Economia ultime notizie: come non pagare il canone Rai legalmente?

VERONA ore 14:33:00 del 09/10/2015 - Categoria: Economia, Guide

Economia ultime notizie: come non pagare il canone Rai legalmente?

Economia ultime notizie: come non pagare il canone Rai legalmente?Non pagare il canore Rai legalmente si può fare: ecco le procedure da seguire per non incappare in eventuali multe

Non pagare il canore Rai legalmente si può fare: ecco le procedure da seguire per non incappare in eventuali multe. E da quando Renzi ha deciso di inserirlo nella bolletta sono in migliaia a non voler pagare più.

Per non pagare il canore Rai legalmente ci sono 4 procedure particolari da seguire. Di seguito vi forniremo tutte le informazioni utili per non incappare in eventuali irregolarità.

Il 31 ottobre scadrà il termine ultimo per il pagamento del canone: ad adempiere al tributo sono stati coloro che hanno deciso di rateizzare semestralmente o trimestralmente la tassa sul servizio televisivo pubblico.

E sempre il 31 ottobre sarà anche l’ultimo giorno utile per non pagare il canone rai legalmente, sulla base di tre principi: esenzione, non possesso o disdetta.

NON PAGARE IL CANONE RAI LEGALMENTE – L’ESENZIONE

L’abolizione del canone RAI è prevista dalla legge per soggetti di età pari o superiore a 75 anni (Art. 1, comma 132, legge 24 dicembre 2007, n.244). Per avere diritto all’esenzione occorrono tre condizioni:

– aver compiuto 75 anni di età entro il termine di pagamento del canone;

– non convivere con altri soggetti diversi dal coniuge titolari di reddito proprio;

– possedere un reddito che unitamente a quello del proprio coniuge convivente, non sia superiore complessivamente ad euro 516,46 per tredici mensilita’ (euro 6.713,98 annui).

La domanda di esenzione per gli anni 2008-2009-2010-2011-2012 deve essere presentata utilizzando il modulo di dichiarazione sostitutiva (ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445) che può essere scaricato dal sito Internet dell’Agenzia delle Entrate (clicca qui per scaricarlo) oppure reperito presso gli uffici locali o territoriali della stessa presso gli sportelli delle sedi regionali della Rai. 

La domanda deve essere spedita tramite raccomandata al seguente indirizzo:

Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale I di Torino

Ufficio territoriale di Torino 1 Sportello S.A.T.

Casella postale 22 10121 – Torino (To)

oppure consegnata agli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate.

Tutti i contribuenti interessati possono richiedere assistenza e informazioni sulle modalità di compilazione della dichiarazione e all’istanza di rimborso al numero 848.800.444 o presso gli uffici dell’Agenzia presenti su tutto il territorio nazionale.

Inoltre è a disposizione dei cittadini il Call Center Risponde Rai al numero 199.123.000.

Per avere diritto all’esenzione annuale per l’anno 2013 è necessario aver compiuto 75 anni (o un età superiore) entro il 31/10/15.

Coloro che intendono fruire del beneficio per la prima volta relativamente al secondo semestre dell’anno devono aver compiuto 75 anni di età entro il 31/10/15. Anche in questo caso l’Agenzia delle Entrate effettuerà i dovuti controlli per verificare le condizioni di età e di reddito.

La scadenza per la richiesta dell’esenzione è proprio il 31 ottobre.

NON PAGARE IL CANONE RAI LEGALMENTE – IL RIMBORSO

Nel caso in cui siano presenti i requisiti che descritti per l’esenzione ma si sia ugualmente pagato il canone Rai si ha diritto al rimborso.

La domanda di rimborso per gli anni 2008-2009-2010-2011-2012-2013, nel caso in cui siano presenti i requisiti, dovrà essere effettuata tramite l’apposito modulo che può essere scaricato dal sito Internet dell’Agenzia delle Entrate (clicca qui per scaricarlo) oppure reperito presso gli uffici locali o territoriali della stessa Agenzia delle Entrate o presso gli sportelli delle sedi regionali della Rai, unitamente alla dichiarazione sostitutiva ai sensi degli articoli 46 e 47 del DPR 28 dicembre 2000, n. 445, e successive modificazioni e integrazioni, che attesti il possesso dei requisiti e delle condizioni di ammissione.

La domanda deve essere spedita tramite raccomandata al seguente indirizzo:

Agenzia delle Entrate Direzione Provinciale I di Torino

Ufficio territoriale di Torino 1 Sportello S.A.T.

Casella postale 22 10121 – Torino (To)

oppure consegnata agli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate.

NON PAGARE IL CANONE RAI LEGALMENTE – IL NON POSSESSO O LA DISDETTA DELL’APPARECCHIO TV 

La modalità migliore e più semplice per non pagare il canone Rai legalmente è quello di non possedere un apparecchio televisivo o di disdirne il possesso.

Per iniziare una procedura di non possesso o di disdetta bisogna comunicare all’Agenzia delle entrate (Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio territoriale di Torino 1 Sportello S.A.T. Casella postale 22 – 10121 Torino), tramite raccomandata a.r., il mancato possesso di apparecchi televisivi (in seguito a furto, rottamazione, incendio…) o la disdetta degli stessi, tramite apposito modulo (clicca Facebookimagesnewcanoneraidichiarazionenonpossesso.pdf">qui per scaricarlo). Questa operazione costa 5,16 euro per ogni apparecchio da disdire.

Pubblicato da Luca

Altre notizie
COPYRIGHT su banconota dell'Euro: perche'? PERCHE' E' PRIVATA! VIDEO
COPYRIGHT su banconota dell'Euro: perche'? PERCHE' E' PRIVATA! VIDEO

-

L’invenzione delle banconote è la più grande truffa criminale che sia mai stata inventata!
L’invenzione delle banconote è la più grande truffa criminale che sia mai stata...

Di Maio: 'faremo DEBITO per ABBASSARE LE TASSE'
Di Maio: 'faremo DEBITO per ABBASSARE LE TASSE'

-

Anche dalla Cina, dove si trova per una missione economica, il ministro Luigi Di Maio tiene alta la guardia sulla manovra in gestazione.
Anche dalla Cina, dove si trova per una missione economica, il ministro Luigi Di...

Champions League in diretta streaming gratis: come vederla
Champions League in diretta streaming gratis: come vederla

-

Torna la competizione internazionale di calcio più attesa della stagione: la Champions League.
Torna la competizione internazionale di calcio più attesa della stagione:...

Cosi' scappa il futuro del MERIDIONE, che si svuota in silenzio
Cosi' scappa il futuro del MERIDIONE, che si svuota in silenzio

-

E chi glielo dice adesso a Salvini? Chi gli dice, mentre attende operoso al respingimento dei neri d’Africa, i nuovi invasori, che negli ultimi sedici anni circa un milione e ottocentomila italiani sono fuggiti dalle proprie case per cercare un lavoro e u
E chi glielo dice adesso a Salvini? Chi gli dice, mentre attende operoso al...

7 domande per insegnare a un bambino come reagire a una situazione pericolosa
7 domande per insegnare a un bambino come reagire a una situazione pericolosa

-

Insegnare ai bambini la sicurezza personale è importante quanto insegnare loro a leggere o scrivere.
Insegnare ai bambini la sicurezza personale è importante quanto insegnare loro a...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati