2018: ETA' PENSIONISTICA ITALIANA PIU' ALTA D'EUROPA

(Torino)ore 23:18:00 del 11/09/2017 - Categoria: , Denunce, Economia, Politica

2018: ETA' PENSIONISTICA ITALIANA PIU' ALTA D'EUROPA

Arriverà con gennaio l’unificazione dell’età pensionistica per quanto riguarda uomini e donne

L'innalzamento dell'età pensionabile a valori ESTREMAMENTE ELEVATI è dovuta principalmente ai Sindacati Italiani ed a tutti i partiti , principalmente quelli di Sinistra tipo il PCI del Sig Berlinguer , che hanno consentito a milioni di persone ad andare in pensione ad età "ridicolmente giovani" . La mia ex-moglie è in pensione da ben 20anni ed oggi ha solo 62anni : ha lavorato , si fà per dire ovviamente , per solo 19anni/6mesi/1giorno essendo un'insegnante della Scuola Media !!! E adesso tutti gli altri devono lavorare di più per riequilibrare i conti del sistema !!!

Arriverà con gennaio l’unificazione dell’età pensionistica per quanto riguarda uomini e donne.

Una misura che, in soldoni, significa che le dipendenti private vedranno il passaggio del giorno agognato a 66 anni e sette mesi.

Al momento l’Italia guida la classifica europea per quanto riguarda l’età necessaria per lasciare il posto di lavoro.

L’adeguamento all’aspettativa di vita porterà a un ulteriore accrescersi del divario nei prossimi anni, quando (nel 2019) si arriverà a 67 anni di età.

La Germania si porterà ai livelli italiani soltanto nel 2030. La Francia toccherà “quota 67” nel 2022 e per quanto riguarda il Regno Unito bisognerà attendere il 2028.

Con il prossimo in Italia cambierà qualcosa anche per le lavoratrici autonome. Anche loro vedranno un aumento dell’età di accesso alla pensione di vecchiaia.

Per le dipendenti pubbliche il limite rimarrà a 66 anni e sette mesi, come per gli uomini, in attesa di un incremento che toccherà anche questo settore nel 2019.

Pubblicato da Samuele

Altre notizie
Italia politica non pervenuta: false promesse, inciuci e intrallazzi pre elezioni
Italia politica non pervenuta: false promesse, inciuci e intrallazzi pre elezioni
(Torino)
-

Non una parola sui vaccini, silenzio assoluto sull’euro, eppure (o meglio: e quindi) Luigi Di Maio si candida a premier, rispolverando l’antico refrain gandhiano (“prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono, poi vinci”), come se i 5 Stelle aves
Non una parola sui vaccini, silenzio assoluto sull’euro, eppure (o meglio: e...

Kim Jong Un ci salvera' dalla Minaccia NIBIRU?
Kim Jong Un ci salvera' dalla Minaccia NIBIRU?
(Torino)
-

I teorici di cospirazione sono convinti che un mondo alieno, noto come Nibiru o Pianeta X, sta attraversando lo spazio e sta puntando verso la Terra.
Questo è un articolo che abbiamo trovato in rete, in fondo trovate la fonte...

'Mi pagano 3 EURO all'ORA...e devo dire anche GRAZIE PADRONE'
'Mi pagano 3 EURO all'ORA...e devo dire anche GRAZIE PADRONE'
(Torino)
-

L'analisi del segretario della Nidil Cgil, Antonio Capezzuto: il sindacato non può far nulla, i lavoratori non denunciano i soprusi: troppa paura di perdere anche quel poco che hanno.
Lavoro nero? Peggio: lavoro sotto ricatto. Un esempio? Eccolo, è quello di una...

Come controbattere ai PRO ABORTO: CHI SEI TU PER GIUDICARE???
Come controbattere ai PRO ABORTO: CHI SEI TU PER GIUDICARE???
(Torino)
-

gni persona ha un certo grado di impulso libertario. Non vogliamo che lo Stato ci costringa a fare le cose, inoltre ciascuno conosce la propria situazione personale meglio di chiunque altro, vi è perciò qualcosa di naturalmente intuitivo nell'idea che gli
1) CHI SEI TU PER GIUDICARE? Questa frase, è la perfetta candidata a diventare...

IPNODITTATURA: Ti ipnotizzano per orientarti dove vuole il potere.
IPNODITTATURA: Ti ipnotizzano per orientarti dove vuole il potere.
(Torino)
-

Ogni giorno inconsapevolmente subiamo una vera programmazione dall’ esterno con il fine di mutare e orientare le nostre scelte, i nostri gusti, le nostre opinioni, la nostra anima.
OGNI GIORNO INCONSAPEVOLMENTE SUBIAMO UNA IPNODITTATURA DI MASSA CON IL FINE DI...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati