Donne davvero provocanti nel vestiario

LODI ore 23:43:00 del 31/12/2014 - Categoria: Sesso

Donne davvero provocanti nel vestiario

Donne davvero provocanti nel vestiario | L’analisi di Donna cerca Uomo

Secondo la concezione delle donne gli uomini sono tutti dei maiali pervertiti. Si sa che per motivi biologici (vedasi tasso di testosterone in circolo) gli uomini pensino maggiormente al sesso di quanto facciano le donne. Ma al tempo stesso alle donne piace sedurre e lo fanno nel modo più semplice possibile...mostrando il loro fisico. Mettono in mostra tutto vestendosi in modo provocante salvo poi lamentarsi di quello che ottengono. Perchè ci si lamenta se si vuole provocare e sedurre? Inevitabilmente si attrae un uomo sessualmente. Se invece si usa la dolcezza e la sensibilità si acquista la fiducia, l'amore e il rispetto di un uomo. Perché invece di utilizzare le qualità interiori una donna spesso usa le armi più subdole per conquistare un uomo?

Le lamentele giungono soprattutto da chi non fa nulla per attirare l'attenzione, e si sente mangiare con gli occhi. E' una cosa che neanche con tanta fantasia si può capire come ci si sente. C'è l'abbigliamento maschile e femminile, quello femminile ha dei canoni che se non vengono esasperati non c'è motivo di interpretare male, ma c’è anche da dire che molto spesso gli uomini si fanno i film mentali.

E poi diciamo chiaramente che non è tanto cosa si indossa, ma come lo si porta. Una donna può sembrare facile anche col girocollo e i pantaloni, e quelli che vogliono interpretare male vedono segnali ovunque. A molti non li puoi neanche guardare negli occhi un secondo, che ti si avvicinano con un sorrisetto da Maniaco viscido. Relegare la questione ai vestiti è antiquato e superficiale

Senza contare poi i motivi sociali. Dire che basta usare la dolcezza e la sensibilità è una cretinata assurda, perché una ragazza bruttina e antipatica non se la fila nessuno. Ci sono dei motivi naturali agli atteggiamenti che abbiamo, uomini e donne. Sia gli uni che gli altri devono sedurre, sono portati a farlo per natura, siamo animali in fondo. Ovvio che non si devono esasperare le cose, come non si devono confondere le poco di buono con il comportamento standard delle donne. Per voi quali sono gli standard della seduzione? Qual è il confine tra abbigliamento decente e moralmente accettabile? Discutiamone.

FONTE: DONNA CERCA UOMO

Pubblicato da Gerardo

Altre notizie
Olfatto? Ecco quanto influisce sul sesso!
Olfatto? Ecco quanto influisce sul sesso!

-

Nel regno animale l’olfatto è di fondamentale importanza per la sopravvivenza degli individui, soprattutto per quanto riguarda l’accoppiamento.
Nel regno animale l’olfatto è di fondamentale importanza per la sopravvivenza...

Sesso, gli esperti: farlo e' un toccasana per il cuore
Sesso, gli esperti: farlo e' un toccasana per il cuore

-

Gli esperti dettano le linee guida per evitare malattie cardiovascolari: poco fumo, attività fisica e sesso
Se avete paura di soffrire di malattie cardiovascolari, allora dovreste fare...

Donne: fare sesso e' una ginnastica che allontana i disturbi!
Donne: fare sesso e' una ginnastica che allontana i disturbi!

-

L’atrofia vaginale è un disturbo che colpisce donne di tutte le età, ma soprattutto quelle in menopausa, sia quando sopravviene in modo naturale, sia quando viene indotta farmacologicamente, come spiega la Mayo Clinic, un’organizzazione americana che si o
L’atrofia vaginale è un disturbo che colpisce donne di tutte le età, ma...



-


"Nostalgia, nostalgia canaglia…" cantava un saggio Albano diversi anni fa. Ed...

Eiaculazione femminile: come funziona e perche'
Eiaculazione femminile: come funziona e perche'

-

Lo Squirting: effetti speciali o realtà? Una speciale abilità o alla portata di tutte? Come si fa? Queste sono solo alcune delle domande poste durante le nostre riunioni, molte sono le persone incuriosite altre sono un po’ schifate…la causa? I classici vi
Lo Squirting: effetti speciali o realtà? Una speciale abilità o alla portata di...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati