Artrite: migliori rimedi naturali contro il dolore

(Torino)ore 20:29:00 del 30/05/2018 - Categoria: , Guide, Salute

Artrite: migliori rimedi naturali contro il dolore

L’ artrite è una patologia diffusissima in tutto il mondo.Provoca un dolore costante nelle articolazioni. I rimedi naturali che sconfiggono il dolore.

In tutto il mondo sono moltissime le persone che soffrono di artrite per lungo tempo. Questa malattia provoca un dolore costante e insopportabile nelle articolazioni. A volte il dolore diventa così forte, che è necessario ricorrere a farmaci antidolorifici molto potenti per alleviarlo.

L’artrite è causata dall’usura della cartilagine ossea la quale ha il ruolo di consentire un movimento regolare delle ossa e di “ammortizzare” le ossa l’una con l’altra.
Quando  le cartilagini si esauriscono, le ossa si strofinano l’una contro l’altra in quanto non c’è nulla tra loro che le ammortizza e di conseguenza si inizia a soffrire di artrite.

A causa di ciò, coloro che soffrono di artrite sentono un grande dolore nelle articolazioni in quanto si infiammano. Questo problema può anche limitare i movimenti del sofferente, provocando rigidità.

Ci sono casi in cui nemmeno la medicina tradizionale è in grado di alleviare i dolori provocati dall’ artrite. E’ tuttavia possibile ricorrere ad efficienti rimedi naturali a base di erbe che hanno proprietà analgesiche e antinfiammatorie. e  che aiutano quindi a combattere l’artrite.

Teniamo a precisare che per far sì che questi rimedi siano efficienti bisogna fare una dieta equilibrata e alcalina, ed eseguire massaggi o terapie nelle articolazioni.

Tali rimedi naturali consistono in erbe con le quali potete fare degli infusi da assumere in dosi di 2 o 3 tazze al giorno per almeno 3 mesi. Eccole elencate di seguito

Salsapariglia nostrana

Come riferito da wikipedia, la salsapariglia nostrana è una pianta monocotiledone della famiglia delle Liliaceae.

È una pianta arbustiva con portamento lianoso, rampicante, dal fusto flessibile e delicato, ma cosparso di spine acutissime.

Le foglie, a forma di cuore, hanno i margini dentati e spinosi, e spinosa è anche la nervatura mediana della pagina inferiore.
I fiori, molto profumati, sono piccoli, giallicci o verdastri, poco vistosi e raccolti in piccole ombrelle; fioriscono, nelle regioni a clima mediterraneo, da agosto ad ottobre.
I frutti sono bacche rosse, riunite in grappoli, che giungono a maturazione in autunno. Contengono semi minuscoli e rotondi. Insipide e poco appetibili per l’uomo, costituiscono una fonte di nutrimento per numerose specie di uccelli.

La radice contiene numerosi principi attivi tra cui la smilacina, la salsasaponina, l’acido salsasapinico. Ha proprietà sudoripare e depurative. Può essere utilizzata in infusi e decotti per curare l’influenza, il raffreddore, i reumatismi, l’eczema. Ha inoltre proprietà espettoranti ed emetiche (se somministrata in dosi abbondanti) e gli estratti vengono usati in formulazioni galeniche per migliorare l’assorbimento dei principi attivi farmacologici.

Nel Salento (Puglia) i germogli teneri di questa pianta vengono raccolti e utilizzati alla stregua degli asparagi selvatici, preparati previa bollitura in frittata; con le uova; sott’olio (in conserva); in insalata, lessati e conditi con olio e aceto di vino.

Questa è un’erba eccellente per combattere l’artrite. Ha proprietà diuretiche grazie al suo contenuto di saponina. Pertanto, allevia i sintomi delle malattie reumatiche in quanto elimina l’accumulo serico nelle articolazioni. Dopo una sua assunzione, di conseguenza, la mobilità del sofferente tende a migliorare e il dolore a scomparire.

    Tè verde

Questa è una bevanda tradizionale in molti paesi che sta diventando sempre più famosa per le sue doti terapeutiche e proprietà curative. È ricca di antiossidanti e flavonoidi che combattono l’infiammazione causata dall’ artrite. Il tè verde è anche ricco di componenti antitumorali. Per questo motivo, quando consumato quotidianamente, previene al meglio l’insorgenza di questa malattia degenerativa.

E’ consigliabile consumare il tè verde fuori dai pasti principali della giornata. Questo suggerimento dovrebbe essere seguito soprattutto da coloro che soffrono di anemia, in quanto impedisce l’assorbimento del ferro da parte del corpo.

    Equiseto

Questa erba naturale ha proprietà molto utili per combattere l’artrite. l’ equiseto è un ottimo mineralizzante che impedisce la degenerazione della cartilagine delle ossa, causa principale dell’ artrite.

L’ equiseto è noto anche per il suo alto contenuto di silicio, un minerale coinvolto nella formazione del collagene, elemento principale per la buona salute delle ossa.  È anche ricco di potassio e magnesio.

    Curcuma

La curcuma ha proprietà antiossidanti, antitumorali e antidepressive. Tuttavia, la sua proprietà principale è anti-infiammatoria. Per questo motivo è un ottimo antidolorifico naturale, ideale quindi per alleviare i dolori causati dall’ artrite compresi tutti gli altri tipi di dolori. E’ possibile fare degli infusi di curcuma oppure aggiungerla nei nostri piatti preferiti.

Come sopra citato, per combattere al meglio l’ artrite è necessario preparare degli infusi con una di queste quattro erbe e berne 2 o 3 tazze al giorno per un periodo non superiore a 3 mesi.

Da: QUi

Pubblicato da Luca

Altre notizie

(Torino)
-


Festeggiare San Valentino per il 20% degli italiani significa organizzare...

Medicine pericolose: 93 farmaci da EVITARE ASSOLUTAMENTE
Medicine pericolose: 93 farmaci da EVITARE ASSOLUTAMENTE
(Torino)
-

Medicinali pericolosi: 93 farmaci da escludere per curarsi meglio secondo il rapporto Prescrire
L’Ong francese Prescrire pubblica per il settimo anno consecutivo un rapporto...

Lasciate stare George Clooney: le capsule da caffe' fanno male!
Lasciate stare George Clooney: le capsule da caffe' fanno male!
(Torino)
-

La Bialetti e gli altri produttori di moka per il caffè sono in crisi, a causa dello strapotere (e della praticità) delle capsule che stanno conquistando sempre più larghe quote di mercato.
La Bialetti e gli altri produttori di moka per il caffè sono in crisi, a causa...

Fare sesso penalizza o no la prestazione sportiva? Ecco lo studio
Fare sesso penalizza o no la prestazione sportiva? Ecco lo studio
(Torino)
-

Una ricerca prova a stabilire l'esistenza (o meno) di un nesso causale tra l'attività sessuale e il livello di intensità di una performace di un atleta. Ci sono le prime indicazioni
L’idea che l’attività sessuale può influenzare le prestazioni atletiche è stata...

La felicita'? La trovi nel TEMPO, non nei SOLDI!
La felicita'? La trovi nel TEMPO, non nei SOLDI!
(Torino)
-

Fin da bambini siamo portati a credere che i soldi facciano la felicità. Riversiamo il nostro desiderio di sentirci bene sugli oggetti, come se fossero effettivamente l’origine del benessere.
Fin da bambini siamo portati a credere che i soldi facciano la felicità....



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati