olio di pesce per un anno può aiutarci a tenere alla larga le allergie. E’ un eccellente antistaminico naturale che riduce le infiammazioni nelle vie nasali e nei polmoni. Consulta un medico prima di prendere qualsiasi integratore.
Banane e ansia. Nei momenti più difficili, prova a mangiare una banana. E’ ricca di vitamina B6, fondamentale per portare il cervello a produrre più serotonina, una sostanza chimica che riduce lo stress.
Yogurt e stitichezza. E’ ricco di probiotici, che aiutano la digestione e migliorano la capacità dello stomaco di digerire i latticini e i legumi, spesso causa di flatulenza eccessiva.
Camomilla e bruciore di stomaco. Per alleviare crampi, infiammazione e bruciore di stomaco bevi una camomilla tiepida. E’ uno dei rimedi naturali più efficaci contro questo tipo di condizioni.
Zenzero e nausea. E’ un trattamento classico e usato da millenni. E’ stato dimostrato scientificamente che lo zenzero riduce la sensazione di nausea, qualsiasi sia la causa.
Basilico e indigestione. L’eugenolo, un composto contenuto nel basilico, ha una potente azione analgesica capace di ridurre anche la sensazione di nausea, i crampi e la diarrea.
Da: QUI

 

Pubblicato da Sasha

Altre notizie
Dieta con frutta acqua e verdure per dimagrire velocemente
Dieta con frutta acqua e verdure per dimagrire velocemente
(Bari)
-

DIETA CON ACQUA, FRUTTA E VERDURE PER DIMAGRIRE - Quando ci si mette a dieta si è sempre in dubbio su cosa si può mangiare e cosa, invece, è meglio evitare per non incorrere in inutili sacrifici che non vengono ricompensati dall’ago della bilancia.
DIETA CON ACQUA, FRUTTA E VERDURE PER DIMAGRIRE - Quando ci si mette a dieta si...

Pioppi MANGIA PLASTICA: eliminano l'inquinamento
Pioppi MANGIA PLASTICA: eliminano l'inquinamento
(Bari)
-

PIOPPI NEMICI DELLA PLASTICA - I principali nemici della plastica? I pioppi
PIOPPI NEMICI DELLA PLASTICA - I principali nemici della plastica? I pioppi....

Lo zucchero? Una droga che porta dipendenza come le altre!
Lo zucchero? Una droga che porta dipendenza come le altre!
(Bari)
-

DIPENDENZA DALLO ZUCCHERO COME LA DROGA - Se pensavate di essere solo golosi: aprite gli occhi!
DIPENDENZA DALLO ZUCCHERO COME LA DROGA - Se pensavate di essere solo golosi:...

Mandorle e noci come il viagra: alleate del sesso
Mandorle e noci come il viagra: alleate del sesso
(Bari)
-

FRUTTA SECCA E SESSO - Chi l'avrebbe mai detto: la frutta secca funge da viagra.
FRUTTA SECCA E SESSO - Chi l'avrebbe mai detto: la frutta secca funge da viagra....

Dieta Panzironi: come funziona
Dieta Panzironi: come funziona
(Bari)
-

COME FUNZIONA LA DIETA PANZIRONI - C’è vita, oltre il carboidrato.
COME FUNZIONA LA DIETA PANZIRONI - C’è vita, oltre il carboidrato. Ma ad aprire...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati