Come fare le Focaccine morbide

(Firenze)ore 11:20:00 del 05/10/2018 - Categoria: , Cucina

Come fare le Focaccine morbide

Piccole e tonde, con quella superficie piacevolmente sapida che fa venire l’acquolina solo a guardarle, queste focaccine da sempre rendono la merenda un momento gioioso.

 

Le abbiamo provate con farina integrale, con patate nell’impasto e anche con i fiocchi d’avena, ma oggi vogliamo proporvi la versione più semplice e ghiotta delle focaccine morbide.

Piccole e tonde, con quella superficie piacevolmente sapida che fa venire l’acquolina solo a guardarle, queste focaccine da sempre rendono la merenda un momento gioioso.

I più nostalgici ricorderanno i vecchi tempi della scuola quando, al suono della campanella ci si precipitava a recuperare dagli zaini le focaccine acquistate al mattino presto al forno vicino casa. Una merenda così saporita e sostanziosa, perfetta per dare la giusta carica alla giornata, non passerà mai di moda e qui vi sveliamo tutti i segreti per realizzare queste prelibatezze con le vostre mani. Per gli esperti di lievitati sarà un gioco da ragazzi realizzare queste focaccine; per chi è meno pratico si rivelerà invece più semplice del previsto, una piacevole scoperta e, considerando il risultato finale, vale senz’altro la pena provare!

Conservazione

Le focaccine si conservano per un paio di giorni in una sacchetto di carta. Potete congelarle dopo la cottura.

Consiglio

Queste focaccine morbide sono buone da sole ma si prestano anche a essere farcite con stuzzicanti ripieni salati: basterà dividerle a metà e riempirle con affettati, formaggi freschi e verdure grigliate di stagione. Si trasformeranno in un lampo da merenda a ghiotto pranzetto!

Ingredienti per 12 Persone

400 gr Farina Manitoba

125 ml Acqua tiepida

125 ml Latte tiepido

1 cucchiaino Zucchero

10 gr lievito di birra

40 ml Olio Di Oliva

q.b. Sale

Preparazione

Preparate tutti gli ingredienti, in una ciotola capiente mettete lo zucchero, il latte, l'acqua e sciogliete il lievito, cominciate a incorporare poco alla volta impastando la farina.Preparate tutti gli ingredienti, in una ciotola capiente mettete lo zucchero, il latte, l'acqua e sciogliete il lievito, cominciate a incorporare poco alla volta impastando la farina.

Mentre continuate a unire la farina e impastare aggiungete anche trequarti dell' olio e il sale, lavorate fino a formare una pasta lisscia, compatta, lavorate per circa cinque/dieci minuti, coprite con un ttelo e lasciate raddoppiare l'impasto, circa un'ora di tempo.Mentre continuate a unire la farina e impastare aggiungete anche trequarti dell' olio e il sale, lavorate fino a formare una pasta lisscia, compatta, lavorate per circa cinque/dieci minuti, coprite con un ttelo e lasciate raddoppiare l'impasto, circa un'ora di tempo.

Infarinate un piano da lavoro, stendete la pasta con un mattarello, altezza circa mezzo cm, con un coppapasta di circa 10 cm (ma la misura potete deciderla voi) formate le focaccine, stendetele su una tteglia con carta forno e coprite con la pellicola. Fate lievitare un'ora poi con i polpastrelli formate dei buchini sulla superficie delle focaccine, spolverate di sale e con il resstante olio, se avete un pennello è più pratico, infornate a 180 gradi per circa 25 minuti, forno già caldo, devono risultare dorate, sfornate e lasciate riposare dieci minuti prima di gustarle.

 

Pubblicato da Carla

Altre notizie
Preparazione Pasticcio di pollo e patate
Preparazione Pasticcio di pollo e patate
(Firenze)
-

Lavate le patate per eliminare eventuali residui di terra.
  Quando si parla di pasticci in cucina non allarmatevi, nessun disastro in...

Come fare le Pere al vino e cioccolato
Come fare le Pere al vino e cioccolato
(Firenze)
-

Per il vino invece vi consigliamo di sceglierne uno novello che esalterà, senza coprire, il gusto delle pere con il suo sentore spiccato di frutta e frutti di bosco.
  Pere e cioccolato: un abbinamento azzeccatissimo, sperimentato più e più...

Pasta allo scarpariello: come fare
Pasta allo scarpariello: come fare
(Firenze)
-

Nel tempo si è "accettata" l'usanza di realizzare la ricetta dello scarpariello con i pomodorini freschi: noi ve la proponiamo con i datterini lasciati cuocere dolcemente, conditi con Pecorino e Parmigiano che avvolgeranno lo spaghetto per un condimento c
Una pasta sciuè sciuè: pomodorini, formaggio e basilico fresco in abbondanza....

Pancotto con le cozze: come fare
Pancotto con le cozze: come fare
(Firenze)
-

Il pane migliore per questa preparazione è quello di grano duro, ma in alternativa potete usare il toscano, che si adatta bene perché valorizza il sapore delizioso del liquido di cottura delle cozze.
  Il pancotto è una preparazione molto antica, fatta con ingredienti poveri e...

Penne all'Arrabbiata: come fare
Penne all'Arrabbiata: come fare
(Firenze)
-

In realtà pare derivi dal fatto che a causa del peperoncino chi mangia le penne all’arrabbiata rischia di diventare rosso in volto, tipico colore del volto delle persone arrabbiate, da cui appunto deriva il nome questo piatto.
  Le penne all’arrabbiata sono un piatto tipico di Roma, diffuso in tutto il...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati