Attacchi informatici: ecco come minacciano le persone via web

VICENZA ore 20:50:00 del 04/12/2014 - Categoria: Cronaca, Curiosità, Internet, Sociale, Tecnologia

Attacchi informatici: ecco come minacciano le persone via web

Bisogna sempre fare attenzione a quando si opera in rete: in un niente si rimane vittima di attacchi informatici pericolosissimi

Quando si naviga in Internet bisogna fare attenzione a tutto. Ogni minimo particolare non può essere sottovalutato. Anche sul web, purtroppo, agiscono dei criminali senza scrupoli in grado in pochi secondi di entrare in possesso dei nostri dati preziosi e sappiamo bene che, poi, è molto difficile recuperarli.

Sì, perché non è facile rintracciare un hacker. Si tratta di persone molto esperte, furbe e intelligenti, in grado di eludere e di sfuggire ai controlli della Polizia Postale. Bisogna, però, ammettere che ogni attacco informatico è quasi sempre figlio di una nostra disattenzione. Ecco perché bisogna fare attenzione davvero a tutto, anche ai minimi particolari.

Negli uffici veneti della Polizia di Stato ogni giorno arrivano tante segnalazioni in merito ad una nuova truffa online. Si tratta di un messaggio di posta elettronica nel quale si parla di presunte spedizione SDA o Poste Italiane a carico del destinatario. Basta cliccare sul link o sull'allegato e il danno è fatto. Infatti, un software rende immediatamente illeggibili tutti i documenti presenti nel computer. E' a questo punto che parte il ricatto: viene chiesta, infatti, all'utente una somma di denaro da versare per avere indietro i propri documenti. In realtà questo non avviene quasi mai e, dunque, è bene non cedere al ricatto ma andare subito a denunciare il tutto alla Polizia Postale.

Pubblicato da Gerardo

Altre notizie
La storia dei cagnetti randagi afgani salvati dai nostri militari
La storia dei cagnetti randagi afgani salvati dai nostri militari

-

MEGLIO CANI IN AFGHANISTAN CHE CRISTIANI A LIVERPOOL
Arena è una cagnetta beige, di quel colore che in Sicilia dicono «cirricaca»...

Nestle': storia di una multinazionale da incubo
Nestle': storia di una multinazionale da incubo

-

La Nestlè è vita, la nostra vita, perche noi potremmo tranquillamente vivere dei loro prodotti. Infatti questa multinazionale svizzera ha un regime quasi di monopolio nel mercato mondiale.
La Nestlè è vita, la nostra vita, perche noi potremmo tranquillamente vivere dei...

Stop ai migranti? In aumento le badanti italiane
Stop ai migranti? In aumento le badanti italiane

-

Nel lavoro domestico sempre più badanti e meno colf, ma con il blocco ai migranti c’è chi non riesce a trovarne una
Oltre due milioni di persone, in maggioranza stranieri e soprattutto donne, ma...

Google Lens per digitalizzare i biglietti da visita
Google Lens per digitalizzare i biglietti da visita

-

L’intelligenza artificiale di Big G che riconosce gli elementi di una foto è in grado di fare la scansione di un biglietto da visita e velocizzare la creazione di un nuovo contatto. Vi spieghiamo come si fa
Lens è una app di Google che riconosce gli oggetti presenti in una foto scattata...

Ecco perche' dovresti EDUCARE ALLA NOIA tuo figlio
Ecco perche' dovresti EDUCARE ALLA NOIA tuo figlio

-

Un regalo prezioso per i tuoi figli? Educali alla noia
I tempi morti non esistono più. Ma non è detto che siamo vivi mentre ci...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati