Crescita Italia ZERO: siamo ultimi in Europa

(Firenze)ore 10:21:00 del 14/07/2019 - Categoria: , Denunce, Economia, Lavoro

Crescita Italia ZERO: siamo ultimi in Europa

CRESCITA ITALIA ZERO - La crescita nella Ue resta timida nel 2019 e lo sarà anche nel 2020 anche se gli esperti prevedono un minimo rialzo.

CRESCITA ITALIA ZERO - La crescita nella Ue resta timida nel 2019 e lo sarà anche nel 2020 anche se gli esperti prevedono un minimo rialzo.

Ma in questo contesto l’economia italiana sarà il fanalino di coda in entrambi gli anni. E’ quanto emerge dai dato diffusi oggi da Eurostat, l’istito di statistica della Ue. Per l’Italia il pil si conferma in aumento di appena lo o,1% nell’anno in corso e dello 0,7% per quello successivo. Nel quadero tracciato dall’istituto di statistica di Bruxelles in cima alla classifica si colloca Malta (+5,3%) seguita da tutti i paesi dell’Est e dall’Irlanda che segnano dati a cavallo del 4% .

Tra le economie maggiori fatica ancora la Germania che con una crescita dello 0,5 è appena un gradino sopra l’Italia. Per il 2020, però, il pil tedesco è in crescita dell’1,4%. Nell’anno in corso Francia e Gran Bretagna cresceranno dell’1,3; buono il dato anche per la Spagna (2,3) e per la Grecia (2,1).

CRESCITA ITALIA ZERO - I fattori esterni e il «caso Italia»

A commento dei dati la Ue ha emesso una nota nella quale chiarisce «le prospettive a breve termine dell’economia europea sono offuscate da fattori esterni», come «le tensioni commerciali globali e da una significativa incertezza politica», che «pesano sulla fiducia nel settore manifatturiero, il più esposto al commercio internazionale, e indeboliranno le prospettive sul resto dell’anno». In questo contesto, la crescita della zona euro resta invariata a +1,2% nel 2019, mentre si abbassa da 1,5% a 1,4% nel 2020.

CRESCITA ITALIA ZERO - Riguardo all’Italia la nota specifica che «dopo la perdita di posti di lavoro nella seconda metà del 2018, l’occupazione è salita marginalmente nei primi cinque mesi del 2019 e la disoccupazione è scesa sotto il 10%. Ma la debole attività economica è probabile pesi sul mercato del lavoro come indica il numero in crescita dei lavoratori in Cig e le aspettative delle imprese sull’occupazione, spiccatamente più basse».

"Reddito cittadinanza spinge Pil ma cala fiducia" - Secondo la Commissione europea, la crescita italiana nel corso del biennio 2019-2020 "è legata soprattutto ai consumi privati, sostenuti da prezzi dell'energia più bassi e dal reddito di cittadinanza. Ma questi fattori positivi è probabile che vengano attenuati da un mercato del lavoro meno dinamico e dal calo della fiducia dei consumatori associata all'aumento di risparmi preventivi".

Occupazione, "in Italia l'economia debole pesa sull'occupazione" - Quanto ai livelli occupazionali in Italia, "dopo la perdita di posti di lavoro nella seconda metà del 2018 - spiega la Commissione -, l'occupazione è salita marginalmente nei primi cinque mesi del 2019 e la disoccupazione è scesa sotto il 10%. Ma la debole attività economica è probabile pesi sul mercato del lavoro come indica il numero in crescita dei lavoratori in Cig e le aspettative delle imprese sull'occupazione, spiccatamente più basse".

"Crescita Eurozona offuscata da tensioni e incertezze" - Nell'Eurozona le previsioni economiche della Commissione Ue per il 2019 restano invariate con una crescita dell'1,2%, mentre si abbassano dall'1,5% all'1,4% per il 2020. "Le prospettive a breve termine dell'economia europea sono offuscate da fattori esterni", come "le tensioni commerciali globali e da una significativa incertezza politica", che "pesano sulla fiducia nel settore manifatturiero, il più esposto al commercio internazionale, e indeboliranno le prospettive sul resto dell'anno"

Pubblicato da Samuele

Altre notizie
5stelle come PD e Berlusconi: votano in UE contro l'ITALIA
5stelle come PD e Berlusconi: votano in UE contro l'ITALIA
(Firenze)
-

Non sottovalutate quello che è successo l’altro giorno al Parlamento Europeo: è un preavviso di ciò che potrebbe accadere nei prossimi giorni in Italia.
Non sottovalutate quello che è successo l’altro giorno al Parlamento Europeo: è...

Pensioni: i 40enni di oggi ci andranno dopo i 73 anni
Pensioni: i 40enni di oggi ci andranno dopo i 73 anni
(Firenze)
-

QUANDO ANDRANNO IN PENSIONE I 40ENNI DI OGGI - I quarantenni di oggi, coloro che hanno iniziato a lavorare dopo il 1996 e ricadono nel contributivo puro, rischiano di non andare in pensione prima dei 73 anni.
QUANDO ANDRANNO IN PENSIONE I 40ENNI DI OGGI - I quarantenni di oggi, coloro che...

Assegno Sociale da 485 euro al mese: come richiederlo
Assegno Sociale da 485 euro al mese: come richiederlo
(Firenze)
-

COME RICHIEDERE ASSEGNO SOCIALE 485 EURO AL MESE - L’assegno sociale è un è una prestazione assistenziale che non è influenzata dal versamento dei contributi ed è erogata in favore di soggetti in condizione economiche disagiate al raggiungimento di una de
COME RICHIEDERE ASSEGNO SOCIALE 485 EURO AL MESE - L’assegno sociale è un è una...

Sos Presidi: scuole senza soldi, classi senza banchi e sedie e soffitti che crollano!
Sos Presidi: scuole senza soldi, classi senza banchi e sedie e soffitti che crollano!
(Firenze)
-

SOS PRESIDI ALLARME SCUOLA - «Diverse scuole superiori di Roma e provincia inizieranno l’anno scolastico con classi sprovviste di banchi e sedie»: a lanciare l’allarme è il presidente dell’associazione nazionale presidi (Anp) del Lazio, Mario Rusconi.
SOS PRESIDI ALLARME SCUOLA - «Diverse scuole superiori di Roma e provincia...

Lo zucchero? Una droga che porta dipendenza come le altre!
Lo zucchero? Una droga che porta dipendenza come le altre!
(Firenze)
-

DIPENDENZA DALLO ZUCCHERO COME LA DROGA - Se pensavate di essere solo golosi: aprite gli occhi!
DIPENDENZA DALLO ZUCCHERO COME LA DROGA - Se pensavate di essere solo golosi:...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati