Chi paga il BENESSERE dei ricchi? I cittadini INERMI!

(Napoli)ore 07:18:00 del 15/05/2018 - Categoria: , Denunce, Economia

Chi paga il BENESSERE dei ricchi? I cittadini INERMI!

Tre notizie che danno il segno di come va il nostro mondo. E della povertà estrema delle elites politiche.

Tre notizie che danno il segno di come va il nostro mondo. E della povertà estrema delle elites politiche.

Un’approfondita ricerca mostra come negli ultimi anni le tasse pagate dai grandi gruppi multinazionali si siano ridotte di un terzo, ma la loro ricchezza invece è dilagata.

La Levi’s annuncia che la produzione dei suoi famosi jeans sarà totalmente robotizzata. Nessun licenziamento, giurano. Ci credete?

In Polonia è guerra ad un nostro connazionale. Fa il custode in un ex campo di concentramento. E’ straniero. Quel lavoro tocca a un polacco

Il nostro mondo, insomma, produce sempre più ricchezza, ma a beneficio di pochi. I costi del suo funzionamento, cioè le tasse, sono sempre più a carico del cittadino inerme. Le elites politiche nazionali fanno a gara a ridurre, se non esentare del tutto, il carico fiscale dei grandi gruppi finanziari industriali pur di accaparrarsene la presenza sul suolo patrio. Intanto i processi di robotizzazione e automazione dei cicli produttivi permettono agli stessi gruppi di guadagnare di più e di espellere forza lavoro, cioè quelli che dovrebbero pagare le tasse.
Nella sola Europa si calcola che nei prossimi anni, a causa di questo fenomeno, perderemo tra i 15 e i 20 milioni di posti di lavoro.
Le elites politiche che ne pensano? Niente, confusi balbettii… e tanto servilismo per i nuovi ricchi.

E così tra la gente si diffondono angosce e paure. E in assenza di proposte e progetti politici seri da parte delle elites politiche attuali, cresce forte il sentimento di avversità verso lo straniero. L’America agli americani, la Polonia ai polacchi, prima gli italiani. Un disastro.

Da: QUI

Pubblicato da Carmine

Altre notizie
Disoccupazione: Svizzera 6%, Italia 31%. Imparare LAVORANDO una scelta vincente in SVIZZERA
Disoccupazione: Svizzera 6%, Italia 31%. Imparare LAVORANDO una scelta vincente in SVIZZERA
(Napoli)
-

Il sistema di formazione duale svizzero continua a riscuotere successo ed è spesso considerato un modello da seguire. Ma come funziona?
Il sistema di formazione duale svizzero continua a riscuotere successo ed è...

Roma – Per la prima volta nella storia i conti di Atac tornano in positivo
Roma – Per la prima volta nella storia i conti di Atac tornano in positivo
(Napoli)
-

Forse è per questo che ultimamente non si è sentito parlare della Raggi…
“La cura di risanamento dell’azienda pubblica di trasporti di Roma sta iniziando...

Le famiglie italiane? HANNO PIU' PATRIMONIO DI QUELLE TEDESCHE!
Le famiglie italiane? HANNO PIU' PATRIMONIO DI QUELLE TEDESCHE!
(Napoli)
-

Il capo della Bundesbank Weidmann,nell’intervista messa in onda ieri da Rai1 nella trasmissione “In 1/2 ora” si lascia scappare cosa vogliono i tedeschi dall’Italia.
Dev’essere proprio un mondo schifoso quello che mi costringe a dare ragione ad...

Come la Francia deruba e impoverisce DA SEMPRE 14 stati africani
Come la Francia deruba e impoverisce DA SEMPRE 14 stati africani
(Napoli)
-

Il Franco coloniale garantisce a Parigi un ferreo controllo della loro moneta, oltre a un monopolio esclusivo sulle ricche materie di cui abbondano (oro, uranio, petrolio, gas, cacao, caffè), con un trasferimento di ricchezza pari a 500 miliardi di dollar
Il Franco coloniale garantisce a Parigi un ferreo controllo della loro moneta,...

Pensioni d'oro: M5S e LEGA pronte a tagliarle ai SINDACALISTI
Pensioni d'oro: M5S e LEGA pronte a tagliarle ai SINDACALISTI
(Napoli)
-

La proposta di legge per il taglio delle pensioni d’oro presentata da Lega e M5S in commissione Lavoro alla Camera “mira a riportare a un regime di equità l’applicazione del calcolo della base imponibile a fini pensionistici, attualmente più favorevole pe
In arrivo una stretta sugli assegni dei sindacalisti. "Rimediare alla disparità...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati