(Napoli)ore 22:02:00 del 02/03/2018 - Categoria: , Curiosità, Economia, Sociale

Tra le varie notizie che si possono leggere sul web una delle più strane e bollata subito come “bufala” è stata sicuramente quella del bonus da 500 euro per tutti coloro che possiedono un animale domestico. In realtà la notizia è parzialmente vera, il bonus esiste, ma non è disponibile per tutti. Alcuni siti si sono cimentati nella descrizione del bonus ipotizzando esempi con la dichiarazione dei redditi del 2016, ma nessuno ha mai citato le regole e i requisiti reali per poter aspirare all’assegno di bonus. Proviamo in questo articolo a chiarire qualcosa a riguardo, sperando di fare un favore a tutti coloro che sono interessati al bonus suddetto.

La realtà è che l’animale domestico in quanto tale non viene considerato come spesa detraibile dal modello 730 e quindi non può essere inserito nella dichiarazione dei redditi 2016, ma attenzione: il bonus esiste come agevolazione fiscale, ma solo in alcuni Comuni Italiani e non è di carattere nazionale.

Un esempio di ciò si è verificato nel Comune di Vittoria, in provincia di Ragusa, nella Regione Sicilia dove per cercare di aiutare i canili in difficoltà, o comunque ridurre la presenza di cani randagi nelle strade del paese erano stati stanziati 100 euro per ogni famiglia che avesse adottato un cane. La notizia era stata confermata dal quotidiano “Il Corriere della Sera” che spiegava in un dettagliato articolo anche le coperture di questa agevolazione: tutti i bonus venivano infatti addebitati nella Tari.

Ma l’esempio del Comune di Vittoria è stato seguito da decine di altri Comuni che hanno studiato delle agevolazioni simili, con diversi importi, anche molto più corposi, e ad oggi sono diventati molto numerosi. L’iniziativa ha sempre lo stesso scopo, quello di ridurre le spese per la gestione dei canili o per ridurre la presenza di cani randagi nelle strade.

Come Ottenerlo:

Se siete quindi in possesso di un animale domestico potete informarvi su internet per conoscere se il vostro Comune prevede un’agevolazione o un bonus oppure recarvi in un CAF o un Patronato per poter chiedere informazioni a riguardo, per chiedere eventuali importi dei bonus e quali sono i requisiti per richiederlo, e soprattutto come fare, a chi rivolgersi e quali documentazioni bisogna presentare. Solitamente tutti i Comuni erogano questo bonus attraverso uno sgravio fiscale sulle tasse comunali e non attraverso assegni o contanti diretti, quindi correte ad informarvi. In ogni caso se avremo aggiornamenti a riguardo non mancheremo di pubblicarli sul nostro sito in modo da potervi agevolare in tutto e scoprire come poter ottenere bonus grazie all’amore per il vostro animale domestico.

Da: QUI

Pubblicato da Samuele

Altre notizie
Ecco con quali trucchi i boss aggirano il 41BIS
Ecco con quali trucchi i boss aggirano il 41BIS
(Napoli)
-

Il carcere duro previsto per isolare i capi dagli affiliati a piede libero viene sempre più spesso dribblato grazie a una serie di accorgimenti. E così si tradisce l'insegnamento di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino
Non appena il mafioso Alessandro Piscopo arriva alle porte della sua Vittoria,...

Come riconoscere i mille volti dell'ipocrisia
Come riconoscere i mille volti dell'ipocrisia
(Napoli)
-

Per introdurre il concetto di falsità mi sono spirata a una bellissima citazione di Luigi Pirandeloo “Imparerai a tue spese che nel lungo tragitto della vita incontrerai tante maschere e pochi volti”
Per introdurre il concetto di falsità mi sono spirata a una bellissima citazione...

Integratori di vitamine e minerali? TOTALMENTE INUTILI
Integratori di vitamine e minerali? TOTALMENTE INUTILI
(Napoli)
-

Gli integratori di minerali e vitamine più famosi sono inutili: la conferma degli scienziati
Scienziati canadesi dell’Università di Toronto hanno dimostrato che gli...

Quanto PIL viene prodotto in Italia dagli immigrati?
Quanto PIL viene prodotto in Italia dagli immigrati?
(Napoli)
-

Per il ministero dell’Economia nel 2018 la gestione dei migranti ci costerà 4,6 miliardi, l’Europa ne mette 80 milioni, ma ci “permette” di non contabilizzare le cifre nel deficit.
Per il ministero dell’Economia nel 2018 la gestione dei migranti ci costerà 4,6...

Respingere i barconi? La risposta UMANA alla crisi dei migranti
Respingere i barconi? La risposta UMANA alla crisi dei migranti
(Napoli)
-

Le fotografie di bambini in gabbia nei centri di migrazione statunitensi, evidentemente separati dai genitori con cui erano entrati illegalmente nel paese, non danno una buona immagine dell’amministrazione Trump
Le fotografie di bambini in gabbia nei centri di migrazione statunitensi,...



Informarsi | Richiesta info | Sitemap articoli

2013 Informarsi - Tutti i diritti riservati