Effetto SCANSUOLO? Ecco i rapporti tra JUVE e i vertici del SASSUOLO

(Roma)ore 17:35:00 del 13/05/2018 - Categoria: , Calcio, Denunce

Effetto SCANSUOLO? Ecco i rapporti tra JUVE e i vertici del SASSUOLO

A pensar male, nel pallone italiano, si racconta la carriera di Giovanni Carnevali, proprietario di quattro aziende di marketing sportivo e direttore generale del Sassuolo di Giorgio Squinzi.

Carnevali è tante cose, tante facce, tante poltrone. E un legame solido con radici piantate da trent' anni con Giuseppe detto "Beppe" Marotta, il capo della Juventus. Ai tempi di Monza, Ravenna e poi Como, tra gli Ottanta e Novanta - la stagione che trascina il campionato dall' epica di Sandro Ciotti al denaro gonfiato con le televisioni - Marotta allestiva squadre e Carnevali vendeva magliette.

Carnevali ha fondato la Master Group Sport, l'ha declinata di recente con la Master Group Media e l'ha ampliata con la Star Biz e la Believent: organizza eventi per palle di ogni genere e ogni federazione, pure la pallavolo femminile, raduna sponsor, fa brillare i marchi (pardon, i brand) sui cartelloni, ingaggia ex calciatori e cantanti, organizza cerimonie sportive e fattura oltre 12 milioni di euro.

L'amicizia con Marotta l'ha spinto un po' nei meandri del dietrologismo, chissà degli imbarazzi, di certo dei sospetti dei tifosi, degli addetti ai lavori e ai livori. E poi le coincidenze, maledette coincidenze, non aiutano, non salvano Carnevali. Ronzano le domande, ronzano parecchio, in questi ambienti saturi di mostri più o meno reali. Non soltanto perché Marotta ha assunto la figlia di Giovanni al marketing della Juve

Non soltanto perché Carnevali è il testimone di nozze di Beppe. Non soltanto perché per tanti giocatori gli spogliatoi di Juventus e Sassuolo s'assomigliano: tra chi saluta e ritorna, è un affollato andirivieni fra bianconeri e neroverdi.

L'ultima coincidenza si consuma stasera all' Olimpico di Roma. Per la quarta edizione consecutiva con la Juventus in finale di Coppa Italia, la Master Group Sport di Carnevali - per la quarta volta consecutiva - è titolare (leggiamo dagli annunci ufficiali) dei "diritti promo pubblicitari e delle attivitità di pubbliche relazioni".

Carnevali è il tramite che gli sponsor - tra cui la Mapei di Squinzi - hanno arruolato con la Lega Calcio per far luccicare la Coppa davanti allo sguardo di milioni di spettatori/consumatori. Un servizio da mezzo milione di euro.

Tra un paio di settimane, però, Carnevali non può sbagliare: Master Group organizza la festa allo stadio di Torino per lo scudetto di Buffon e compagni.

Il dirigente più esposto di una squadra di Serie A può lavorare per la Lega che rappresenta anche il Sassuolo e per la Figc che rappresenta anche la Lega e dunque anche il Sassuolo? Qui o c'è un odorino di conflitto di interessi o c' è una gigantesca coincidenza. Con Carnevali si propende per la seconda ipotesi.

Dago

Pubblicato da Samuele

Altre notizie
Il Quirinale guida il governo verso la resa all'Ue
Il Quirinale guida il governo verso la resa all'Ue
(Roma)
-

Il rischio di recessione dipende da una contrazione della domanda globale che ha colpito l’export e da una crisi di fiducia sull’Italia che ha ridotto gli investimenti esterni e interni quando il governo ha esplicitato una linea de-sviluppista e assistenz
Il rischio di recessione dipende da una contrazione della domanda globale che ha...

Il SISTEMA Ferrero: truffa, fatture false e autoriciclaggio
Il SISTEMA Ferrero: truffa, fatture false e autoriciclaggio
(Roma)
-

L'Espresso nel 2017 aveva svelato la galassia di interessi dell'imprenditore romano. A cui oggi la Guardia di Finanza ha sequestrato i beni per 2,6 milioni di euro
I pm di Roma hanno indagato il patron della Sampdoria e altre cinque persone. La...

Onu: entro il 2030 ognuno di noi dovra' avere una IDENTITA' BIOMETRICA
Onu: entro il 2030 ognuno di noi dovra' avere una IDENTITA' BIOMETRICA
(Roma)
-

Grazie all’abile uso di trattati e accordi internazionali, il dominio su questo pianeta sta diventando sempre più globalizzato e centralizzato, eppure la maggior parte della gente non sembra preoccuparsene soprattutto per via della grande disinformazione
Grazie all’abile uso di trattati e accordi internazionali, il dominio su questo...

Nigeria: piu' di 600 cristiani MASSACRATI in solo 8 mesi. E NESSUNO FA NULLA
Nigeria: piu' di 600 cristiani MASSACRATI in solo 8 mesi. E NESSUNO FA NULLA
(Roma)
-

Da marzo a ottobre sono state distrutte 30 chiese, rase al suolo 4.436 case, mentre 38 mila cristiani vivono in 10 campi per sfollati. Vescovo anglicano di Jos: «Viviamo nel terrore. I musulmani ci uccidono»
Almeno 646 cristiani sono stati massacrati solo tra marzo e ottobre nel 2018, e...

Che fine ha fatto l'Isis?
Che fine ha fatto l'Isis?
(Roma)
-

L’attenzione dei media, italiani e non, sull’Isis è scemata notevolmente. Qual è oggi lo scenario nella vasta zona che ha visto in questi anni il dominio del Califfato?
Per anni ha occupato le prime pagine di tutti i quotidiani nazionali ed...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati