Cattivi odori dall'immondizia? Ecco il trucco che pochi sanno!

(Napoli)ore 11:10:00 del 27/03/2018 - Categoria: , Curiosità, Guide

Cattivi odori dall'immondizia? Ecco il trucco che pochi sanno!

Ogni volta che tirate fuori il sacchetto dell’immondizia dal cestino vi ritrovate con le mani maleodoranti? Ecco qual è il trucco per evitare che succeda ancora e per ridurre al minimo i cattivi odori.

Una delle faccende domestiche più odiate al mondo è togliere l’immondizia dal cestino e chiuderla a mani nude. Il motivo? Spesso emana degli odori terribili, il cui “aroma” non va via neppure dopo essersi lavati con il sapone. Chi non si è mai ritrovato con le mani sporche e maleodoranti per compiere questa operazione? Per la gioia di tutte le casalinghe è arrivata la soluzione ideale per evitare che succeda ancora e per non dover correre in bagno a disinfettarsi: ecco di cosa si tratta.

Il trucco per evitare che la spazzatura puzzi

Dite addio ai prodotti chimici per eliminare i cattivi odori dal cestino della spazzatura, esiste un trucco molto semplice ed economico per mascherarli. Non servono detersivi o prodotti potenzialmente tossici da acquistare in supermercato, basta utilizzare un semplice batuffolo di cotone e alcuni oli essenziali. E’ possibile servirsi sia dell’ovatta che di alcuni dischetti struccanti, entrambi acquistabili in supermercato, l’importante è riescano a ricoprire il fondo del cestino. Per quanto riguarda gli oli essenziali, invece, è consigliabile sceglierne qualcuno dalle proprietà antibatteriche come quello al limone o alla citronella. In casi estremi è possibile usare anche quello all’olio di eucalipto che ha il vantaggio di essere un repellente per insetti. Ogni batuffolo deve essere bagnato con una ventina di gocce di olio essenziale e, una volta posizionato sulla base del bidone, in un batter d’occhio la puzza non si avvertirà più. Sarà necessario, però, buttare l’immondizia una volta ogni due giorni e sostituire l’ovatta nel momento in cui perde la sua fragranza per avere dei risultati ottimali. In questo modo si ridurranno al minimo i cattivi odori e si avrà una casa sempre profumata.

Altri rimedi per eliminare i cattivi odori dalla pattumiera

Bicarbonato di sodio – Un rimedio molto efficace per far sì che il cestino dell’immondizia non puzzi è spargete un cucchiaio di bicarbonato di sodio sul fondo del bidone. A questo punto, si potrà utilizzare tranquillamente un sacchetto in cui accumulare i rifiuti senza avere paura dei possibili cattivi odori. Per raggiungere un risultato ottimale è necessario lavare il contenitore una volta alla settimana e spargerci su un nuovo strato di bicarbonato.

Sabbia per la lettiera del gatto – Coloro che hanno dei gatti in casa possono servirsi della sabbia della lettiera per nascondere i cattivi odori della pattumiera. Il prodotto è pensato appositamente per assorbire le puzze ed è l’ideale quando si parla di immondizia. Così come con il bicarbonato, è necessario spargere un cucchiaio di sabbia sul fondo del cestino e cambiarla una volta ogni due settimane.

Chicchi di caffè – I chicchi di caffè hanno un odore molto forte e sono perfetti per profumare il bidone della spazzatura che si tiene in casa. E’ necessario prenderne una manciata e metterli in una ciotola da posizionare accanto all’immondizia: assorbirà i cattivi odori ed emanerà un piacevole aroma di caffè.

Limone – Anche il limone è tra i prodotti più efficaci per fare le pulizie in casa. In particolare, chi vuole nascondere i terribili odori della spazzatura deve conservare le scorze e posizionarle sul fondo del bidone. In questo modo si darà vita a un potente deodorante naturale. L’unica regola da rispettare? Non dimenticare di cambiare le scorze con una certa frequenza.

Candeggina – Nel caso in cui i rimedi naturali non riescano a eliminare i cattivi odori dei rifiuti dalla casa, è necessario puntare su qualcosa di più aggressivo, la candeggina. Pulendo il bidone con questo prodotto, si elimineranno le puzze, si uccideranno i batteri e si allontaneranno gli insetti.

Pubblicato da Gerardo

Altre notizie
2 ore nella natura? Ecco come si trasformano i nostri ORMONI e DNA!
2 ore nella natura? Ecco come si trasformano i nostri ORMONI e DNA!
(Napoli)
-

Una passeggiata nella natura oltre a liberarci la mente e mettere in moto il corpo cambia i percorsi neuronaliin modo da migliorare nettamente la nostra salute mentale. Non è un guru a dircelo ma uno studio dell’Università di Stanford.
Steve Jobs è noto per i suoi “meeting camminati” nel parco e lo stesso anche il...

Creare gratis un sito web con Libero Pages
Creare gratis un sito web con Libero Pages
(Napoli)
-

Creare gratis un sito web con Libero Pages - Ogni PMI ha bisogno di un “avamposto” sul web con il quale farsi trovare da nuovi utenti.
Creare gratis un sito web con Libero Pages - Ogni PMI ha bisogno di un...

Italiani creano super guanto che diagnostica Parkinson con 5 e 7 anni di anticipo
Italiani creano super guanto che diagnostica Parkinson con 5 e 7 anni di anticipo
(Napoli)
-

Parkinson, italiani creano super guanto che diagnostica la malattia con 5-7 anni di anticipo
Un team di ricerca italiano coordinato da studiosi del The BioRobotics Institute...

La PIGRIZIA? La chiave per SOPRAVVIVENZA ed EVOLUZIONE della specie
La PIGRIZIA? La chiave per SOPRAVVIVENZA ed EVOLUZIONE della specie
(Napoli)
-

La pigrizia è la chiave per la sopravvivenza e l'evoluzione delle specie (lo dicono gli scienziati)
Pigri di tutto il mondo ecco a voi la vostra rivincita. Secondo un nuovo studio,...

Vita media di un cane: quanti anni puo' vivere?
Vita media di un cane: quanti anni puo' vivere?
(Napoli)
-

Vita media di un cane? Stabilire l’età di un cane e fare un raffronto con quella degli esseri umani è impresa complicata quanto, tutto sommato, inutile
VITA MEDIA DI UN CANE - Stabilire l’età di un cane e fare un raffronto con...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati