Dimagrire con il tapis roulant: le regole

(Firenze)ore 17:47:00 del 09/10/2018 - Categoria: , Salute

Dimagrire con il tapis roulant: le regole

Per tenersi in forma ma anche e soprattutto per bruciare grassi, in palestra - o anche a casa, se hai abbastanza spazio, altrimenti puoi ripiegare con successo su una buona cyclette, un altro attrezzo perfetto per dimagrire - l'alleato migliore che puoi t

Per tenersi in forma ma anche e soprattutto per bruciare grassi, in palestra - o anche a casa, se hai abbastanza spazio, altrimenti puoi ripiegare con successo su una buona cyclette, un altro attrezzo perfetto per dimagrire - l'alleato migliore che puoi trovare è il tapis roulant. Questo attrezzo è molto utile per migliorare la resistenza e per il benessere dell'apparato cardiocircolatorio ma anche per dimagrire, combattere la cellulite, e rassodare gambe, polpacci e glutei con appositi programmi di allenamento.

In caso volessi comprarne uno da tenere in casa, in commercio esistono due tipi di tapis roulant, elettrico e magnetico. La differenza è che nel primo caso c'è un motore, mentre nel secondo il nastro si muove solo grazie al movimento. Il tapis roulant elettrico permette un allenamento completo, ed è adatto sia per correre che per camminare: si possono impostare difficoltà, diversi tipi di inclinazione ed è perfetto per allenare gambe e glutei e apporta benefici all'apparato cardiocircolatorio e alla respirazione. Invece il tapis roulant magnetico è più adatto a chi vuole soltanto camminare.

Per ottenere dei risultati visibili è necessario salire sul tapis roulant almeno 3 volte alla settimana e ogni seduta deve durare da un minimo di 30 ad un massimo di 40-60 minuti. È vero, si tratta di un allenamento molto intenso e impegnativo per cui devi essere molto costante, e volenterosa. Anche perché il tapis roulant da solo non basta se vuoi dimagrire, bisogna infatti associarlo a una dieta messa a punto da un medico specializzato o da un nutrizionista.

Correre sul tapis roulant è sicuramente meglio rispetto alla corsa in strada, perché il piano è sempre lo stesso e non c'è il rischio di trovare ostacoli come più capitare se si corre all'aperto. Si può scegliere se camminare normalmente (indicativamente a 5km/h), fare una camminata veloce (fino a 6,5 km/h) oppure correre (da 6,5 km/h in poi). Se è tanto che non si pratica attività fisica, è meglio cominciare con la camminata, per aumentare via via il ritmo, e cambiare anche l'inclinazione in caso tu stia usando un tapis roulant elettrico, alternando nel corso dello stesso allenamento pianura e pendenze. Fai precedere sempre all'allenamento vero e proprio 5 minuti di camminata leggera come riscaldamento e qualche esercizio di stretching

Per tonificarsi è sicuramente più indicata la camminata, mentre per perdere peso e rassodare gambe e glutei è meglio scegliere la camminata veloce (impostalo a 6 km orari)o la corsa vera e propria, aumentando gradualmente l'inclinazione della pedana. Nelle prime settimane è consigliabile svolgere un esercizio della durata di mezz'ora circa che alterni 2/3 minuti di camminata a 2/3 minuti di corsa. Con il passare del tempo è possibile aumentare i minuti di corsa, sempre in modo molto graduale. Tieni sempre sotto controllo la frequenza cardiaca, ricordando che per bruciare i grassi devi mantenere i battiti al 60-70 per cento della tua frequenza cardiaca massima (in Rete esistono comodi tool per calcolare questo dato comodamente, ma lo fanno anche molti cardiofrequenzimetri evoluti).

Se vuoi tonificare anche le braccia e aumentare il potere dimagrante e tonificante dell'allenamento sul tapis roulant quando inizi a essere allenata cammina o corri con un pesetto da un chilo in ciascuna mano. Al termine dell'allenamento ricorda di fare qualche esercizio di stretching per gambe e braccia, preceduto da 5 minuti di camminata defaticante a velocità normale e senza pendenza. In caso di dubbi è comunque sempre consigliabile chiedere ai trainer presenti in palestra.

Da: QUI

Pubblicato da Gregorio

Altre notizie
Dieta della pizza: ecco il menu per dimagrire
Dieta della pizza: ecco il menu per dimagrire
(Firenze)
-

Sempre più italiani sono alla ricerca di una dieta che non necessità per forza fare tantissime rinunce, questa volta la dieta della pizza, sembra essere un’ottima soluzione per poter dimagrire.
Sempre più italiani sono alla ricerca di una dieta che non necessità per forza...

3 sintomi che indicano una mancanza di VITAMINA K e come rimediare
3 sintomi che indicano una mancanza di VITAMINA K e come rimediare
(Firenze)
-

Soffri di emorragie e sanguinamenti? Attenzione alla vitamina K
Livelli estremamente bassi di vitamina K possono causare emorragie e...

Manager svela il marcio negli alimenti!
Manager svela il marcio negli alimenti!
(Firenze)
-

Christophe Brusset, un manager che ha lavorato per anni nelle principali multinazionali del cibo svela il marcio nascosto nei prodotti del supermercato.
Christophe Brusset, un manager che ha lavorato per anni nelle principali...

Dieta alcalina per rimettere in equilibrio l'organismo
Dieta alcalina per rimettere in equilibrio l'organismo
(Firenze)
-

Non serve a perdere peso, ma a correggere i livelli di acidità del nostro corpo, per mantenere la sua armonia
Se ci è capitato di lasciarci un po’ andare a tavola, con pasticci e stravizi...

Dimagrire mangiando pizza? Si puo'! Ecco come
Dimagrire mangiando pizza? Si puo'! Ecco come
(Firenze)
-

Dieta della pizza funziona per chi vuole dimagrire senza rinunce. Ecco i consigli su come mangiare la pizza e perdere peso
Dieta della pizza funziona per chi vuole dimagrire senza rinunce. Ecco i...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati