Crisi: quella lotta di classe che vige ancora oggi

FROSINONE ore 20:28:00 del 18/02/2015 - Categoria: Cultura, Economia, Editoria, Lavoro, Politica

Crisi: quella lotta di classe che vige ancora oggi

Crisi: quella lotta di classe che vige ancora oggi. Ecco perché le idee di Karl Marx sono ancora attuali

La lotta di classe esiste ancora, ed è molto più feroce di 100 anni fa. Per Karl Marx la lotta di classe è il motore della storia dell’uManità in quanto riassume in sé la contraddizione tra lo sviluppo incessante delle forze produttive e il progressivo rimanere indietro dei rapporti di produzione. Così vediamo i passi avanti meravigliosi del progresso tecnologico in questi ultimi cinquant’anni, mortificato però dal suo utilizzo borghese, dal fatto che in questa società la Tecnologia, come la stessa classe operaia, è solo un mezzo per produrre i profitti dei capitalisti. Questa contraddizione tra enorme sviluppo tecnologico e rapporti di produzione che restano capitalistici, sarà rotta dalla rivoluzione socialista che permetterà alla scienza e alla tecnologia sviluppi giganteschi e finalmente a vantaggio di tutta l’umanità.

Anche il Fascismo riconosceva la lotta di classe. Riteneva di poterla superare attraverso il Corporativismo ed il riconoscimento della funzione sociale della proprietà privata e dei sindacati fascisti dipendenti dalla Camera dei Fasci e delle Corporazioni. Lo stesso Mussolini riconobbe che la socializzazione era appena agli inizi e per questo giocò la carta dell'entrata in guerra ritenendo che quella che gli sembrava una facile vittoria gli avrebbe consentito di consolidare il suo potere e di liberarsi degli ostacoli che lo bloccavano sulla strada delle riforme.

Il fascismo nasce dal socialismo e si prefissava di abbattere le differenze di classe, tanto che addirittura Stalin, che il diavolo se lo tenga stretto, lo riconosceva e rispettava come movimento rivoluzionario molto simile al (suo) comunismo. Tuttavia i fascisti non hanno saputo che essere i cani da guardia della borghesia che li sopportava in quanto tenevano a bada i lavoratori che rivendicavano i loro diritti. All'inizio, da bravi cani da guardia attendevano educatamente gli ossi gettati dai borghesi, poi son diventati essi stessi un movimento borghese con spiccate attitudini guerrafondaie.

Quante volte sentiamo dire «la lotta di classe» non c’è più? Non esistono più le classi sociali? Non ci sono più una destra e una sinistra? Dov’è oggi l’operaio? A che servono i sindacati? Come si può pretendere oggi un posto fisso per la vita? E poi, che noia il posto fisso!». Eccetera. Tutte falsità, perché la lotta di classe esiste tutt’ora. Mai infatti il capitale ha messo al lavoro tanti milioni di persone come oggi con l’estensione dell’economia mondializzata. Mai come oggi l’innovazione tecnologica ha permesso di ridurre il lavoro degli uomini su ogni segmento del produrre, aumentandone la produttività, non già per liberare il lavoratore dalla fatica ma per ridurne il costo al produttore.

La critica di Marx è vivissima proprio perchè siamo ancora nel capitalismo, benchè nel suo stadio più putrescente quale è l'imperialismo. Il comunismo non è un ideale, ma il movimento reale che abolisce lo stato di cose presenti: il comunismo in un certo senso c'è già materialmente, Marx diceva che il capitalismo è gravido di comunismo, lo contiene. Il capitalismo ha creato la grande industria, la produzione è già sociale, milioni di uomini che cooperano, ma l'appropriazione resta privata.

Pubblicato da Gerardo

Altre notizie
Ronaldo alla Juve? Operai Fiat SENZA AUMENTI DA 10 ANNI
Ronaldo alla Juve? Operai Fiat SENZA AUMENTI DA 10 ANNI

-

“Non c’è un aumento di paga base da 10 anni. Tutti gli stabilimenti sono in cassa integrazione”
“Non c’è un aumento di paga base da 10 anni. Tutti gli stabilimenti sono in...

Entro 15 anni sparira' 1 mestiere su 2
Entro 15 anni sparira' 1 mestiere su 2

-

Il lavoro di oggi? Sparirà. E quello di domani sarà diverso, gestito in tandem con le macchine. Sta cambiando tutto alla velocità della luce, ma nessuno ce lo sta dicendo: né la politica, né i media, né tantomeno la scuola.
Il lavoro di oggi? Sparirà. E quello di domani sarà diverso, gestito in tandem...

Quanto PIL viene prodotto in Italia dagli immigrati?
Quanto PIL viene prodotto in Italia dagli immigrati?

-

Per il ministero dell’Economia nel 2018 la gestione dei migranti ci costerà 4,6 miliardi, l’Europa ne mette 80 milioni, ma ci “permette” di non contabilizzare le cifre nel deficit.
Per il ministero dell’Economia nel 2018 la gestione dei migranti ci costerà 4,6...

Respingere i barconi? La risposta UMANA alla crisi dei migranti
Respingere i barconi? La risposta UMANA alla crisi dei migranti

-

Le fotografie di bambini in gabbia nei centri di migrazione statunitensi, evidentemente separati dai genitori con cui erano entrati illegalmente nel paese, non danno una buona immagine dell’amministrazione Trump
Le fotografie di bambini in gabbia nei centri di migrazione statunitensi,...

Soros: 'Io sono un Dio, ho creato tutto, controllo tutto'
Soros: 'Io sono un Dio, ho creato tutto, controllo tutto'

-

Il globalista George Soros in un’intervista con il britannico Independent, ha ammesso che probabilmente assomiglia con un “po’ ” di fantasia ad un Messia.
Il globalista George Soros ha ricevuto molta attenzione di recente. In...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati