Ecco chi è Paul Baccaglini?

(Palermo)ore 14:19:00 del 19/03/2017 - Categoria: , Calcio

Ecco chi è Paul Baccaglini?

Chi, in un altro Paese serio, potrebbe rispondere alla domanda "A quanto hai venduto?" con la frase "Sono ca**i miei!" e non ritrovarsi la polizia sottocasa mezz'ora dopo?

E' evidente che si tratta di una operazione di 'sgancio' di Zamparini dalle responsabilità del club. Probabilmente tutta riferita (entrata, uscita) allo stesso Zamparini.. Confezionata col personaggio TV che possa sempre, in caso le cose si mettessero male, essere giocato come evidente attore di un innocente scherzo. Altrimenti, lo scherzo sarà il fallimento del Palermo. Nel silenzio di una lega (e federazione) calcio, ormai trasformatesi in congreghe di incapaci o impresentabili. Va detto che a Palermo sono in buona compagnia. Al Milan la situazione non è migliore.

Cinesi che comperano, ma non hanno i soldi; un DJ che compera, ma con soldi non si sa di chi...
"A pensare male si fa peccato, ma spesso ci si indovina"
Ovvero "Io so, ma non ho le prove"

Solo in Italia tolleriamo lo svolgimento di queste trattative, che dovrebbero essere serie e controllate, nell'oscurità più totale.


Chi, in un altro Paese serio, potrebbe rispondere alla domanda "A quanto hai venduto?" con la frase "Sono ca**i miei!" e non ritrovarsi la polizia sottocasa mezz'ora dopo?
Vedrete che il Palermo finirà come il Parma, perché la storia sa tanto di deja vu, di ripetizione di fatti avvenuti già molte volte in Italia.

Due società con meno di tremila sterline di capitale, una cifra misteriosa che dovrà in qualche modo passare di mano per la cessione, un nuovo presidente con un effervescente passato da uomo dello spettacolo e un curriculum da uomo d’affari sul quale pesa più di un’incognita. Sembra uno scherzo televisivo, una boutade ben organizzata a favore di telecamera, una situazione paradossale che poteva andare in scena soltanto nella città che ha dato i natali a Giuseppe Balsamo, e cioè il fantomatico conte di Cagliostro. E invece è la mera cronaca di quello che sta succedendo a Palermo, dove qualche settimana fa Maurizio Zamparini aveva annunciato di essersi dimesso da presidente della squadra di calcio cittadina. “Entro quindici giorni verrà nominato un nuovo numero uno, che è membro e rappresentante di un fondo anglo-americano“, faceva sapere la società siciliana con una nota del 27 febbraio. Un buon segnale per la tifoseria rosanero, da tempo in guerra con il patron della squadra, che sembra ormai destinata alla retrocessione in serie B.

Pubblicato da Luca

Altre notizie
Il futuro del CALCIO? Stadi VUOTI, presidenti CINESI, 0 ITALIANI IN CAMPO
Il futuro del CALCIO? Stadi VUOTI, presidenti CINESI, 0 ITALIANI IN CAMPO
(Palermo)
-

Questo segnerà con buone probabilità la fine del calcio come lo conosciamo noi.
Il calcio-mercato in Europa non è ancora cominciato che già diversi campioni...

Napoli Juventus non sara' MAI una semplice partita di PALLONE!
Napoli Juventus non sara' MAI una semplice partita di PALLONE!
(Palermo)
-

Tu nun si’ cchiù Pulecenella, facive ridere e pazzià’. Mo t’arragge e pienze a’ guerra e nce parle ‘e libertà!
Nord contro Sud. Ricchi contro poveri. Industriali contro operai. I Savoia...

Juve irriconoscibile? I MEDIA LA ELOGIANO, I TIFOSI LA MASSACRANO!
Juve irriconoscibile? I MEDIA LA ELOGIANO, I TIFOSI LA MASSACRANO!
(Palermo)
-

Niente circo, viviamo in bianco e nero. Come dire: ci sta. Ci può stare, al netto dei gusti di ognuno. Niente da dire, niente da aggiungere.
Niente circo, viviamo in bianco e nero. Come dire: ci sta. Ci può stare, al...

Serie A POCO COMPETITIVA? Sapete QUANTI SOLDI PRENDONO LE RETROCESSE?
Serie A POCO COMPETITIVA? Sapete QUANTI SOLDI PRENDONO LE RETROCESSE?
(Palermo)
-

Per la stagione in corso (2017/18) resteranno in vigore le norme precedenti, che in particolar modo per quanto riguarda la quota residuale vedevano garantita la cifra “avanzata” al club retrocesso con 3 anni di anzianità in serie A ma solamente nel caso i
Cambia anche il paracadute in Serie A. Il nuovo statuto della Lega infatti...

TRAGEDIA ITALIA? SENZA VERGOGNA, NESSUNO SI DIMETTE
TRAGEDIA ITALIA? SENZA VERGOGNA, NESSUNO SI DIMETTE
(Palermo)
-

A questo punto figure ingiustamente bistrattate come Donadoni e Prandelli si ergono come giganti di fronte a questa miseria.
A questo punto figure ingiustamente bistrattate come Donadoni e Prandelli si...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati