Amazzonia: api e farfalle bevono lacrime di tartaruga per vivere...

(Firenze)ore 19:49:00 del 02/07/2018 - Categoria: , Ambiente, Esteri

Amazzonia: api e farfalle bevono lacrime di tartaruga per vivere...

Quando la tristezza delle tartarughe diventa un miracolo per l’ecosistema. In Amazzonia farfalle e api bevono lacrime di tartaruga per sopravvivere.

Quando la tristezza delle tartarughe diventa un miracolo per l’ecosistema. In Amazzonia farfalle e api bevono lacrime di tartaruga per sopravvivere.

Dal 2013, gli scienziati in Perù hanno osservato che le farfalle dell’Amazzonia affollano le teste delle tartarughe per bere le loro lacrime, le quali forniscono loro una fonte vitale di sodio. È un processo biologico, ma allo stesso tempo una scena commuovente.

Le lacrime della tartaruga contengono sale, in particolare sodio, un minerale importante che scarseggia nell’ovest dell’Amazzonia. Quindi, in qualche modo la “tristezza” delle tartarughe diventa un miracolo nell’ecosistema.

Possibili cause

L’Amazzonia occidentale è più povera di sodio rispetto a molti altri posti sulla Terra, poiché si trova a più di 1.600 km dall’Oceano Atlantico (la principale fonte di sale) ed è separata dalle particelle minerali spazzate dal vento verso ovest dalle montagne delle Ande.

Polvere e minerali raggiungono l’Amazzonia da est, a volte dal Nord Africa. Ma gran parte di questa sostanza viene rimossa dall’aria dalla pioggia prima che raggiunga l’ovest dell’Amazzonia, ha detto in un’intervista il biologo  Phil Torres, un biologo della conservazione che fa le sue ricerche al Centro di Ricerca Tambopata in Perù.

Fatti correlati

Le api possono anche essere attratte dalle tartarughe. Sembrano infastidire gli animali più delle farfalle, forse a causa delle loro ali ronzanti, ha dichiarato Torres.

A differenza delle farfalle, le tartarughe ricevono abbastanza sodio attraverso la loro dieta carnivora. La carne contiene livelli significativi di sale, ha detto Torres a LiveScience. Ma gli erbivori a volte hanno difficoltà ad ottenere abbastanza sodio e altri minerali, ha aggiunto. “Finiscono per aver bisogno di questa fonte minerale aggiuntiva”.

Le lacrime di tartaruga non sono l’unica fonte di tali sali per le farfalle. Gli insetti possono anche ottenere il sale dalle urine degli animali, da argini fangosi, stagni, abiti sudati e dal sudore delle persone, ha detto Geoff Gallice, uno studente laureato in entomologia presso il Museo di Storia Naturale della Florida, che ha visto le farfalle bere lacrime delle tartarughe nella foresta pluviale amazzonica occidentale.

La natura cerca sempre un modo per aiutarci!

Da: QUI

Pubblicato da Gerardo

Altre notizie
La Merkel rimpatria 40mila immigrati irregolari: quali DIFFERENZE CON SALVINI?
La Merkel rimpatria 40mila immigrati irregolari: quali DIFFERENZE CON SALVINI?
(Firenze)
-

Nessuno accusa la Merkel di razzismo, anche se rimpatria 40mila algerini
Nessuno accusa la Merkel di razzismo, anche se rimpatria 40mila...

Svizzera: 2200 euro al mese a tutti gli abitanti per un ESPERIMENTO
Svizzera: 2200 euro al mese a tutti gli abitanti per un ESPERIMENTO
(Firenze)
-

Il comune svizzero Reinau con una popolazione di 1300 persone prenderà parte ad un insolito esperimento.
Il comune svizzero Reinau con una popolazione di 1300 persone prenderà parte ad...

Sei un pensionato precario? VAI IN PORTOGALLO!
Sei un pensionato precario? VAI IN PORTOGALLO!
(Firenze)
-

Se hai 70 anni vattene dall’Italia: in Portogallo la pensione è esentasse ed è un paradiso
Un bilocale fronte mare a 300 euro al mese, pesce al ristorante con 10 euro. E...

New York sposa il Gender: ecco il sesso X
New York sposa il Gender: ecco il sesso X
(Firenze)
-

Il genere indefinito diventa legge. Esultano le comunità Lgbt. I critici: “Rischio abusi”
Il genere indefinito diventa legge. Esultano le comunità Lgbt. I critici:...

Ecco il primo biglietto per la LUNA!
Ecco il primo biglietto per la LUNA!
(Firenze)
-

I viaggi nello spazio alla portata di tutti, il cosiddetto turismo spaziale, diventerà mai realtà?
I viaggi nello spazio alla portata di tutti, il cosiddetto turismo spaziale,...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati