Di Maio: stop alle pensioni da 400 euro. 780 euro MINIMI per tutti

(Firenze)ore 23:04:00 del 23/09/2018 - Categoria: , Economia, Politica

Di Maio: stop alle pensioni da 400 euro. 780 euro MINIMI per tutti

Pensione di cittadinanza, Di Maio: “D’ora in poi nessuno prenderà meno di 780 euro al mese” 

Pensione di cittadinanza, Di Maio: “D’ora in poi nessuno prenderà meno di 780 euro al mese” – di Charlotte Matteini

“D’ora in poi non ci deve essere più nessun pensionato che prende meno di 780 euro al mese. Ci sono dei pensionati minimi che in questo momento prendono 400 euro di pensione. La pensione di cittadinanza è nel contratto di governo”, ha dichiarato questa mattina il vicepremier pentastellato Luigi Di Maio.

Non ci sarebbe solo il superamento della legge Fornero mediante la riforma pensionistica su base “quota 100” proposta dalla Lega sul piatto, con l’avvicinarsi della legge di bilancio il vicepremier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, torna a combattere per inserire il reddito e la pensione di cittadinanza da 780 euro mese, come da contratto di governo siglato qualche mese fa.

Proprio con riguardo alla pensione di cittadinanza, proposta che mira sostanzialmente ad innalzare le attuali pensioni minime a 780 euro mensili, sembra esserci uno scontro aperto nel governo perché la Lega pare non essere così d’accordo.

“D’ora in poi non ci deve essere più nessun pensionato che prende meno di 780 euro al mese. Ci sono dei pensionati minimi che in questo momento prendono 400 euro di pensione. A quei pensionati minimi noi stiamo dicendo: tutti coloro che vivono sotto la soglia di povertà, 780 euro al mese, e prendono la pensione, devono avere almeno 780 euro al mese”, ha dichiarato questa mattina Di Maio a margine di un incontro in Assolombarda.

“Qualcuno ha il coraggio di opporsi a questa cosa? Se lo prenda. Ma per quanto mi riguarda, è nel contratto di governo, si chiama pensione di cittadinanza”, ha concluso Di Maio.

Pensione di cittadinanza: la posizione della Lega

Il riferimento all’opposizione rispetto alla proposta di innalzare le pensioni minime è una velata stilettata ad Alberto Brambilla, l’esperto di previdenza della Lega che a più riprese ha criticato l’intenzione avanzata dal Movimento 5 Stelle sostenendo che nessuno più verserebbe i contributi nelle casse dell’Inps dovesse passare questa riforma e sottolineando che l’innalzamento avrebbe un fortissimo impatto sulle casse dello Stato.

Secondo quanto dichiarato dal sottosegretario al ministero dell’Interno, Carlo Sibilia, la pensione di cittadinanza verrà inserita nella legge di bilancio e sarà disponibile già da gennaio 2019:

“Partiremo a gennaio con le pensioni di cittadinanza. Andrà discussa la legge finanziaria ma nel momento in cui verrà depositata si avrà la certezza che ci sono le risorse, perché le abbiamo trovate. Le questioni che pone Tria verranno sicuramente superate se sono ostative rispetto all’erogazione delle pensioni di cittadinanza. Per quanto riguarda il reddito di cittadinanza lo avremo a marzo 2019”

Da: QUI

 

Pubblicato da Samuele

Altre notizie
Come riprendersi dalla crisi? Finanziare A DEFICIT 20 anni di futuro
Come riprendersi dalla crisi? Finanziare A DEFICIT 20 anni di futuro
(Firenze)
-

Per i prossimi 25 anni la produttività (efficienza produttiva) italiana è prevista in costante declino; il che implica il passaggio dell’Italia al Terzo Mondo (molto prima di 25 anni), perché l’Italia continuerà a perdere competitività, quindi a dover rid
Dove porta la legge finanziaria sovranista? Per i prossimi 25 anni la...

RC auto, Di Maio annuncia riduzione tariffe indecenti: VIDEO
RC auto, Di Maio annuncia riduzione tariffe indecenti: VIDEO
(Firenze)
-

Il ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, annuncia una riduzione delle tariffe dell’Rc auto.
RC auto, Di Maio: “Dobbiamo abbassare le tariffe” – di Pietro Di Martino Il...

Folle rigore Unione Europea: a dirlo solo il governo italiano
Folle rigore Unione Europea: a dirlo solo il governo italiano
(Firenze)
-

In questi giorni ho ricevuto osservazioni anche da persone e compagni che stimo, i quali mi dicono che è sbagliato esprimere sostegno alla scelta del governo di non rispettare il Fiscal Compact e di impegnare più risorse, perché questo impedirebbe poi di
In questi giorni ho ricevuto osservazioni anche da persone e compagni che stimo,...

Istat: 20 miliardi spesi dalle famiglie per droga, prostitute e tabacchi di contrabbando
Istat: 20 miliardi spesi dalle famiglie per droga, prostitute e tabacchi di contrabbando
(Firenze)
-

La ricchezza prodotta nel 2016 da economia sommersa e attività illegali è salita a 210 miliardi dai 208 del 2015, anche se il suo peso sul pil è lievemente calato dal 14,4 al 12,6%
La ricchezza prodotta nel 2016 da economia sommersa e attività illegali è salita...

I comunisti di una volta? VOTANO LEGA! Aveva ragione Bersani
I comunisti di una volta? VOTANO LEGA! Aveva ragione Bersani
(Firenze)
-

La Sinistra soffre della ''Sindrome di Fonzie'' ovvero non riescono a pronunciare l'espressione ''ho sbagliato'' anche quando hanno torto marcio
"Guardate che i comunisti di una volta oggi votano Lega". Queste amare parole di...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati