Catania ultime notizie: dichiarazioni shock di Riina dal carcere

CATANIA ore 18:21:00 del 22/05/2015 - Categoria: Denunce, Politica - Riina

Catania ultime notizie: dichiarazioni shock di Riina dal carcere

Catania ultime notizie: dichiarazioni shock di Riina dal carcere. L’ennesima vergogna all’italiana!

RIVELAZIONE SHOCK dell’ex capo dei capi di Cosa Nostra Totò Riina,che nella sua ora d’aria nel carcere dichiara: ”Berlusconi ci dava 250 milioni ogni 6 mesi”.

Totò Riina, l’ex capo dei capi della mafia di Corleone, oggi al 41 bis, parla. Parla al compagno d’aria, durante la sua ora d’aria in carcere ad Opera (Milano) e afferma che Silvio Berlusconi pagava Cosa Nostra periodicamente. Dichiarazioni tutte da accertare e da circostanziare ma che sono finite nelle intercettazioni disposte dai pm di Palermo nel processo “trattativa”. L’ex capo di Cosa Nostra commentando i festini dell’ex premier il 22 agosto 2013, col compagno di ora d’aria, il pugliese Alberto Lorusso  si lascia andare: “Che disgraziato, è un figlio di puttana che non ce n’è”, riferisce, ascoltato dagli inquirenti. E poi, sempre riferendosi a Berlusconi afferma: “A noialtri ci dava 250 milioni ogni sei mesi”. Il discorso si fa interessante per gli investigatori che da sempre cercano di capire come si articolava quel “patto di protezione” accertato con sentenza di Corte di Cassazione (sentenza Marcello Dell’Utri) con la mafia. “È venuto, ha mandato là sotto ad uno, si è messo d’accordo, ha mandato i soldi a colpo, a colpo, ci siamo accordati con i soldi e a colpo li ho incassati”. Clicca su MI PIACE per seguirci su Facebook

E invece, come si è evinto poi dai processi, andò a Catania. Conferma Riina: “Gli hanno dato fuoco alla Standa ed i catanesi dicono: ma vedi di…. Non ha le Stande? gli ho detto: da noi qui ha pagato… così li ho messi sotto. Gli hanno dato fuoco alla Standa… minchia aveva tutte le Stande della Sicilia. Gli ho detto: bruciagli la Standa”.

O curtu spiega ancora: “Quello… è venuto il palermitano… mandò a lui, è sceso il palermitano ha parlato con uno… si è messo d’accordo… Dice vi mando i soldi con un altro palermitano. Ha preso un altro palermitano, c’era quello a Milano. Là c’era questo e gli dava i soldi ogni sei mesi a questo palermitano. Era amico di quello… il senatore”. Secondo i giudici il riferimento è a Marcello Dell’Utri, che Riina definisce quale “persona seria”; il “palermitano” dovrebbe essere invece il boss Tanino Cinà, colui che disse a Dell’Utri di spedire il mafioso Vittorio Mangano in qualità di stalliere ad Arcore quando Berlusconi cercava “protezione”.

Pubblicato da Gerardo

Altre notizie
Decreto Fisco: cosa prevede la nuova Manovra
Decreto Fisco: cosa prevede la nuova Manovra

-

DECRETO FISCO COSA PREVEDE - Dopo l'approvazione del decreto clima, ieri sera, voluto dal ministro dell'Ambiente Sergio Costa, un decreto che prevede fondi per 450 milioni di euro per politiche sull'ambiente, il Consiglio dei ministri si prepara ad esamin
DECRETO FISCO COSA PREVEDE - Dopo l'approvazione del decreto clima, ieri sera,...

Boom di giovani neet in Italia: senza lavoro, ne studio, ne corsi di formazione
Boom di giovani neet in Italia: senza lavoro, ne studio, ne corsi di formazione

-

Il nostro paese al top della classifica europea. La Sicilia in testa fra le regioni seguita da Calabria e Campania. In europa la media dei Neet è il 12 per cento: da noi il 23,4
BOOM DI GIOVANI NEET IN ITALIA - Secondo i risultati di una ricerca di Unicef,...

Influenza record, 140mila italiani a letto. E' normale tutto questo??
Influenza record, 140mila italiani a letto. E' normale tutto questo??

-

Secondo le stime dei virologi, l'influenza colpirà 6 milioni di italiani meno degli anni scorsi ma con virus potenzialmente più pericolosi
INFLUENZA RECORD IN ITALIA - Non ci sono più le mezze stagioni, è proprio il...

Manovra 2019: arriva il Fondo Famiglia per gli italiani
Manovra 2019: arriva il Fondo Famiglia per gli italiani

-

Sconto tra Iv e M5s sulla proposta di Renzi di abolire quota 100, cosa che Di Maio ritiene inaccettabile
COME FUNZIONERA' IL FONDO FAMIGLIA 2019 - Tre miliardi di taglio delle tasse sul...

Perche' e' giusto dare il diritto al voto ai 16enni
Perche' e' giusto dare il diritto al voto ai 16enni

-

- Il voto ai sedicenni sembra una possibilità concreta, che piace non soltanto ai post-ideologi del M5S, ma anche alle forze più tradizionali di centrosinistra e centrodestra.
VOTO AI 16ENNI, PERCHE' E' GIUSTO ? - Il voto ai sedicenni sembra una...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati