Ciambella bicolore, preparazione

(Genova)ore 09:21:00 del 19/05/2017 - Categoria: , Cucina

Ciambella bicolore, preparazione

In poche parole, preparare qualcosa di speciale per chi amiamo è ancora tra le attività più dolci e soddisfacenti!

La ciambella bicolore è un saporito dolce che si realizza rapidamente mescolando tutti gli ingredienti e cuocendo il composto in uno stampo imburrato. Scopri tutta la ricetta

Si dice che per arrivare al cuore, la via più facile sia quella per lo stomaco! In poche parole, preparare qualcosa di speciale per chi amiamo è ancora tra le attività più dolci e soddisfacenti! Oggi vi proponiamo una variante del tradizionale e intramontabile ciambellone: la ciambella bicolore! Un dolce che nasconde proprio nella sua semplicità una bontà irresistibile: vaniglia e cacao si fondono insieme per creare un connubio di grande effetto! Fetta dopo fetta scoprirete come si abbracciano nell'impasto di questa morbida e profumata ciambella. Tuffatela nel latte a colazione, affettatela per una dolce merenda o condividetela con i vostri amici e colleghi di lavoro: è sempre il momento giusto per la ciambella bicolore!

Ingredienti per uno stampo da 23 cm di diametro

Zucchero 200 g Farina 00 300 g Burro (a temperatura ambiente) 150 g Latte intero (a temperatura ambiente) 170 g Uova (medie a temperatura ambiente) 4 Baccello di vaniglia 1 Sale fino 1 pizzico Lievito in polvere per dolci 8 g

PER L'IMPASTO CHIARO

Farina 00 50 g

PER L'IMPASTO SCURO

Cacao amaro in polvere 10 g

PER IMBURRARE E INFARINARE LO STAMPO

Burro q.b. Farina 00 q.b.

Ciambella bicolore

Per preparare la ciambella bicolore iniziate dalla preparazione dell'impasto: nella planetaria mettete il burro a temperatura ambiente tagliato a tocchetti (1), aggiungete lo zucchero (2) e un pizzico di sale (3).

Ciambella bicolore

Avviate la planetaria e aggiungete anche i semi di un baccello di vaniglia (4). Mentre la planetaria lavora, setacciate i 300 g di farina con il lievito (5) e metteteli un attimo da parte. Rompete le uova, sbattetele con una forchetta e poi versatele poco alla volta nella planetaria in funzione (6).

Ciambella bicolore

A questo punto potete unire le polveri setacciate in precedenza, un cucchiaio per volta (7) e, quando si saranno completamente amalgamate, versate a filo anche il latte a temperatura ambiente (8). Una volta ottenuto un impasto omogeneo, spegnete la planetaria e dividete l'impasto in due ciotole: nella prima versate 700 g di impasto, nella seconda ciotola i restanti 300 g (9).

Ciambella bicolore

Ora prendete la ciotola con i 700 g di impasto e aggiungete altri 50 g di farina, setacciandola con un colino (10). Mescolate bene (11) per amalgamare tutta la farina e mettete un attimo da parte. Quindi prendete la ciotola con l'altro impasto e aggiungete i 10 g di cacao amaro, sempre setacciandolo con un colino (12).

Ciambella bicolore

Mescolate bene (13) fino a quando il cacao non si sarà completamente amalgamato (14). Imburrate e infarinate uno stampo da ciambella da 23 cm di diametro e procedete a versare metà dell'impasto chiaro (15).

Ciambella bicolore

Distribuite l'impasto chiaro in modo uniforme, riempiendo lo stampo per circa un terzo (16). A questo punto versate delicatamente tutto l'impasto al cacao nello stampo (17) e concludete versando il resto dell'impasto chiaro (18).

Ciambella bicolore

Una volta che avrete versato tutto l'impasto (19) infornate la ciambella in forno presiriscaldato a 170° per 50 minuti. Posizionate lo stampo sul ripiano intermedio del forno, in modalità statica. A cottura ultimata fate la prova dello stecchino: se infilzando la ciambella lo stecchino esce asciutto e pulito significa che è cotta a puntino. Sfornate la ciambella e, quando si sarà raffreddata, sformatela capovolgendo lo stampo su una gratella (20). Capovolgete di nuovo la ciambella su un piatto da portata, in modo da mostrare sia l'impasto chiaro che quello scuro (21) e poi servite: la vostra ciambella bicolore è pronta per essere gustata!

Conservazione

La ciambella bicolore si conserva per 2-3 giorni a temperatura ambiente, coperta con una campana di vetro. Può essere congelata, anche già porzionata.

Consiglio

Potete arricchire la vostra ciambella bicolore aggiungendo della granella di nocciole a uno dei due impasti. Potete anche preparare una glassa all'acqua per decorare la superficie della vostra ciambella.

Pubblicato da Carla

Altre notizie
Panzanella dolce
Panzanella dolce
(Genova)
-

E’ uno dei piatti toscani più antichi e amati, una leggenda vuole che sia nato sui pescherecci dove i marinai condivano il pane raffermo con cipolle e lo rendevano morbido con l’acqua di mare: stiamo parlando della panzanella!
E’ uno dei piatti toscani più antichi e amati, una leggenda vuole che sia nato...

Tartellette alle pesche e crema, preparazione
Tartellette alle pesche e crema, preparazione
(Genova)
-

Un dessert raffinato con una crema avvolgente che si ottiene facendo sciogliere a fuoco lento lo zucchero con i tuorli, aggiungendo al composto sia il latte che la panna fresca a filo e i semi di vaniglia insieme al baccello per dare un aroma intenso.
Le tartellette alle pesche e crema sono dei piccoli cestini di fragrante pasta...

Crostata al farro e ciliegie
Crostata al farro e ciliegie
(Genova)
-

La crostata al farro e ciliegie è una torta molto ricca e profumata, che in un guscio di friabile pasta frolla al limone accoglie una deliziosa farcitura di composta di ciliegie, mandorle e farina di farro.
La crostata al farro e ciliegie è una torta molto ricca e profumata, che in un...

Bombe di patate veloci
Bombe di patate veloci
(Genova)
-

Ultimamente le patate sono state una grande fonte di ispirazione per le nostre ricette… abbiamo realizzato appetitosi burger di patate, una sfiziosa crostata di patate e siamo riusciti a inserirle addirittura in una golosa chocolate potato cake.
Ultimamente le patate sono state una grande fonte di ispirazione per le nostre...

Torta alle ciliegie meringata
Torta alle ciliegie meringata
(Genova)
-

Qual è il frutto di stagione a cui non sapete proprio rinunciare? Vi concedo qualche indizio: una tira l’altra, rossa e golosa
Qual è il frutto di stagione a cui non sapete proprio rinunciare? Vi concedo...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati