Carne e prodotti caseari INQUINATORI DEL MONDO

(Milano)ore 07:42:00 del 10/09/2018 - Categoria: , Denunce, Salute

Carne e prodotti caseari INQUINATORI DEL MONDO

Le maggiori aziende produttrici di carne e prodotti lattiero-caseari del mondo potrebbero superare Exxon, Shell e BP come i maggiori inquinatori climatici del mondo entro i prossimi decenni.

Le maggiori aziende produttrici di carne e prodotti lattiero-caseari del mondo potrebbero superare Exxon, Shell e BP come i maggiori inquinatori climatici del mondo entro i prossimi decenni.

In un momento in cui il pianeta deve ridurre drasticamente le sue emissioni di gas serra, i giganti delle proteine ​​animali stanno aumentando la produzione e le esportazioni.

GRAIN e  l’Istituto per l’agricoltura e la politica commerciale (IATP) hanno esaminato le 35 società più grandi del mondo e hanno scoperto che la maggior parte non sta segnalando i propri dati sulle emissioni di gas serra e pochi hanno fissato obiettivi che potrebbero ridurre le emissioni complessive.

La nuova ricerca di GRAIN e IATP mostra che:

  • Insieme, le cinque maggiori società al mondo di carne e latticini sono responsabili di più emissioni annuali di gas serra rispetto a Exxon, Shell o BP.
  • Entro il 2050, dobbiamo ridurre le emissioni globali di 38 miliardi di tonnellate per limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi Celsius. Se tutti gli altri settori seguiranno questa strada mentre la crescita della carne e dei prodotti lattiero-caseari continuerà come previsto, il settore zootecnico potrebbe consumare fino all’80% del budget GHG consentito in soli 32 anni.
  • La maggior parte dei 35 giganti globali di carne e prodotti lattiero-caseari non riportano o sottovalutano le loro emissioni. Solo quattro di loro forniscono stime di emissioni complete e credibili.
  • Quattordici delle 35 società hanno annunciato alcune forme di obiettivi di riduzione delle emissioni. Di questi, solo sei hanno obiettivi che includono le emissioni della catena di approvvigionamento, ma queste emissioni possono rappresentare fino al 90% delle emissioni totali. Le sei società che si impegnano a tagliare le emissioni della supply chain stanno contemporaneamente spingendo per la crescita della produzione e delle esportazioni, portando le loro emissioni complessive verso numeri altissimi; sono quindi lontani dall’intenzione di ridurre le emissioni per chilo di latte o carne prodotta.

Urge assolutamente costruire sistemi alimentari che soddisfino le esigenze degli agricoltori, dei consumatori e del pianeta. Ma per farlo, bisogna rompere il potere dei grandi produttori di carne e latticini.

Da: QUI

Pubblicato da Gerardo

Altre notizie
Dieta vitamina B12 contro la stanchezza cronica
Dieta vitamina B12 contro la stanchezza cronica
(Milano)
-

DIETA VITAMINA B12 - La vitamina B12 è fondamentale per la nostra salute.
DIETA VITAMINA B12 - La vitamina B12 è fondamentale per la nostra salute. Nota...

Tumori, orgoglio mondiale per Napoli: metastasi, sonda intercetta le cellule tumorali
Tumori, orgoglio mondiale per Napoli: metastasi, sonda intercetta le cellule tumorali
(Milano)
-

Partono dall'Italia due progetti tesi a mettere a punto nuove armi nella contro i tumori: il primo finalizzato a intercettare le metastasi e il secondo a ridurre gli effetti collaterali e la tossicità delle terapie.
TUMORI, SPERANZE DA NAPOLI - Due importanti progetti per contrastare la crescita...

Boom di giovani neet in Italia: senza lavoro, ne studio, ne corsi di formazione
Boom di giovani neet in Italia: senza lavoro, ne studio, ne corsi di formazione
(Milano)
-

Il nostro paese al top della classifica europea. La Sicilia in testa fra le regioni seguita da Calabria e Campania. In europa la media dei Neet è il 12 per cento: da noi il 23,4
BOOM DI GIOVANI NEET IN ITALIA - Secondo i risultati di una ricerca di Unicef,...

Influenza record, 140mila italiani a letto. E' normale tutto questo??
Influenza record, 140mila italiani a letto. E' normale tutto questo??
(Milano)
-

Secondo le stime dei virologi, l'influenza colpirà 6 milioni di italiani meno degli anni scorsi ma con virus potenzialmente più pericolosi
INFLUENZA RECORD IN ITALIA - Non ci sono più le mezze stagioni, è proprio il...

Seggiolini antiabbandono obbligatori: cosa prevede la nuova legge
Seggiolini antiabbandono obbligatori: cosa prevede la nuova legge
(Milano)
-

SEGGIOLINI ANTIABBANDONO OBBLIGATORI - Se ne parla a fine febbraio.
SEGGIOLINI ANTIABBANDONO OBBLIGATORI - Se ne parla a fine febbraio. L’obbligo di...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati