Ecco la nuova auto blu di De Luca: costa 1200 euro al mese!

(Napoli)ore 18:30:00 del 20/03/2018 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Politica

Ecco la nuova auto blu di De Luca: costa 1200 euro al mese!

Ha l’interfaccia Bluetooth, i retrovisori esterni riscaldabili, oltre che ripiegabili elettricamente, l’avveniristico sistema di ausilio al parcheggio plus che segnala acusticamente e visivamente in uno schermo la distanza anteriore e posteriore da eventu

La consigliera regionale campana di Forza Italia Maria Grazia Di Scala ha denunciato su Facebook che per la nuova auto blu del governatore della regione Vincenzo De Luca costa ai cittadini 1.200 euro al mese.

Riportiamo di seguito il post pubblicato sulla pagina Facebook di Di Scala:

“SU AUTO BLU DE LUCA E’ FULL OPTIONAL

Ha l’interfaccia Bluetooth, i retrovisori esterni riscaldabili, oltre che ripiegabili elettricamente, l’avveniristico sistema di ausilio al parcheggio plus che segnala acusticamente e visivamente in uno schermo la distanza anteriore e posteriore da eventuali oggetti o ostacoli.

Ha anche il pacchetto di navigazione con display a colori da 7″, con ricerca MMI, autopilota dinamico con TMpro, MMI Radio plus, porta USB, collegamento AUX-IN, unità CD e SIM card aggiuntiva. Cos’è? Non è l’ammiraglia del parco auto di Donald Trump ma la nuova auto blu presa a nolo dal governatore De Luca, per ben 1.200 euro al mese, il cui nome fa già venire i brividi: Audi A 4 Avant 2.0 TDI Ultra 150 CV S-Tronic Business!

Non solo privilegi e inaccettabili aumenti dei costi della politica: a firmare il passaggio dalla Passat alla prestigiosa Audi A 4 è lo stesso dirigente regionale che, a gennaio scorso, il governatore De Luca voleva licenziare perché aveva appostato in bilancio oltre 200 mila euro per l’acquisto di auto blu… a sua insaputa!”

Orfini attacca De Luca: “E’ franato il modello campano”

In settimana il presidente del Pd nazionale Matteo Orfini, secondo quanto riporta Salerno Today, avrebbe attaccato De Luca senza mai citarlo nel corso di un assemblea degli iscritti nel Comune di Scafati: “Lo ripeto a tutti: è franato un modello, anche per fortuna, che vedeva nel Mezzogiorno un’organizzazione basata solo su tessere e preferenze. Dobbiamo rifondare il Pd e lo faremo dall’opposizione. Se i nostri elettori hanno votato Grillo, non dobbiamo corrergli dietro cercando l’accordo con il M5S. Farlo significherebbe smettere di combattere. Dobbiamo capire dove abbiamo sbagliato e andarli a riconquistare”, ha detto Orfini.

QUI

Pubblicato da Gerardo

Altre notizie
Ecco con quali trucchi i boss aggirano il 41BIS
Ecco con quali trucchi i boss aggirano il 41BIS
(Napoli)
-

Il carcere duro previsto per isolare i capi dagli affiliati a piede libero viene sempre più spesso dribblato grazie a una serie di accorgimenti. E così si tradisce l'insegnamento di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino
Non appena il mafioso Alessandro Piscopo arriva alle porte della sua Vittoria,...

Ronaldo alla Juve? Operai Fiat SENZA AUMENTI DA 10 ANNI
Ronaldo alla Juve? Operai Fiat SENZA AUMENTI DA 10 ANNI
(Napoli)
-

“Non c’è un aumento di paga base da 10 anni. Tutti gli stabilimenti sono in cassa integrazione”
“Non c’è un aumento di paga base da 10 anni. Tutti gli stabilimenti sono in...

Integratori di vitamine e minerali? TOTALMENTE INUTILI
Integratori di vitamine e minerali? TOTALMENTE INUTILI
(Napoli)
-

Gli integratori di minerali e vitamine più famosi sono inutili: la conferma degli scienziati
Scienziati canadesi dell’Università di Toronto hanno dimostrato che gli...

Quanto PIL viene prodotto in Italia dagli immigrati?
Quanto PIL viene prodotto in Italia dagli immigrati?
(Napoli)
-

Per il ministero dell’Economia nel 2018 la gestione dei migranti ci costerà 4,6 miliardi, l’Europa ne mette 80 milioni, ma ci “permette” di non contabilizzare le cifre nel deficit.
Per il ministero dell’Economia nel 2018 la gestione dei migranti ci costerà 4,6...

Respingere i barconi? La risposta UMANA alla crisi dei migranti
Respingere i barconi? La risposta UMANA alla crisi dei migranti
(Napoli)
-

Le fotografie di bambini in gabbia nei centri di migrazione statunitensi, evidentemente separati dai genitori con cui erano entrati illegalmente nel paese, non danno una buona immagine dell’amministrazione Trump
Le fotografie di bambini in gabbia nei centri di migrazione statunitensi,...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati