Aprire una gelateria: consigli

TRIESTE ore 14:15:00 del 11/12/2015 - Categoria: Guide, Lavoro

Aprire una gelateria: consigli

In questa guida spiegheremo ai nostri utenti tutto quello che la legge impone di fare, tempistiche e procedure, per aprire una gelateria

Aprire una gelateria - Uno dei dolci cui è davvero difficile rinunciare, specie in estate ma anche negli altri periodi dell'anno, è il gelato. Si tratta di un prodotto che va sempre di moda, che piace tanto ai bambini ma non solo a loro. Ovviamente, esistono diverse tipologie di gelati. Ci sono quelli prodotti da alcune aziende del settore ma ci sono anche quelli realizzati in Maniera artigianale. Il gelato artigianale è quello che maggiormente piace alla gente. Ecco perché non potrebbe essere una cattiva idea aprire una gelateria. Certo, ci sono degli investimenti da sostenere soprattutto in una fase iniziale ma se si lavora bene il successo potrà arrivare e anche dal punto di vista economico l'attività potrebbe garantire buoni introiti.

Aprire una gelateria - Ci sono tanti aspetti cui guardare prima di aprire una gelateria. Sebbene possa sembrare qualcosa di semplice, è necessario investire sulla formazione, nel senso che bisogna saper fare un gelato perché altrimenti i clienti andranno via dalla vostra gelateria e non vi faranno più ritorno, nemmeno se il vostro è il gelato più buono del mondo. La qualità dei prodotti è ovviamente importante ma quella del servizio lo è altrettanto, se non di più. Un discorso che vale a maggior ragione se si considera che nella stessa città potrebbero esserci tante gelaterie e, dunque, per attirare a sé la clientela bisogna essere perfetti o quasi sotto tutti i punti di vista. Prima di fare questo passo bisogna conoscere le normative in materia. Si tratta di un'attività imprenditoriale e, per questo motivo, è importante sapere a quanto ammonta l'investimento e quali sono i rischi. Ecco perché bisogna sempre procedere con molta cautela e fare attente valutazioni su tutti i fattori in gioco.

Aprire una gelateria - Oltre agli aspetti normativi, bisogna fare riferimento anche alla strumentazione necessaria per avviare un'attività del genere. Ecco perché diventa importante conoscere i macchinari e saperli utilizzare nonché informarsi sugli ingredienti di un buon gelato e sulla sua preparazione. Inoltre, proprio perché la concorrenza potrebbe essere elevata, bisogna investire anche sul marketing. E' necessario far conoscere la gelateria magari con una capillare distribuzione di volantini in città, oppure attraverso la creazione di un sito web con tutte le informazioni sull'attività ma anche tramite la creazione di pagine sui social network. Farsi trovare sul web al giorno d'oggi è fondamentale per qualunque attività imprenditoriale.

Aprire una gelateria - Bisogna, inoltre, fare un'altra analisi. Esistono gelaterie che puntano solo sul gelato artigianale e che. Dunque, potrebbero registrare grosse presenze e guadagni soprattutto nel periodo estivo. Ci sono, però, anche gelaterie aperte per tutto l'anno. In questo caso, però, è facile che all'interno della gelateria vengano messi a disposizioni delle persone anche altri prodotti, come ad esempio dolci che solitamente si trovano nelle pasticcerie o cibi e bevande che si consumano nei bar.

Aprire una gelateria - Un aspetto rilevante, se non fondamentale, di una buona gelateria è senza dubbio la sua location. Bisogna fare un'attenta analisi di marketing, valutare la presenza sul territorio di riferimento di altre gelaterie per cercare di conoscere i loro punti di forza ed, eventualmente, quelli di debolezza. In ogni caso, è importante scegliere un luogo che non sia circondato da troppe gelaterie ma che, allo stesso tempo, sia frequentato dalla gente. Un'altra componente importante riguarda il parcheggio. L'ideale sarebbe aprire una gelateria in una zona dove ci sono tanti parcheggi altrimenti potrebbe essere difficile convincere la gente a fermarsi e a scegliere la vostra gelateria piuttosto che un'altra.

Aprire una gelateria - Non è necessario avere un locale dalle dimensioni immense. E' chiaro che la scelta va fatta prendendo in considerazione il tipo di gelateria che si vuole aprire. Aprendo una gelaterie dalle dimensioni più ridotte si sceglie di puntare più sulla caratteristica del luogo presso il quale la gelaterie è ubicata. Più precisamente, una gelateria di questo tipo punterà sul fatto che, una volta acquistato il gelato, la gente tenderà ad uscire dal locale e a continuare la propria passeggiata per le strade della città. Se, invece, si opta per una gelateria dalle dimensioni più grandi allora si dà la possibilità alla gente eventualmente di trattenersi nel locale per un arco di tempo maggiore, dando loro l'opportunità di gustare il gelato nel locale stesso e non all'esterno. Un aspetto del genere dipende, ovviamente, anche dalla disponibilità economica.

 

Pubblicato da Samuele

Altre notizie
Giappone: il governo regala case abbandonate per favorire le giovani coppie
Giappone: il governo regala case abbandonate per favorire le giovani coppie

-

Buone nuove dal Paese del Sol Levante. Il Giappone, in forte crisi demografica, ha deciso di regalare (o concedere affitti a cifre irrisorie), case abbandonate o disabitate.
Giappone: il governo regala case abbandonate per favorire le giovani...

Corsi Inglese Londra: ecco i migliori
Corsi Inglese Londra: ecco i migliori

-

MIGLIORI CORSI INGLESE LONDRA - Siete a Londra per studio, per lavoro o per un’esperienza di qualche mese.
MIGLIORI CORSI INGLESE LONDRA - Siete a Londra per studio, per lavoro o per...

Tredicesima dipendenti pubblici e privati e pensionati: calcolo e data di arrivo
Tredicesima dipendenti pubblici e privati e pensionati: calcolo e data di arrivo

-

La pensione nel mese di dicembre 2018 sarà più ricca per i pensionati. 
La pensione nel mese di dicembre 2018 sarà più ricca per i pensionati. Oltre al...

Tredicesima su Pensioni Minime: bonus in arrivo!
Tredicesima su Pensioni Minime: bonus in arrivo!

-

Tredicesima su Pensioni Minime: il bonus aggiuntivo sta per arrivare.
Si tratta di una somma pari a 154,94 euro (le vecchie 300mila lire) introdotta...

Casalinghe in pensione a 57 anni: ecco i requisiti
Casalinghe in pensione a 57 anni: ecco i requisiti

-

Con soli 5 anni di contributi le casalinghe italiane potranno andare in pensione a 57 anni. Ecco una guida su come, quanto versare e quanto si prende.
Svolgere lavori domestici e prendersi cura della famiglia è un lavoro a tutti...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati