Cannabis legale: la verità

(Verona)ore 23:31:00 del 29/11/2016 - Categoria: , Cronaca, Denunce, Nuove Leggi

Cannabis legale: la verità

Utilizzo delle entrate fiscali che ne deriveranno, fino a un limite massimo di 5 miliardi, per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale e gli aiuti alle popolazioni terremotate.

Le maggiori entrate dello Stato, nel limite massimo di 5 miliardi, dovranno essere destinata a due obiettivi diversi: l’incremento del Fondo per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale e un Fondo ad hoc per assicurare la garanzia pubblica per la concessione dei contributi diretti finalizzati all’assistenza della popolazione e alla ripresa economica nei territori colpiti dai terremoti di agosto e ottobre.

Entro due mesi il ministro dell’Economia dovrà disciplinare “le modalità di concessione delle licenze di coltivazione della cannabis, le modalità di acquisizione delle relative sementi e le procedure di conferimento della lavorazione dei suoi prodotti derivati, determinando annualmente la specie della qualità coltivabile, le relative quantità e stabilendo il prezzo di conferimento; le modalità di immissione sul mercato; il livello delle accise; il livello dell’aggio per la vendita al dettaglio, e le relative modalità di riscossione e versamento, nonché il prezzo di vendita al pubblico del prodotto”.

Tra il dire e il fare c'è di mezzo il malaffare! Alla Mafia non far sapere quanto ci guadagna lo Stato con le pere! Tutto fumo e niente a posto! E' Stato la Mafia???

Coltivazione e vendita della cannabis sotto monopolio statale, come avviene per i prodotti del tabacco. E utilizzo delle entrate fiscali che ne deriveranno, fino a un limite massimo di 5 miliardi, per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale e gli aiuti alle popolazioni terremotate. Lo prevedono due emendamenti allalegge di Bilancio ritenuti ammissibili dalla commissione Bilancio della Camera. A presentarli sono stati i deputati di Sinistra italiana, che puntano così a far rientrare dalla finestra una parte della proposta di legge di Roberto Giachetti (Pd) sulla legalizzazione della cannabis, che proprio mercoledì ricomincia il suo iter nelle commissioni Giustizia e Affari sociali dopo il breve passaggio in aula di luglio e il rinvio in commissione per decisione della capigruppo.

Entrambi gli emendamenti, uno a prima firma Giovanni Paglia e l’altro con Daniele Farina come primo firmatario, aggiungono un articolo alla manovra e prevedono che la coltivazione, la lavorazione e l’immissione sul mercato della cannabis e dei suoi prodotti derivati siano “soggette a monopolio di Stato in tutto il territorio della Repubblica”. L’Agenzia delle dogane e dei monopoli, senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica e nell’ambito delle risorse umane e strumentali previste a legislazione vigente, provvede quindi “a seguire direttamente tutte le fasi di lavorazione della cannabis conferita, nonché di concedere all’interno del territorio nazionale licenza di coltivazione della cannabis per l’approvvigionamento dei siti di lavorazione indicati dalla Agenzia”.

Servirebbe solamente una depenalizzazione per la coltivazione ad uso privato, 5 piante non di più, chi vuole fumare se la coltiva a casa senza pesticidi, ammoniache varie ecc..ecc... così pero chi ci guadagnerebbe? nessuno e allora meglio che sia lo stato a dirti cosa fumare, tabacco alcool e psicofarmaci uccidono, uccidono veramente e prima li ai pagati anche caro, dare la possibilità di coltivare una minima quantità, vorrebbe dire, niente più spaccio, nessuno compra e nessuno vende, in fondo è una pianta una creatura della natura come tutto ciò che è buono e giusto, se non toccato dall'ipocrisia e dal denaro..

Pubblicato da Luca

Altre notizie
Neolaureati e manager italiani tra i meno pagati in Europa
Neolaureati e manager italiani tra i meno pagati in Europa
(Verona)
-

I dati del Global 50 Remuneration Planning Report sugli stipendi degli italiani per quanto riguarda manager e neolaureati.
In Italia sia i neo laureati che i manager di fascia media sono i meno pagati....

Sacerdote shock: 'ecco come la religione e' usata per CONTROLLARE LE PERSONE'. VIDEO
Sacerdote shock: 'ecco come la religione e' usata per CONTROLLARE LE PERSONE'. VIDEO
(Verona)
-

“Il problema non è la fede, ma la religione come organizzazione, che viene usata come mezzo di controllo, per mettere le persone le une contro le altre”
La religione è un argomento controverso, e vorrei premettere in questo articolo...

Alternanza scuola lavoro? In Sardegna si fa dentro il poligono militare di Quirra
Alternanza scuola lavoro? In Sardegna si fa dentro il poligono militare di Quirra
(Verona)
-

Gli studenti dovevano frequentare la base militare finita al centro delle polemiche e delle indagini per i possibili danni legati alle radiazioni sprigionate dalle munizione esplose. Ma dopo la bufera il preside ci ripensa. Almeno per il momento
Un gruppo di studenti dentro una base militare per un progetto di alternanza...

Disoccupazione giovanile: 1 italiano su 3 senza lavoro. Dov'e' la DIGNITA' PER LORO?
Disoccupazione giovanile: 1 italiano su 3 senza lavoro. Dov'e' la DIGNITA' PER LORO?
(Verona)
-

Tra le tante abolizioni proclamate in maniera trionfale dal governo del cambiamento c’è sicuramente quella della precarietà
Tra le tante abolizioni proclamate in maniera trionfale dal governo del...

Gli insetti potrebbero scomparire in 100 anni…! Vi rendete conto di cosa stiamo combinando a questo nostro pianeta?
Gli insetti potrebbero scomparire in 100 anni…! Vi rendete conto di cosa stiamo combinando a questo nostro pianeta?
(Verona)
-

Natura: Gli insetti potrebbero scomparire completamente in 100 anni – La colpa? Pesticidi, urbanizzazione e cambiamenti climatici. Gli scienziati mettono in guardia: rischiamo un “catastrofico collasso degli ecosistemi naturali”.
Oggi più del 40% delle specie di insetti è in declino e un terzo è classificato...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati